menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A volte ci vuole anche un pizzico di fortuna: il Mogliano Rugby batte il Verona di misura

I trevigiani ritornano settimi in classifica scavalcando nuovamente Viadana e San Donà e il prossimo appuntamento li vedrà impegnati domenica in trasferta proprio contro i veneziani

Mogliano torna alla vittoria in uno scontro diretto per la salvezza, lo fa nel modo più sofferto ma per questo ancora più bello e importante. Solo un punto divide le due squadre al termine del match odierno, ma è sufficiente perché i ragazzi di Cavinato e Costanzo conquistino la vittoria e allontanino le formazioni che seguono in classifica. La squadra è partita contratta, lo si notava perfettamente e il vantaggio di Verona, in meta nella prima azione disponibile non ha certamente aiutato. Poi i biancoblù sono cresciuti, hanno sfruttato i loro punti di forza, e pur sprecando occasioni sono riusciti a marcare due mete con il man of the match Ferraro chiudendo il primo tempo avanti 14 a 7 e con la superiorità numerica per il rosso a Cittadini.

Il secondo tempo è stato strano, Mogliano sembrava spesso sul punto di chiudere il match ma succedeva sempre qualcosa che non lo permetteva. Verona accorciava le distanze con due piazzati, poi D’Anna riportava Mogliano sopra il break con una marcatura pesante. Si pensava che la quarta meta del bonus potesse arrivare sull’onda dell’entusiasmo, invece era Verona che riusciva a riaccorciare nuovamente il distacco rendendo palpitanti gli ultimi 10 minuti di gara. La sofferenza con il possesso che si alternava tra le due compagini continuava davvero fino al termine, quando il pallone veniva calciato fuori ed il fischio dell’arbitro poneva fine all’incontro. Mogliano ritorna settimo in classifica scavalcando nuovamente Viadana e San Donà e il prossimo appuntamento vedrà Mogliano impegnato domenica 10 marzo in trasferta proprio contro il Rugby San Donà. 

Le considerazioni di Matteo Corazzi al termine della partita: “Per noi si trattava di una finale e si è visto la tensione con la quale abbiamo giocato, abbiamo vinto e questo è quanto dovevamo fare. Dopo la gara buttata contro Viadana, oggi forse potevamo portare a casa il punto di bonus, ma va bene così, le prossime partite sono alla nostra portata e cercheremo di fare bene limando certi errori che oggi non siamo stati capaci di evitare.".Queste invece la dichiarazione di Andrea Cavinato: “L’unica cosa importante oggi era vincere, potevamo rendere più semplice e meno sofferta questa vittoria finalizzando con più qualità e senza errori le evidenti occasioni da meta avute nel secondo tempo. Dobbiamo avere molta meno frenesia e restare concentrati sulle cose che prepariamo durante la settimana, senza farci prendere da angosce particolari. Sono convinto che comunque dopo questa vittoria da oggi in poi ritorneremo a giocare con più serenità".

MOGLIANO RUGBY 1969 v VERONA RUGBY 21 – 20 (14 – 7)

Marcatori: pt. 5′ m. Mortali tr. McKinney (7-0), 34′ m. Ferraro tr Jackman (7-7), 38′ m. Ferraro tr. Jackman (14-7); st. 49′ c.p. McKinney (14-10); 54′ c.p. Buondonno (14-13); 55′ m. D’Anna tr. Jackman (21-13); 70′ m. Rossi tr. McKynney (21-20)

MOGLIANO RUGBY 1969: Facchini; D’Anna, Pavan (60′ Da Re), Zanatta, Guarducci; Jackman, Gubana (76′ Fabi); Bocchi (72′ Mengotti), Corazzi (Cap.), Finotto; Baldino, Caila; Michelini (72′ Cincotto), Ferraro, Di Roberto (47′ Buonfiglio). All.: Cavinato

VERONA RUGBY: Mortali; Buondonno, Geronazzo (43′ Greef), Quintieri, Cruciani T. (52′ Pavan R); McKinney, Navarra (73′ Cruciani M.); Salvetti, Ulufonua, Rossi (73′ Spinelli); Signore (49′ Riccioli), Groenewald; Cittadini, Silvestri (Cap), D’Agostino (49′ Girelli)(76′ Delfino). All: Doorey

Arb. Piardi (Brescia); AA1 Bolzonella (Cuneo); AA2 Pastore (Belluno); Quarto Uomo: Giacomini-Zaniol (Treviso)

Cartellini: 36′ rosso a Cittadini (Verona rugby)

Calciatori: Jackman 3/4 (Mogliano Rugby 1969); Mckinney 3/3(Verona Rugby); Buondonno 1/1 (Verona Rugby)

Note: Pomeriggio con clima primaverile e leggera brezza, terreno di gioco in perfette condizioni, circa 600 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 4; Verona Rugby 1

Man of the match: Edoardo Ferraro (Mogliano rugby 1969)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento