rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Brooks e i tiri liberi condannano TVB: Venezia si aggiudica il derby

L'ex Olimpia Milano segna 25 punti con 5 triple e aiuta Venezia a battere i ragazzi di coach Nicola 78-68. Treviso paga anche le basse percentuali in lunetta (50%)

Appuntamento rimandato. La NutriBullet Treviso non ha colto l’occasione di conquistare la salvezza aritmetica, perdendo il derby veneto contro la Reyer 78-68. La squadra di Nicola ha giocato un buon primo quarto, sfruttando anche le pessime percentuali al tiro della Reyer, ed è rimasta a contatto quando i padroni di casa hanno ingranato offensivamente sulla scia di un break di 9-0. Nella seconda metà di gara, però, a calare sono state la lucidità offensiva e le percentuali al tiro di TVB, mentre la Reyer ha preso progressivamente il controllo della partita grazie ad un Jeff Brooks da 25 punti, di cui 17 negli ultimi due periodi. Nella serata no al tiro di De Nicolao, Watt e Bramos, per Venezia è stato proprio Brooks (5 triple) l’asso nella manica al quale TVB non ha saputo porre rimedio dal punto di vista difensivo. Treviso ha pagato a caro prezzo anche i tanti errori ai tiri liberi (10/20): esattamente il margine incassato da Venezia. La NutriBullet, complice la sconfitta della Fortitudo a Varese, resta a +4 sulla zona retrocessione.

CRONACA Nicola schiera in quintetto Russell, Bortolani, Jurkatamm, Akele e Sims, mentre De Raffaele sceglie De Nicolao, Tonut, Bramos, Brooks e Watt. La NutriBullet inizia forte con un parziale di 6-0, la Reyer ha le polveri bagnate dall’arco e si sblocca con Tonut dopo due minuti e mezzo. Treviso va spesso in lunetta ma con basse percentuali (50%), la Reyer trova punti con Jordan Morgan sotto canestro. Imbrò segna 5 punti consecutivi, ma Venezia dall’altro lato dà il via ad un break di 9-0: 21-19 per i padroni di casa al termine del primo quarto.

Morgan continua a produrre punti nel pitturato, confermandosi il grattacapo della difesa di TVB. Stone segna dalla lunga distanza e costringe Nicola a chiamare time-out: la Reyer ha ora 3 possessi di vantaggio. Treviso scioglie l’impasse offensiva con Sims e Akele, Venezia rimane comunque sul +8 grazie alla tripla di Tonut. Dopo il time-out di De Raffaele, Brooks in tap-in replica al jumper di Sims. Sokolowski piazza una tripla preziosa nell’ultima azione del secondo periodo: si va all’intervallo sul 42-39 Reyer.

Dopo 3 minuti dall’inizio del terzo quarto Treviso è già a un fallo dal bonus, in compenso gli ospiti stanno mostrando una buona lucidità in attacco e sono a -1. Russell va a bersaglio dalla lunga distanza: TVB ritorna in vantaggio dopo diversi minuti. Stone e Brooks spezzano il digiuno della Reyer dalla lunga distanza, Tonut li segue a ruota: Venezia a +7 e time-out obbligato per Nicola (break 9-0 Reyer). Brooks schiaccia su rimbalzo offensivo, Cerella segna dall’arco: a dieci minuti dalla fine, la Reyer conduce 60-52.

Jeff Brooks prosegue la serata pressoché perfetta al tiro: la sua terza tripla vale il vantaggio in doppia cifra per Venezia. La partita sta progressivamente prendendo i binari dei padroni di casa, le percentuali dal campo di TVB continuano ad abbassarsi. Nel momento di massima difficoltà, Treviso trova un mini break di 5-0 per portarsi sul -7. Watt schiaccia il +9, è l’ultimo canestro prima che  entrambe le squadre restino a secco per 3 minuti. Il cronometro però sorride alla Reyer, che amministra il vantaggio e vince 78-68.

MARCATORI

Umana Reyer Venezia: Brooks 25, Morgan 12, Tonut 12, De Nicolao 9

NutriBullet Treviso Basket: Russell 14, Sims 12, Sokolowski 11, Bortolani 10

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 6.5 Pesca bene i tagli dei compagni e se la cava in marcatura su De Nicolao. Dal punto di vista realizzativo cerca spesso l’ankle breaker per la penetrazione e il jumper, ma è più preciso dalla lunga distanza.

Giordano Bortolani 5 Al primo possesso utile segna subito dall’arco, sembra il preludio della classica serata da cecchino ma si rivela l’unico acuto della sua partita. Nel secondo tempo forza molti tiri che il ferro gli sputa fuori. Nel finale si rivede con due canestri consecutivi, ma ormai l’esito del match è abbondantemente segnato.

Henry Sims 7 È il primo giocatore di TVB ad andare in doppia cifra, grazie al suo morbido jumper dalla media. Difensivamente limita molto bene con Watt, che non entra quasi mai in partita. Nel secondo e terzo quarto cala un po’ di lucidità e perde un paio palloni, ma nel complesso la sua prova resta egregia.

Matteo Imbrò 6 Inizia male facendosi rubare palla da Cerella, si rimette in pista con alterne fortune al tiro e con buoni posizionamenti difensivi.

Michal Sokolowski 6.5 Partita intelligente e con poche sbavature, piazza una tripla importante sullo scadere del secondo quarto per rimettere TVB a contatto.

Tomas Dimsa 6.5 A mezzo servizio per la lesione muscolare che sembrava aver posto fine alla sua stagione, il lituano non sfigura trovando alcuni buoni canestri in penetrazione. Dice la sua anche a rimbalzo (5) e in difesa (due palloni recuperati).

Nicola Akele 4.5 Brooks lo cancella offensivamente, sfruttando il vantaggio fisico. Nel terzo quarto, cala anche sul versante difensivo perdendosi l’ex Olimpia spesso e volentieri.

Aaron Jones 4.5 Tradisce sul fondamentale in cui è solitamente una garanzia: la difesa. Quando c’è lui sul parquet Treviso subisce molti più punti nel pitturato, ad opera di Morgan, rispetto a quando c’è Sims.

Mikk Jurkatamm S.V. Parte in quintetto, esce dopo 4 minuti e poi non vede più il parquet.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brooks e i tiri liberi condannano TVB: Venezia si aggiudica il derby

TrevisoToday è in caricamento