La De' Longhi va sul velluto in gara 2: Trapani annichilita e 2-0 nella serie

Treviso stravince 98-68 e conserva il fattore campo. Venerdì in Sicilia i ragazzi di Menetti avranno il primo match point per chiudere la serie

TREVISO Grande vittoria per la De' Longhi Treviso Basket, che con un netto 98-68 conquista il secondo atto della serie e vede i quarti di finale. Dopo un primo quarto abbastanza equilibrato in cui Trapani aveva messo TVB in difficoltà con la difesa Box & One, la De' Longhi è riuscita a imporre il proprio ritmo a suon di triple e anticipi in difesa. I siciliani sono scivolati a -15 già a metà del secondo quarto, seppelliti sotto la pioggia di canestri scatenata da un David Logan in stato di grazia, e non hanno ripetuto la mini rimonta vista nell'ultimo quarto di gara 1. Sicuramente Trapani ha pagato le numerose palle perse nel primo tempo, ben 10, ma  stasera si è vista una De' Longhi quasi perfetta, aggressiva su ogni pallone e lucida nella circolazione di palla. Con questa vittoria, Treviso ha l'opportunità di chiudere i conti in gara 3, in programma venerdì 3 a Trapani. La sensazione è che, giocando su questi livelli, la De' Longhi sia padrona del proprio destino. 

CRONACA Il quintetto schierato da coach Menetti è lo stesso di gara 1: Imbrò, Logan, Burnett, Lombardi e Tessitori. Burnett penetra in area e segna il canestro della gara, Logan ruba un pallone e vola in contropiede propiziando la tripla di Imbrò. Treviso è partita a mille con un parziale di 7-0, costringendo Parente a chiamare subito time-out. Ayers interrompe il break della De’ Longhi, Lombardi commette due falli nel giro di due azioni e Menetti lo cambia con Severini. Imbrò è implacabile dall’arco e segna la sua terza tripla di serata, Trapani si aggrappa a Renzi e Ayers e rimane a contatto (13-12 TVB; 3:50). Tessitori sbaglia una schiacciata già fatta, ma il pisano si fa subito perdonare vincendo un bel duello dal post contro Andrea Renzi. La difesa Box & One di Trapani sta creando non pochi problemi a Treviso, che fa fatica ad arrivare in area. Chillo sfida Nwohuocha in 1vs1 e ha la meglio: si chiude il primo quarto con Treviso avanti 20-14. 

Si segna solo da tre in questo inizio di secondo quarto: Logan segna da distanza siderale e Mollura gli risponde. Severini segna dall’arco, cominciano a migliorare le percentuali al tiro dalla lunga distanza della De’ Longhi. Altro incredibile canestro di David Logan, questa volta con lo step back in faccia a Mollura. Alviti si sblocca da tre, Treviso tocca il vantaggio in doppia cifra. Tessitori corregge l’errore al tiro di Imbrò con una schiacciata, Burnett segna da tre: massimo vantaggio per Treviso (37-22; 4:41). Burnett serve Tessitori sotto canestro, l’ex Biella segna e va in lunetta con il libero aggiuntivo (1/1). Il divario tra le due squadre si fa sempre più ampio, Trapani riesce però a risalire la china con un mini break di 5-0 firmato Miaschi-Pullazi. Tessitori è incontenibile e schiaccia ancora, questa volta sull’errore al tiro di Burnett. Uglietti intercetta il pallone indirizzato a Clarke e lancia Lombardi in contropiede, Miaschi tiene a galla Trapani con un altro canestro da tre punti. Si va all’intervallo sul 51-36 in favore di Treviso.

Rodney Clarke segna il suo primo canestro da tre punti, la De’ Longhi deve evitare che l’americano di Trapani ripeta lo show offensivo dell’ultimo quarto di gara 1. Trapani sbaglia due comodi tiri aperti, Burnett si carica sulle spalle l’attacco della De’ Longhi e segna 7 punti di fila che riportano Treviso a +15. Clarke mette a sedere Imbrò e segna dalla media distanza, Burnett ruba palla a Renzi e lancia David Logan in contropiede. Logan è inarrestabile, prima segna in fade away e poi spara la tripla da lontanissimo. Clarke non ci sta e risponde a Logan dalla lunga distanza, Treviso vive un momento di affanno in attacco e Trapani sfrutta la tripla di Mollura per recuperare qualche punto (parziale 6-0). Logan segna ancora da tre, è l’ultimo canestro del terzo quarto (70-55 Treviso). 

David Logan non ha intenzione di fermarsi e punisce ancora Trapani dall’arco, i siciliani accusano il pressing difensivo della De’ Longhi perdendo altri due palloni. Chillo sfida ancora Nwohuocha sotto canestro e va in lunetta con il libero supplementare (1/1). Renzi segna da tre, ciò non impedisce a Treviso di andare a +20 con i canestri di Burnett e Tessitori (80-60; 5:31). Treviso scappa via, la tripla di Alviti e il canestro dall’area di Burnett spingono la compagine trevigiana a +25. Ayers spezza il digiuno di Trapani con due canestri consecutivi, ma ormai è troppo tardi. Nel garbage time Menetti manda in campo Saladini e Sarto. Lo show nel finale di Eric Lombardi (tripla e schiacciata) dà il via alla festa sugli spalti. Treviso vince 98-68 e si porta 2-0 nella serie.

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: Logan 19, Tessitori 16, Burnett 16, Uglietti 12

2B Control Trapani: Renzi 14, Pullazi 13, Clarke 12, Ayers 10

PAGELLE

De' Longhi Treviso Basket

Matteo Chillo 7 Lotta come un leone sotto canestro e vince il duello fisico contro Nwohuocha. 

Davide Alviti 7 Serata non positiva al tiro, ma ciò non toglie che abbia giocato un'ottima partita rendendosi utile a rimbalzo. Sempre posizionato bene in difesa.

David Logan 8.5 Avere in squadra un giocatore di questo calibro rende tutto più semplice. Segna in step back, in fade away, da otto metri. Quando gioca così, la difesa avversaria può fare poco.

Dominez Burnett 8 Ripete l'ottima performance di gara 1. Nel terzo quarto, si rende autore di un parziale personale (7-0) che indirizza definitivamente la partita nei binari di Treviso.

Matteo Imbrò 7.5 Partita specchio di gara 1, con partenza perfetta al tiro (3/3 da tre dopo 4 minuti di gioco). Poi si dedica a servire i compagni.

Lorenzo Uglietti 7.5 Super. Difende egregiamente sia sulla palla sia sull'uomo. Legge sempre le giocate in anticipo e stasera si rende protagonista anche in attacco, trovando facilmente la via del canestro in area.

Eric Lombardi 7 Lombardi Airlines, ripete la buona prova di domenica scorsa. Da rivedere la gestione dei falli per le prossime partite.

Luca Severini 6.5 In difesa è una piovra. In attacco può osare di più, ma è anche vero che stasera non ce n'era bisogno. 

Amedeo Tessitori 8 Renzi in gara 1 era riuscito a contenerlo, questa sera decisamente no. Dominatore dell'area con 16 punti e 9 rimbalzi. E non dimentichiamoci delle tre stoppate nei primi minuti di gara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento