menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Niente da fare per De Longhi

Niente da fare per De Longhi

Risultato partita Treviso Basket-Orzinuovi 15 dicembre 2013

Non ce l'ha fatta la De Longhi, in casa, a battere una delle squadre più in forma del campionato: aggressivi e dal secondo quarto sempre avanti gli avversari che chiudono 69-84

DE’ LONGHI TREVISO – ORZINUOVI  69-84 (15-10,24-37,46-59)

DE’ LONGHI – Parente 2 (0/1, 0/3), Maestrello 5 (1/6, 1/4), Cortesi 11 (3/6, 1/5), Marconato 7 (3/5, 0/1), Malbasa, Cazzolato 2 (1/3 da 2), Raminelli 18 (7/7 da 2), Prandin 18 (4/9, 1/3), Vedovato 6 (3/4). All.: Bjedov

ORZINUOVI – Mazzucchelli 2 (1/2 da 2), Apollonio 0 (0/1 da 3), Bertolini 17 (3/4, 3/6), Ferrarese 11 (2/7, 2/7), Martini 5 (2/2, 0/1), Micevic 18 (5/6, 1/3), Chiarello 12 (6/7, 0/1), Trapella 0 (0/1 da 2), Palermo 19 (3/6, 3/3). NE: Rinaldi. All.: Eliantonio

ARBITRI – Venturini e Piram.

NOTE – Parziali: pq 15-10, sq 24-37, tq 46-59. Tiri liberi: De’ Longhi16 20/, Orzinuovi 13/.14 Rimbalzi: De’ Longhi 9+19 (Cortesi e Raminelli 2+4), Orzinuovi 3+18 (Palermo 5 dif.). Assist: De’ Longhi 12 (Maestrello 4), Orzinuovi 14 (Bertolini e Ferrarese 4). Fallo tecnico alla panchina Orzinuovi al 23’12” (33-47). Fallo antisportivo a Raminelli al 24’03” (36-49). Usc. 5 falli: Chiarello al 37’02” (60-77), Prandin al 38’32” (65-81). Spettatori: 600 circa.
Scontro al vertice al PalaCicogna tra TVB e Oriznuovi, una delle big del torneo. Parte forte la squadra ospite che con l’esperienza di Chiarello sotto canestro e la tripla di Bortolini mette lo 0-5 che resterà inchiodato al tabellone per i primi 4 minuti in cui la De’ Longhi, che schiera Cortesi, recuperato all’ultima ora, assieme a Cazzolato, Maestrello, Prandin  e Raminelli. E’ proprio il lungo opitergino a segnare i primi punti per la squadra di casa, ma ancora capitan Chiarello risponde per Orzinuovi che poi allunga con un 2+1 di Palermo (4-10 al 5’).  Orzinuovi è più aggressiva, sia in attacco che in difesa, dove la squadra di Bjedov perde troppi palloni in un inizio ad alto ritmo. Ci pensa Bobo Prandin, il “centravanti”  di TVB, a dimezzare lo svantaggio con una tripla mentre Raminelli  fa buona guardia a rimbalzo, poi Cortesi fa esplodere il PalaCicogna con rimbalzo d’attacco trasformato in due punti, -1 (9-10) all’8’. Entrano Parente e Masocco,  poi Marconato per Raminelli. Bjedov prova le due torri con Vedovato e Denis che dominano l’area (4 punti per il lungo azzurrino). Cresce anche  la difesa trevigiana e con un parziale di 11-0 che esalta l’ambiente, si va al primo miniriposo sul 15-10 per la De’ Longhi. Nel secondo quarto Orzinuovi ci prova con i tiri dalla lunga, riesce a pareggiare con Mazzucchelli, poi Martini sorpassa (canestro e fallo) e c’e’ l’8-0 per Orzinuovi in avvio (15-18 al 13’). E’ Marconato, ben imbeccato dal “prof” Parente, ad accorciare il gap, ma risponde Palermo da tre. Gara godibile e combattutissima su ogni possesso. Coach Eliantonio schiera i suoi a zona per contenere la coppia Raminelli-Marconato, al 15’ gli ospiti sono ancora a +7 (20-27) con due jump dalla media di Chiarello. Dopo il time out di Goran Bjedov è Cazzolato a trovare la tripla del -4, ma Chiarello è scatenato. Rientra Cortesi, poi Prandin segna, ma l’attacco trevigiano fa molta fatica (9 perse al 20’) mentre Orzinuovi detta legge con le transizioni di Micevic: al 18’ gli ospiti sono avanti di 9 (24-33). L’attacco dei lombardi ha tante frecce (Palermo, Micevic e Chiarello sopra a tutti, 54% dal campo al 20’), Treviso invece si ferma e si va al riposo sul 24-37.
Dopo l’intervallo lungo si vede il giovane Malbasa nello starting five, ma nonostante i canestri di Raminelli (ottima prova per il lungo trevigiano) e Prandin, Orzinuovi squadra votata all’attacco, con la personalità di Ferrarese e Bertolini resta avanti fino al +16 (31-47) al 23’ rubando palla e volando in contropiede. Il cuore di Bobo Prandin tiene a galla la De’ Longhi, la guardia lagunare segna 5 punti in fila (tecnico a Eliantonio, troppo focoso) e TVB si riavvicina a -11 (36-47) al 24’. Arriva anche il terzo fallo (antisportivo) di Raminelli, rientra Marconato, ma Chiarello e compagni tengono il vantaggio, anzi allungano con la tripla di Ferrarese: 37-56 al 26’. Sul -20 (39-59) coach Bjedov chiede time out e TVB ha un sussulto: prima Cortesi (chiuderà a 11 punti), poi Marconato e Prandin, mettono il parzialino 7-0 che riduce il gap: 46-59 al 29’, con Orzinuovi che chiede time out. Non si segnerà più fino al 30’.  
Nell’ultimo quarto la gara sale di tono, Maestrello da tre segna il suo primo canestro della gara, poi Marconato  (7 punti) con decisione riporta i suoi a -10 (53-63) prima di uscire per un leggero infortunio. TVB ora difende con aggressività, ma nonostante gli sforzi di Prandin (20 punti) e compagni gli ospiti trovano bombe impossibili con Ferrarese e Palermo e al 35’ è -12 (56-68). Ancora l'ottimo Raminelli (18 punti senza errori al tiro, 7/7 e 6 rimbalzi) sigla il -9 (59-68) con 5' da giocare: sarà l'ultimo sussulto trevigiano, infatti risponde Micevic da tre (18 punti per il serbo, 5/6 da due), poi Bertolini (17 punti). Sotto una grandinata di triple si spegne così il tentativo da parte dei ragazzi della De' Longhi di riprendere in mano una partita che dopo i 10' iniziali a sempre visto Orzinuovi condurre meritatamente. 69-84 l'impietoso risultato finale che condanna alla sconfitta, la prima stagionale tra le mura amiche, la squadra di Goran Bjedov, che alla fine commenta così: "Abbiamo difeso male e subito troppo, peccato, ma abbiamo subito 24 punti in piu' rispetto alla nostra media abituale. Non è questione di singoli, ma di squadra. Se subiamo in difesa e' difficile recuperare i break subiti, e poi in attacco non siamo stati aggressivi, abbiamo rinunciato a tiri anche da liberi. Dobbiamo migliorare come mentalità e reagire se le cose vanno male, invece se subiamo gli avversari ci spegniamo e giochiamo con discontinuità subendo troppo. Dobbiamo diventare più squadra, in questo senso ci manca molto Ivan Gatto, il nostro capitano, ma anche senza di lui dobbiamo avere più forza mentale. Il campionato è lungo e c'e' tempo, ma dobbiamo cambiare registro per affrontare team forti come Orzinuovi, che ha fatto un'ottima partita di squadra tirando molto bene."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento