menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La NPT ritorna a sorridere davanti al proprio pubblico: battuta l'Interclub Muggia

Coach Nani: ”Sotto l’aspetto difensivo è stata un’ottima interpretazione tecnico-tattica della gara finalizzata a limitare il potenziale offensivo delle giocatrici interne avversarie"

Sabato sera si è disputata la partita valida per la prima giornata di ritorno del campionato regionale serie B femminile, contro una delle protagoniste in questa stagione: l’Interclub Muggia. Interlub Muggia squadra rodata e la prima delle tre gare ad alto tasso di difficoltà per la squadra in questo momento. La gara inizia con Favaretto a rompere il ghiaccio per le arancio-nere ma è tutta la squadra che fa vedere da subito di voler mettere in campo tutto il lavoro svolto in settimana e il primo quarto si chiude sul +6. Il gioco riprende, le trevigiane cercano penetrazioni che vengono fermate con dei falli e altrettanti giri in lunetta che ci permettono di mantenere il vantaggio, nonostante l’offensiva delle muggesane abbia creato maggior difficoltà alla nostra difesa e sta trovando varchi che le permettono di recuperare, a fine del primo tempo di limare lo svantaggio sul -4.

L’atteggiamento al rientro dagli spogliatoi risulterà determinante ai fini della vittoria, rientriamo determinate a portare a casa i due punti e in questa frazione la difesa NPT fa vedere quanto unita e letale può essere se ognuna porta il proprio contributo alla causa. E’ Diodati assieme a Dalla Riva a fare da vero metronomo in questo quarto, con penetrazioni e falli che ci mandano in lunetta per convertire e le mani a questa distanza sono praticamente perfette, basti pensare che solo quattro dei dodici punti realizzati in questa frazione provengono da canestro. La difesa si adatta perfettamente ai terminali offensivi di Muggia concedendo soli sette punti e chiudendo la terza frazione con il primo vantaggio in doppia cifra, 43-34.

Nell’ultimo quarto si attende una reazione della squadra ospite, infatti coach Nani chiede massima concentrazione fino alla fine, memore delle sconfitte inflitte alle nostre proprio negli ultimi minuti di gioco. Muggia riprende da Miccoli, la NPTreviso da Devetta e non mostra segnali di cedimento, le ospiti ci provano ma la vena realizzata e l’inerzia della partita è nelle salde mani delle trevigiane che non calano d’intensità, ma incrementano il divario fino alla “bomba” di Gini che sigilla il risultato e decreta il ritorno a sorridere per la NPTreviso che davanti al proprio pubblico torna alla vittoria sul 58-42. I prossimi impegni sono tutt’altro che semplici da approcciare contro altre due squadre che, come Muggia ambiscono all’alta classifica. Oggi abbiamo dimostrato che con concentrazione e determinazione per tutta la durata di gara possiamo giocarcela con chiunque, dobbiamo continuare cosi ad unirci  e focalizzarci sull’obbiettivo.

Coach Nani soddisfatto commenta: ”Sotto l’aspetto difensivo è stata un’ottima interpretazione tecnico-tattica della gara finalizzata a limitare il potenziale offensivo delle giocatrici interne avversarie grazie alle collaborazioni, e una contemporanea buona difesa sulle esterne. In fase offensiva per 40 minuti la squadra ha con lucidità e pazienza, attaccato gli adeguamenti difensivi avversari trovando buone soluzioni dal perimetro e in area, costringendo la difesa avversaria a molteplici falli grazie alle ottime letture nell’uno contro uno.”

Parziali:17-11; 14-16; 12-7; 15-8.

arbitri: Tondato e Zanelli.

note: usciti per 5° falli: Favaretto (Treviso), Silli e Miccoli (Muggia); Fallo Tecnico: Miccoli (Muggia) Mura (All. Muggia)

Treviso: Diodati 24, Gasparini, Milicevic n.e, Devetta 2, Grigoletto 3, Gini 11, Favaretto 6, Cazzaro, Dalla Riva 12, Bonato n.e, Fucer. All. Nani Tl.21/29 T2. 14/34 T3. 3/8.

Muggia: Giustolisi, Silli 5, Battistel 4, Mervich 6, Predonzani, Dimitrijevic 5, Fumis 4, Miccoli 17, Miccoli C 1,  Florit, Mezgec ne. All. Mura

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento