menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: benettonrugby.it

Foto: benettonrugby.it

Rugby, risultato partita Benetton Treviso - Zebre 20 -15 28 dicembre

Vittoria sofferta per i Leoni, sabato, nel derby di campionato RaboDirect PRO12. I padroni di casa vincono 20-15. Il ritorno già il 4 gennaio a Parma

Vince a Monigo il Benetton Rugby, al suo terzo confronto con le Zebre. Dopo una partenza non brillante, i padroni di casa strappano un 20-15 agli ospiti, che rivedranno tra una settimana a Parma.

All'inizio lo stadio trema per gli errori di Orquera e Mat Berquist. Al 10' il neozelandese è ancora protagonista con una svista clamorosa: non vede la salita difensiva di Van Schalkwyk che intercetta e fa la breccia.

Il vantaggio delle Zebre è firmato Bortolami: dopo un paio di buoni break di Orquera e Garcia, Bortolami si allunga e schiaccia all'angolino. Tuttavia poco dopo Orquera si fa perdonare gli errori realizzando un calcio centrale da circa trenta metri.

L'esultanza dura poco: Corniel Van Zyl stoppa il calcio di allegerimento avversario e trova lo spazio per recuperare palla e tuffarsi in meta. Pochi minuti più tardi Orquera manca un recupero.

L'arbitro McMenemy chiede poi l'intervento del tmo Falzone, che indice un precedente "in avanti" di Berryman e si riparte con una mischia per Treviso sul 7-8. Il XV bianco-verde è padrone del campo nella seconda parte del primo tempo e nel finale realizza la meta del sorpasso.

La rimessa Benetton soffre, ma la mischia è dominante e conquista il fallo che Robert Barbieri sfrutta a 2' dal fischio, battendo velocemente e trovando il varco giusto. Lo sostiene Manoa Vosawai che rompe il placcaggio, cade, ma riesce a rialzarsi per il 14-8.

RIPRESA - Anche la ripresa si apre con varie fasi a favore delle Zebre, alcune forse viziate anche da passaggi al limite. Alla fine la palla viene raccolta da Van Schalkwyk, che trova il varco giusto tra Corniel Van Zyl ed Alberto Sgarbi, e arriva al centro dei pali per il controsorpasso degli ospiti.

Al 10' a Mat Berquist si presenta l'occasione del più 2, ma scivola al momento del calcio e centra il palo. Si riscatta più tardi realizzando il nuovo sorpasso di casa per il 17-15, fallendo, tuttavia, un paio di tentativi da centrocampo che avrebbero potuto dare maggiore tranquillità ai suoi.

Nel finale, prima un drop fallito da posizione centrale per Palazzani e poi il calcio della sicurezza di Mat Berquist per il definitivo 20-15.

TABELLINO

MARCATORI: pt 12' Bortolami meta; 18' Orquera p.; 19' Van Zyl meta tr. Berquist; 38' Vosawai meta tr. Berquist; st 3' Van Schalkwyk meta tr. Orquera; 19' Berquist p.; 37' Berquist p.

BENETTON TREVISO: Williams; Nitoglia, Loamanu, Sgarbi, McLean; Berquist, Gori (st 15' Botes); Barbieri, Zanni, Vosawai (st 29' Budd); Van Zyl (st 25' Bernabò), Pavanello; Cittadini (st 32' Fernandez-Rouyet), Ghiraldini (st 35' Sbaraglini), De Marchi. A disp.: Rizzo, Fuser, Ambrosini. All. Goosen.

ZEBRE: Palazzani; Venditti, Quartaroli (st 32' Toniolatti), Garcia, Berryman; Orquera, Leonard (st 34' Chillon); Vunisa, Van Schalkwyk (st 35' Cristiano), Bergamasco (st 22' Ferrarini); Bortolami, Geldenhuys; Chistolini (st 14' Leibson), Giazzon (st 7' D'Apice), Perugini (st 7' Aguero). A disp.: Caffini. All. Cavinato.

ARBITRO: McMenemy della Federazione Scozzese.

NOTE: pt 14-8; cartellino giallo a: Geldenhuys (st 38'), Ferrarini (st 39'); spettatori: 4862; RaboDirect Man of the Match: Andries Van Schalkwyk (Zebre); calciatori: Benetton Treviso 4/8 (Berquist 4/8), Zebre 2/4 (Orquera 2/4); punti in classifica: Benetton Treviso 4, Zebre 1.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento