Il Mogliano Rugby ce la mette tutta ma non può nulla contro Viadana che passa 12 a 7

Una partita persa solo nel finale, qualche errore di troppo nei momenti sbagliati, ma gli uomini di Della Nora hanno mostrato carattere e voglia di vincere

Un punto d’incontro della partita con Vento in sostegno di Nicotera

MOGLIANO VENETO Una partita persa solo nel finale, qualche errore di troppo nei momenti sbagliati e Mogliano che vede sfumare un risultato positivo dopo aver disputato una buona prova, sfiorando in più occasioni la meta e contenuto tutti i tentativi degli ospiti di sfondare con l’arma della rolling maul. Il pareggio poteva essere il risultato più giusto e meritato, ma purtroppo l’ultimo drive è stato fatale, Viadana ha sfondato e poi ha gestito il possesso in attesa del fischio finale. Sabato non era facile giocare sul pesantissimo terreno causato dalle piogge del giorno prima e continuate in mattinata. Il gioco al piede cercando l’errore dell’avversario in ricezione ha avuto il sopravvento, ed in alternativa l’avanzamento è stato gestito soprattutto dai pacchetti con numerosi pick and go.

Viadana cercava la vittoria con bonus ma ha trovato davanti a se un Mogliano tutt’altro che rassegnato a fare da sparring partner. I ragazzi biancoblù hanno difeso bene, e si sono riproposti spesso in attacco, ma le occasioni di segnare sono state sfruttate solo una volta, con la bella meta di Masato nel primo tempo. Tanto cuore e tanta volontà messa in campo dai giocatori non sono bastate, ma il pubblico ha apprezzato e li ha comunque applauditi al temine dell’incontro. L’auspicio è che prima o poi si possa esultare anche in Campionato come già fatto nel Trofeo Eccellenza. Il prossimo impegno non sarà dei più semplici ma i biancoblù ci dovranno provare. Gli avversari da affrontare saranno I Medicei, sabato 17 febbraio in quel di Firenze.

Federico Dalla Nora: “Sono partite che si risolvono sui dettagli, il campo pesante non ci ha certo favorito, loro sono una squadra molto fisica, ma i ragazzi hanno hanno dato tutto. Gli abbiamo chiesto questo e l’hanno fatto. Anche in queste situazioni la differenza spesso la fa l’esperienza. Quando è il momento di vincere la giovane età spesso non paga. Quando siamo li vicino alla linea di meta manca la scelta giusta o l’esperienza giusta per andare oltre il muro che ci si trova davanti. Li abbiamo messi in difficoltà in più momenti ma alla fine non siamo riusciti a vincere e ovviamente non siamo contenti".

Campionato di Eccellenza, XII^ Giornata, MOGLIANO RUGBY v RUGBY VIADANA 1970 7 – 12 (7-7)

Marcatori: pt. 11′ meta Moreschi, tr. Finco (0-7); 19’ meta Masato tr Giabardo G. (7-7), 79′ m. Anello (12-7), st.: 78′ meta Anello

Mogliano Rugby: Guarducci; Masato, D’Anna (54′ Zanon), Zanatta, Buondonno; Giabardo G. (70′ Giabardo a.), Gubana (70′ Fabi); Baldino, Corazzi (Cap.), Finotto (70′ Bocchi); Maso (v.Cap.) (12′ Flammini), Bocchi (64′ Carraretto); Vento (70′ Ceccato), Ferraro (41 Nicotera), Buonfiglio (54′ Bigoni). All.: Dalla Nora

Rugby Viadana 1970: Spinelli; O’Keeffe, Menon, Tizzi, Finco (57′ Manganiello); Pavan, Gregorio; Anello (54′ Gelati), Moreschi, Ribaldi; Chiappini, Orlandi (Cap.); Brandolini (54′ Denti), Silva (64′ Ceciliani), Bergonzini (41′ Breglia). A disp.: Bonfiglio, Mokom, Mannucci. All.: Frati

Arb. Luca Trentin (Lecco), AA1 Giuseppe Vivarini (Padova) AA2 Simone Boaretto (Rovigo), Quarto Uomo: Vittorio Favero (Treviso)

Calciatori: Giabardo 1/1 (Mogliano Rugby); Finco ½ (Viadana); Pavan 0/1 (Viadana)

Note: Giornata umida e fredda, campo molto pesante, circa 350 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1; Rugby Viadana 1970 4

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Man of the match: Giovanni Giabardo (Mogliano)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento