menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In copertina l'entrata in campo di Filippo Guarducci e di Matteo Corazzi entrambi al 100° cap in biancoblù

In copertina l'entrata in campo di Filippo Guarducci e di Matteo Corazzi entrambi al 100° cap in biancoblù

Ultima giornata di campionato amara per il Mogliano Rugby: Viadana vince 18-26

I trevigiani ci provano fino alla fine ma non riescono a raggiungere l'obiettivo quinto posto

Mogliano ci prova fino alla fine ma non riesce a raggiungere l'obiettivo quinto posto. Viadana vince e si aggiudica l'ultima gara di campionato, rimontando e ribaltando il risultato della prima frazione. Primo tempo equilibrato, con entrambe le formazioni a tentare di prendere l'iniziativa. Mogliano si porta in avanti con un piazzato di Ormson e una bella meta di Bonanni al termine di un'azione corale. Viadana risponde colpo su colpo, anche alla seconda marcatura personale di Bonanni che va segnare al termine di una rolling maul. Sei sono i punti che separano le due formazioni al cambio di campo.

Nei primi dieci minuti della ripresa, i biancoblù non riescono a concludere favorevolmente le proprie iniziative, ma fermano i tentativi avversari con una grandissima difesa. Poi Viadana riesce a sbloccare nuovamente il risultato con una punizione di Ceballos e successivamente riesce a trovare la propria terza meta con una bella azione, portandosi per la prima volta avanti nel punteggio. Ci sarebbe ancora tempo per cercare il sorpasso, ma Mogliano non riesce a mantenere un possesso adeguato per poter costruire azioni pericolose. I successivi due piazzati di Ceballos, tolgono anche il punto di bonus difensivo ai biancoblù. Pazienza, alla fine le Fiamme non passano a Rovigo, pertanto Mogliano conclude questa stagione al sesto posto, ma dimostrando di poter meritare anche qualcosina di più. Un grande in bocca al lupo alle quattro squadre che, dopo gli ultimi recuperi, disputeranno i playoff scudetto. Vinca il migliore.

Queste le parole di coach Salvatore Costanzo al termine del match: "Siamo tutti molto dispiaciuti, volevamo fortemente concludere con una vittoria questa stagione impegnativa sotto tutti i punti di vista. Siamo partiti bene, gestendo bene il match, poi però ci è mancata la conquista e siamo stati penalizzati in mischia chiusa, sbagliando anche qualche touche, in particolare nel secondo tempo. Viadana si è dimostrata la squadra che conosciamo, squadra che sa far bene in attacco e quindi complimenti a loro. Penso che ci saremmo meritati il quinto posto per come è andata la stagione, pazienza. Ci tengo a ringraziare i giocatori che ci hanno messo faccia e fisico, e nonostante tutte le situazioni sfavorevoli si sono sempre battuti. Voglio ringraziare anche la Società, che si è sforzata al massimo, in un periodo davvero difficile. Ora stacchiamo per un po', ne abbiamo bisogno, e poi riprenderemo a programmare la prossima stagione".

E' stato un Campionato strano e travagliato, sicuramente condizionato dalla pandemia che non ha reso semplice il lavoro di tecnici, giocatori e di tutto il Club. Mogliano ha cercato di dare il meglio di se al di là delle difficoltà incontrate e il piazzamento finale può essere comunque considerato positivo. Un sesto posto che è una buona base di partenza per programmare la prossima stagione. Resta il rammarico per qualche occasione sprecata e per i punti lasciati per strada che avrebbero, forse, regalato maggiore soddisfazione alla Società e a tutti i tifosi. Tifosi che oggi vogliamo ringraziare per averci seguito e sostenuto pur costretti a farlo da casa, senza essere presenti allo Stadio "Quaggia" e poter vivere il "terzo tempo" insieme agli atleti. "Quaggia" che quest'anno, grazie alla vostra disponibilità, ha visto il completamento dell'installazione dei seggiolini su tutta la tribuna centrale, nella speranza di potervi nuovamente accogliere al più presto nei propri impianti.

MOGLIANO RUGBY 1969 v RUGBY VIADANA 1970 18 - 26 (18 - 12)

Marcatori: pt. 5' cp. Ormson (3-0) ; 10' m. Bonanni tr. Ormson B. (10-0); 14' m. Gregorio P. (10-5); 24' cp. Ormson (13-5); 28' m. Ciofani tr. Ceballos (13-12); 37' m. Bonanni (18-12); st. 58' cp. Ceballos (18-15); 64' m. Manganiello (18-20); 73' cp. Ceballos (18-23); 78' cp. Ceballos (18-26)

MOGLIANO RUGBY 1969: Da Re; D'Anna, Drago, Cerioni (61' Zanatta), Guarducci (v.Cap.); Ormson, Garbisi (61' Fabi); Finotto, Corazzi (Cap.), Lamanna; Bocchi, Sutto (61' Michelini); Ceccato N.(73' Zago), Bonanni (61' Ferraro), Ceccato A. All.: Salvatore Costanzo

RUGBY VIADANA 1970: Apperley (v.Cap.); May, Manganiello, Pavan (51' Zaridze), Ciofani; Ceballos, Gregorio (57' Jelic); Casado Sandri, Denti And. (cap.), Wagenpfeil, ; Grassi (51' Cosi), Schinchirimini; Denti Ant. (54' Novindi), Silvestri, Halalilo. All: Germán Fernández

Arb. Bottino (Roma), AA1 Favaro (Padova) , AA2 Parisi (Catania), Quarto Uomo: Merendino (Udine)

Cartellini: 80' giallo Casado Sandri (Rugby Viadana 1970)

Calciatori: Ormson 3/4(Mogliano Rugby 1969); Ceballos 4/6 (Rugby Viadana 1970)

Note: Pomeriggio sereno, temperatura 20°C, terreno di gioco in buone condizioni, partita disputata a porte chiuse per emergenza Covid-19. 100° Cap in biancoblù per Filippo Guarducci e Matteo Corazzi.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; Rugby Viadana 1970 4

Player of the match: Casado Sandri (Rugby Viadana 1970) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento