Il Mogliano Rugby batte la Lazio: arrivano quattro mete e il punto di bonus

Una meritatissima vittoria, che fa dimenticare l'ultima gara dello scorso campionato, quando, sempre in casa della Lazio, il risultato fu una bruciante sconfitta nei minuti di recupero

In copertina la meta di Filippo Guarducci

Mogliano ritorna a casa da Roma con una meritatissima vittoria, che fa dimenticare l'ultima gara dello scorso campionato, quando, sempre in casa della Lazio, il risultato fu una bruciante sconfitta nei minuti di recupero. Quattro mete, e punto di bonus che permette di guardare al prossimo match contro Reggio Emilia con maggiore tranquillità.

I biancoblù visti oggi sono scesi in campo molto più consapevoli dei propri mezzi, hanno messo in difficoltà i padroni di casa fin dall'inizio del match e, tranne in poche occasioni, concesso davvero pochissimo agli avversari. Tre le mete della prima frazione, due con delle maul avanzanti che hanno portato a marcare prima Edoardo Ferraro, e poi Andrea “giostre” Ceccato. Una di Filippo Guarducci, che resistendo al tentativo di placcaggio della difesa, riesce ad allungarsi per schiacciare oltre la linea di meta della Lazio. Nella seconda frazione Lazio che tenta di riaprire il match, ma dopo una meta non trasformata che riduce momentaneamente il gap, con un precisissimo calcio all'ala di Ormson arriva la seconda marcatura personale di Filippo Guarducci, che gli vale la nomina a Player of the match. Al fischio finale grande la gioia di tutti per la ritrovata vittoria, che da morale dopo le molte vicissitudini di questo periodo. Sabato prossimo match casalingo contro il Valorugby Emilia, kick off alle ore 15.

Questo il commento post partita del capo allenatore Salvatore Costanzo: “Non voglio pensare alle differenza tra questa e la partita di Rovigo, entrambi veniamo da situazioni problematiche e noi avevamo bisogno di vincere. Farlo con il punteggio massimo disponibile è stato importantissimo. Ci siamo tolti un peso enorme, venire qui a Roma e vincere sarebbe stato ancora più difficile tra un po' di mesi. Ci sono stati alcuni errori, ma quelli li possiamo sistemare. Ora dobbiamo riposare, e poi focalizzarci sulla prossima gara, contro una squadra che lotta dichiaratamente per lo scudetto. Ci godiamo il rientro a Mogliano e da lunedi iniziamo a lavorare di nuovo".

Questo invece quello dell'assistente allenatore Stefan Basson: “Sono contento, in particolare per il primo tempo, non è mai facile giocare qui all'Acqua Acetosa. Nel secondo tempo, come contro Rovigo, abbiamo in qualche occasione perso il controllo del nostro piano di gioco. Ma nel complesso sono stato felice di vedere i ragazzi sviluppare azioni multifase, soprattutto nei primi quindici minuti e comunque più che nella scorsa partita. I ragazzi stanno assimilando la nostra filosofia, serve tempo e pazienza, oggi non posso non essere soddisfatto ne chiedere di più, torniamo con i 5 punti e questo era fondamentale".

S.S. Lazio Rugby 1927 v Rugby Mogliano 1969 11-31 (6-24)

Marcatori: p.t. 4’ cp Ormson (0-3), 12’ m. Guarducci tr Ormson (0-10), 21’ m. Ferraro tr Ormson (0-17), 26’ cp Granella (3-17), 37’ cp Granella (6-17), 40’ m. Ceccato A. tr. Ormson (6-24) s.t. 52’ m. Cacciagrano (11-24), 60’ m. Guarducci tr Ormson (11-31)

S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi (45’ Bonavolontà); De Gaspari, Montemauri (65’ Gianni), Mattoccia; Marocchi; Granella, Esteki (65’ Loro); Riccioli (cap); Ulisse (50’ Filippucci), Andreica (12’-23’ Liguori); Cacciagrano (65’ Asoli), De Lorenzi; Paparone (60’ Liguori), Ferrara (65’ Gisonni), Di Roberto (50’ Zileri). All. Pratichetti

Rugby Mogliano 1969: Abanga; D’Anna, Dal Zilio, Drago (59’ Zanatta); Guarducci; Ormson (74’ Stella), Piva (60’ Fabi); Derbyshire; Corazzi (cap) (77’ Franchin), Finotto; Baldino, Bocchi (20’ Zago), Ceccato N. (51’ Michelini); Ferraro 51’ Bonanni), Ceccato A (72’ Garziera). All. Costanzo

Arb.: Vincenzo Schipani (Benevento)
AA1 Rosella (Roma), AA2 Pacifico (Benevento)
Quarto Uomo: Liccardi (Salerno)
Cartellini: All’11 cartellino giallo a Paparone (S.S. Lazio Rugby 1927), al 41’ cartellino giallo a Baldino (Rugby Mogliano 1969)

Calciatori: Brian Ormson (Mogliano Rugby 1969) 5/5, Tomas Granella (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3

Note: giornata soleggiata a Roma.

Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0, Rugby Mogliano 1969 5
Peroni Player of the Match: Filippo Guarducci (Rugby Mogliano 1969)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento