rotate-mobile
Sport

Pallavolo, risultato Imoco Volley – Villa Cortese 10 febbraio: 3-2

Palaverde in delirio, domenica, per il match Imoco Volley Conegliano - Mc Carnaghi Villa Cortese. Le Pantere non deludono il pubblico casalingo e vincono 3-2 dopo una partita al cardiopalma

“La più bella partita della stagione”, secondo coach Gaspari, quella giocata domenica dalle Pantere al Palaverde.

Rotto il tabù delle vittorie in casa, l’Imoco Volley Conegliano ha guadagnato il secondo successo di fila davanti al proprio pubblico, battendo Mc Carnaghi Villa Cortese 3-2.

PRIMO SET – Le Pantere scendono in campo cariche e inanellano un 3-0 e un 6-1 grazie ai muri e ai primi tempi di Calloni, i tuffi di Barcellini e le chiusure di Nikolova e Fiorin.

Dopo l’8-3 delle padrone di casa, però, inizia la riscossa delle ospiti che mettono in difficoltà Conegliano. Villa Cortese riesce a sorpassare sul 10-11 e sul 12-14.

Capitan Calloni cerca di metterci una pezza, ma al secondo time out tecnico Villa Cortese è riuscita a rovesciare la situazione iniziale: 13-16.

Il trio Barcellini – Calloni – Barazza tentano il recupero, portando l’Imoco 16-17, ma la battaglia è dura. Kineman e Garzaro reggono bene la serie di Nikolova, le Pantere replicano con Barazza e Fiorin (21-22).

Qualche errore di troppo in battuta, però, guasta la grinta delle padrone di casa e Villa Cortese chiude con Veljkovic 23-25 al secondo set point.

SECONDO SET – Il match riprende  con l’Imoco che risponde colpo su colpo alle avversarie decise a rifarsi della sconfitta in casa dell’andata.

Le due squadre viaggiano appaiate fino a quota 11 punti, quando Villa Cortese allunga (11-14).

Le Pantere però non demordono: un paio di salvataggi di Rossetto e i muri crudeli di Barazza segnano il controbreak (6-0) e il sorpasso (17-14).

La centrale di Codognè e Vale Fiorin tengono a bada la reazione delle avversarie (19-17) e sul 20 pari è ancora Fiorin a riportare in vantaggio le sue per il 22-20.

Una splendida Calloni, servita da Camera, segna il 24-22 e un errore di Barun in battuta consegna il secondo set (25-23) nelle mani delle padrone di casa.

TERZO SET – Le ospiti sono decise a dare battaglia e provano la fuga all’inizio del primo set (3-6), ma il contributo decisivo di Barazza permette il sorpasso (10-9).

Quando Nikolova blocca a muro l’attacco di Bosetti (12-10) il Palaverde esplode. Fiorin e Calloni firmano, rispettivamente, il 14-11 e il 15-12.

Al secondo time out tecnico le Pantere sono in vantaggio, con una buona ricezione e un buon attacco.

L’ulteriore allungo (18-14) porta il nome di Barcellini, ma le avversarie rincorrono il recupero con Kineman (19-17).

Un’ispirata Nikolova e un’incredibile difesa portano l’Imoco a più 4 (21-17), ma Villa Cortese riacciuffa le Pantere a quota 21.

Combattuto fino alla fine, il terzo set si chiude 25-23 per Conegliano grazie alla splendida abbinata Camera – Calloni.

QUARTO SET – Il quarto set vede la riscossa di Villa Cortese. Dopo un inizio incerto (5-6) si va al time out tecnico con le ospiti in vantaggio 5-8.

Le due squadre giocano alla pari e nessuna riesce ad allungare sull’altra. Sono i colpi di Kineman, alla fine, a chiudere il set 21-25 e si va al tie break, tra le contestazioni del pubblico agli arbitri.

QUINTO SET – Il pubblico di casa tiene alto il morale delle Pantere, che vanno al primo tie break 2-3.

Kineman prova ad allungare (2-5), ma Gasperi chiama un time out che ridà grinta alle padrone di casa.

Nikolova segna il meno uno e Barcellini trova l’ace e pareggia 8-8. Conegliano non perde la concentrazione e riesce a sorpassare (10-9) grazie a Fiorin. Il resto del set è al cardiopalma: Villa Cortese allunga (10-12), Barcellini trova il 14-13 e il muro di Calloni e Crozzolin segna il 15-13 e la vittoria dell’Imoco.

COMMENTI - Soddisfatto coach Gaspari: “Brave a tutte le ragazze, alla squadra, alla società e all’allenatore, la più bella vittoria contro una squadra come Villa Cortese che non ha sbagliano nulla. Bravissime a tutte. È stata una partita perfetta”.

 “Siamo felicissime! Penso si veda perché il Palaverde era una bolgia e invece ora è una festa – ha commentato Letizia Camera - Tutti che ci abbracciano, è davvero bello sentire il sostegno di tutti”.

“Stiamo imparando a mantenere i nervi saldi anche sotto pressione il che è segno di una maturità della squadra in questo senso – ha dichiarato la splendida Vale Fiorin – L’intesa di Jenny con Letizia migliora di giorno in giorno e ovviamente il muro avversario ha più attenzione al centro lasciando ai laterali un po’ più respiro”.

L’ingresso di Jenny – conferma Alessandra Crozzolin– ci ha portato quella tranquillità e il tasso di esperienza che ci serviva”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, risultato Imoco Volley – Villa Cortese 10 febbraio: 3-2

TrevisoToday è in caricamento