RaboDirect Pro 12, Benetton Treviso - Scarlets 33 - 41

Dopo un inizio poco esaltante, sia nel primo che nel secondo tempo, i Leoni riescono a rimontare a meno 1 dai gallesi. Ma gli ospiti sono ispirati e chiudono 33-41

Prima sconfitta, sabato, a Monigo contro gli Scarlets per i Leoni del Benetton Rugby. Al termine di un match iniziato con il piede sbagliato, i ragazzi di coach Goosen soccombono 33-41.

PRIMO TEMPO - A dispetto di una buona prima fase di possesso e attacco, i Leoni vanno sotto a causa di un calcio piazzato di Thomas. Ma è proprio il mediano a regalare ai padroni di casa l'occasione di guadagnare il calcio del pareggio, realizzato da Mat Berquist.

Al 24' però i gallesi trovano la meta con un maul avanzante che porta oltre il tallonatore Myhill.

Ricuce lo strappo ancora una volta Berquist, portando i suoi a meno 2, ma i Leoni non hanno nemmeno il tempo di esultare: gli Scarlets trovano subito la seconda meta della giornata. Si va al riposo 9-13, ancora grazie a Mat Berquist.

SECONDO TEMPO - L'inizio del secondo parziale è anche peggiore del primo, per Benetton: un fuorigioco passato inosservato permette a Climo l'azione che intercetta un passaggio di Andrea Pratichetti e vola al centro dei pali.

La reazione bianco-verde è affidata ancora una volta al piede del neozelandese e al 5' il risultato è sul 12-20. Ma bastano pochi secondi agli Scarlets per trovare la meta del bonus, con Phillips che trova un varco e sfrutta anche un'ostruzione.

Al 16' il Benetton trova l'azione più pericolosa del match, con un buono spunto di Andrea Pratichetti edil sostegno di Brendan Williams, ma l'attacco non sortisce l'effetto sperato. I padroni di casa vogliono recuperare e l'ultimo quarto di gara inizia con un drive che avanza e porta in meta Robert Barbieri per il 19-27.

Una disattenzione della difesa, però, costa l'ennesima marcatura pesante ai Leoni e chiude di fatto la partita a 15' dalla fine con Owen che trova il varco tra Corniel Van Zyl e Mat Berquist e serve Kristian Phillips.

Coach Marius Goosen cambia qualche carta per dare nuova forza al Benetton e proprio da Meyer Swanepoel arriva la seconda meta trevigiana, che accorcia il gap (26-34). Un bella azione al largo di Brendan Williams, che serve poi Ludovico Nitoglia, riduce ulteriormente il distacco a un punto.

L'illusione però dura poco: Jordan Williams segna ancora e si guadagna il titolo di RaboDirect Man of the Match, fissando il punteggio finale sul 33-41.

RABODIRECT PRO12: Benetton Treviso-Scarlets 33-41

MARCATORI: pt 9' Thomas p.; 18' Berquist p.; 24' Myhill meta; 31' Berquist p.; 37' Climo meta; 40' Berquist p.; st 2' Climo meta tr. Thomas; 5' Berquist p.; 7' G. Davies meta tr. Thomas; 20' Barbieri meta tr. Berquist; 24' K. Phillips tr. Thomas; 29' Swanepoel meta tr. Berquist; 34' Nitoglia meta tr. Berquist; 38' J. Williams meta tr. Thomas. 

BENETTON TREVISO: Berquist; Nitoglia (st 35' Bacchin), Pratichetti, Sgarbi, B. Williams; Di Bernardo (st 3' Barbieri), Semenzato (st 34' Ambrosini); Filippucci, Derbyshire, Loamanu; Van Zyl (st 25' Swanepoel), Bernabò; Fernandez-Rouyet, Sbaraglini (st 34' Ceccato), Muccignat (st 21' Di Santo). A disp.: Acosta, Maistri. All. Goosen.

SCARLETS: J. Williams; K. Phillips, Maule (st 1' Owen), Warren, Climo; Thomas, G. Davies (st 34' A. Davies); McCusker, Barclay, Turnbull; Kelly (st 15' Snyman), Earle; Adriaanse (st 1' Lee, st 39' Adriaanse), Myhill, John (st 25' Evans). A disp.: E. Phillips, Rawlins, Lewis. All. Easterby.

ARBITRO: Linton della Federazione Scozzese.

NOTE: pt 9-13; spettatori: 2918; RaboDirect Man of the Match: Jordan Williams (Scarlets); calciatori: Benetton Treviso 7/7 (Berquist 7/7), Scarlets 5/8 (Thomas 5/8); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Scarlets 5.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento