Seconda vittoria consecutiva per la De' Longhi: superata la Pallacanestro Cantù al Palaverde

I ragazzi di coach Menetti prendono il largo nel terzo quarto e riescono a gestire il vantaggio. 89-82 il risultato finale, ancora una volta ottime prestazioni di Chillo e Logan

Ph.Credit: Michele & Riccardo Gregolin

La De' Longhi Treviso ha superato l'Acqua San Bernardo Cantù 89-82, conquistando la seconda vittoria consecutiva. In quello che era il recupero della quinta giornata, posticipata per via dei casi di positività al Covid-19 nelle fila di Cantù, Treviso ha confermato i miglioramenti visti nella trasferta all'Unipol Arena di due settimane fa. Dopo due quarti di sostanziale equilibrio, la De' Longhi ha sfruttato un parziale di 12-0 sul finire del terzo periodo per prendere il controllo del match. Cantù ha provato a rientrare in partita spinta dai suoi americani Smith e Johnson ma, a differenza di quanto successo in altre occasioni, Treviso è riuscita a respingere gli assalti e a mettere in ghiaccio il risultato. Ad esser decisivo questa sera non è stato tanto il tiro dalla lunga distanza (8/26), quanto l'approccio difensivo messo in campo dalla squadra di Menetti. Infatti, se nel primo quarto i punti subiti sono stati 25, nel terzo periodo si sono dimezzati a 12. Altri segnali positivi, oltre alle ottime performance di molti giocatori, Logan e Chillo su tutti, sono indubbiamente i dati sui rimbalzi offensivi (12-4) e sui palloni recuperati (12-4). Per Treviso ora le vittorie sono 3, esattamente come le sconfitte.

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Logan, Carroll, Akele e Chillo: dopo l’ottima partita all’Unipol Arena, l’ex Fortitudo si guadagna la partenza da titolare. Russell penetra in area e segna il primo canestro della gara, Thomas sblocca Cantù dalla lunga distanza. Treviso è prolifica, le azioni personali di Logan, unite agli appoggi al tabellone di Chillo e Akele, fruttano il +5 (10-5 Treviso; 5:10). Woodard entra in partita e consente a Cantù di impattare sul 12-12, si osserva molto equilibrio in campo ma anche difese poco intense. Chillo commette fallo antisportivo e manda Pecchia in lunetta (1/2), Johnson fa il suo ingresso in campo e va subito a bersaglio dalla lunga distanza. Le carenze a rimbalzo offensivo della De’ Longhi si fanno vedere, ne approfitta Cantù per andare a +4 con la tripla di Procida. Mekowulu completa il suo ottimo primo quarto con un’altra schiacciata, mentre Russell rende più dolce il finale di quarto con il buzzer beater. Dopo i primi dieci minuti, il tabellone dice 24-25 Cantù.

Gli ospiti iniziano a sporcare le fin qui ottime percentuali al tiro da tre, al contrario Treviso le alza grazie alla tripla di Logan. Mekowulu prosegue nel suo dominio (9 pt senza errori) e firma il +4 della De’ Longhi, dall’altro lato Cantù piazza subito un mini-break di 4-0 e costringe Menetti al time-out. Carroll vede il taglio di Sokolowski e lo serve per due punti facili, Procida continua ad essere impeccabile al tiro da tre. Kennedy e Chillo si sfidano a colpi di ganci dal post, il centro della De’ Longhi è però molto bravo a forzare la palla persa del pivot canturino. Lo stesso Chillo segna dalla media e va in doppia cifra per la seconda partita consecutiva. Thomas riporta Cantù a -4 con il jumper, Russell lo segue a ruota e si rimane sul +6 per Treviso. Kennedy e Smith completano due giochi da tre punti, si va all’intervallo sul 44-44.

Mekowulu segna, su ottimo assist di Russell, e va in lunetta con il tiro libero supplementare per inaugurare il secondo tempo. La De’ Longhii è uscita dalla pausa con un atteggiamento più deciso rispetto agli ospiti, tant’è che all’ennesimo canestro con fallo subito in pochi minuti Pancotto chiama time-out. L’uscita degli ospiti è ottima: le triple di Pecchia e Smith riportano immediatamente la partita in parità sul 50-50 (break TVB 6-0; contro break Cantù 6-0). Logan e Smith vanno a bersaglio dall’arco, l’ex Sassari sfrutta poi l’assist di Akele per riportare Treviso avanti di due possessi. Treviso sfrutta il momento di defaillance degli ospiti per allungare, il gioco da tre punti di Chillo e Logan mettono infatti le ali e valgono il +11. Johnson, con l’aiuto del ferro, segna da tre punti e spezza il parzialone di 12-0 della De’ Longhi, che ora sembra un po’ in affanno. Il 2/2 ai liberi di Matteo Imbrò chiude il terzo quarto: 66-56 per Treviso, vantaggio in doppia cifra meritato ma da gestire. 

Chillo va a bersaglio dall’arco, Johnson replica con un jumper che tiene in partita Cantù. Si entra in una fase confusa del match, con molte imprecisioni da ambo le parti. Imbrò commette un fallo ingenuo su Smith, che va in lunetta con tre liberi (3/3). Kennedy va in lunetta e non sbaglia, con pazienza e soprattutto con un parziale di 9-0 Cantù si è riportata a contatto (69-65 Treviso; 6:12). Menetti è costretto al time-out, i suoi ragazzi hanno letteralmente smesso di giocare dopo la bomba iniziale di Chillo. L’uscita dal time-out è buona, un paio di ottime difese e la percussione in area di Akele porta TVB a +7. Russell penetra e scarica in angolo per Sokolowski, la mano del polacco non trema e il risultato è un canestro da tre punti pesantissimo. Logan va a bersaglio da tre, Russell penetra con successo in area: 5 punti consecutivi che danno la spinta decisiva alla De’ Longhi. Cantù prova a rimanere aggrappata alla partita con il canestro dalla media di Johnson, ma è troppo tardi. David Logan firma nuovamente il canestro del +10, che Treviso amministra bene fino alla sirena. 89-82 il risultato finale in favore della De’ Longhi, seconda vittoria consecutiva per la squadra di Menetti.

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: Logan 23, Chillo 16, Russell 16, Mekowulu 14

Acqua San Bernardo Cantù: Johnson 24, Smith 15, Kennedy 13, Thomas 9

PAGELLE

De' Longhi Treviso Basket

DeWayne Russell 7.5 Riscatta il passo falso a Bologna dove, va detto, non era al 100%. Sfiora la doppia doppia con 16 punti e 9 assist, le sue incursioni in area mettono sempre in difficoltà la difesa canturina. Leader della manovra offensiva. 

David Logan 8 Verrebbe da dire... quasi in sordina rispetto ai 35 della scorsa partita. Scherzi a parte, anche stasera il professore si conferma top scorer. Quando la palla scotta, la sua mano non tradisce. Sono i suoi canestri, infatti, a chiudere la partita. Imprescindibile 

Matteo Chillo 8 Eguaglia il suo career high: 16 punti, conditi da 6 rimbalzi. Sta diventando una certezza della squadra, tant'è che stasera è partito in quintetto e, con il senno del poi, la scelta ha decisamente pagato.

Matteo Imbrò 6 Si fa notare per un paio di buone giocate difensive, ma anche per alcune ingenuità, come ad esempio i tre tiri liberi regalati a Smith. Smazza 6 assist. 

Christian Mekowulu 7 Si rivela un'arma devastante sotto le plance, sfruttando al meglio la sua fisicità. Deve ancora maturare in certe situazioni, in particolare sulla gestione dei falli. Anche sotto questo aspetto, tuttavia, stasera è apparso in miglioramento. 

Michal Sokolowski 7.5 Da quando è arrivato due vittorie in altrettante partite. Sarà una coincidenza o forse no? Conferma quanto di buono fatto vedere all'esordio. Al di là di qualche imprecisione, la sua intensità difensiva, unita alla sua capacità di saper leggere i momenti importanti della partita, mancavano come il pane a questa squadra.

Nikola Akele 6.5 Un passo indietro rispetto alle partite precenti, ma comunque solido contributo difensivo.

Jeffrey Carroll 4.5 La vera nota stonata della serata. Dopo la brutta prestazione contro la Effe, stasera fa ancora peggio, sprecando tutti i buoni tiri non contestati che i compagni gli creano. Serve una sterzata.

Giovanni Vildera S.V.

Vittorio Bartoli S.V.

MVP di TrevisoToday: Matteo Chillo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento