Sport

Serata di fuoco al Palaverde: Treviso batte Brindisi in volata

I ragazzi di coach Nicola si impongono 96-90 e conquistano una vittoria fondamentale in ottica salvezza. Sugli scudi Bortolani e Russell, rispettivamente con 27 e 25 punti

Una prova di cuore e carattere consente alla NutriBullet Treviso di superare Brindisi 96-90, in quella che era una partita fondamentale in ottica salvezza. Spinti dal pubblico del Palaverde, i ragazzi di coach Nicola hanno lasciato in campo tutto quello che avevano, senza cedere nei momenti del match in cui Brindisi sembrava poter scappare sfruttando il talento di Harrison e la concretezza di Gentile dentro l’area. Treviso invece è rimasta a contatto, e ha più volte avuto le redini della gara sulla scia delle fiammate di Russell e Bortolani, i migliori in campo e rispettivamente autori di 25 e 27 punti. Nel finale, gli Dei del basket hanno premiato il miglior cinismo in attacco e, soprattutto, la maggior lucidità in difesa dei padroni di casa. La NutriBullet mantiene un vantaggio rassicurante sulla zona retrocessione (+4) e può guardare al derby della settimana prossima contro Venezia con ottimismo.

CRONACA Coach Nicola schiera in quintetto Russell, Bortolani, Jurkatamm, Akele e Sims.  Russell e Sims sbloccano la NutriBullet, Brindisi trova punti dalle penetrazioni di Gentile. Bortolani segna dall’arco, Russell realizza un gioco da tre punti: parziale 6-0 di TVB. Due disattenzioni difensive della NutriBullet aprono il contro break di Brindisi, propiziato da Gentile e Harrison. Nicola chiama time-out dopo il piazzato di Wes Clark, che vale il +4 ospite. Il primo quarto termina sul 24-28 in favore di Brindisi.

Il secondo quarto si apre con il gioco da tre punti di Sokolowski. Treviso ha iniziato questo periodo con il piglio giusto, come certificato dal 10-2 complessivo. Sims fa valere il fisico contro Perkins nel pitturato e porta in dote due canestri preziosi, lo sforzo offensivo della NutriBullet è ben bilanciato con l’approccio difensivo. Brindisi resta ad un possesso di distanza dai padroni di casa, sfruttando le triple di Perkins e Gaspardo. L’ex Benetton è ispirato e dà il via al parziale brindisino con una schiacciata in transizione (8-0), Nicola è costretto al time-out. Due bombe di Bortolani consentono a TVB di riprendere Brindisi, si va all’intervallo in perfetta parità.

Si riprende su ritmi elevati, dettati anche dai tre tecnici fischiati sul finale del secondo quarto. La tripla di Harrison rimette Brindisi avanti di un possesso, dall’altro lato Russell continua la sua serata prolifica al tiro e tiene Treviso a contatto. Brindisi infila un parzialino di 5-0 e Nicola opta per fermare il ritmo offensivo degli ospiti con un time-out. Bortolani infiamma il Palaverde con la tripla del -1, vanificata però dal fallo di Imbrò che manda in lunetta Zanelli (3/3). Akele risponde alla tripla di Harrison, Jurkatamm segna dalla lunga distanza: 76-76 a dieci minuti dalla fine.

Il pallone inizia a scottare e le difese si fanno più intense, l’equilibrio continua a regnare sovrano sul 79-79 scandito dalla tripla di Russell. Si entra in una fase di sorpassi e controsorpassi, Brindisi si sta affidando a Gentile, che in post basso ha segnato 6 punti in fila. Harrison segna il canestro del +3, sul versante opposto Bortolani e Russell ribaltano nuovamente l’inerzia di questo match. Gentile segna ancora in allontanamento in faccia ad Akele, l’ex Cremona si riscatta prontamente cogliendo l’assist di Russell per il nuovo +2 di TVB. La partita si decide al fotofinish. Gentile manca il canestro del pareggio, dall’altro lato Russell firma il +4 che regala la vittoria a TVB. L’ultima preghiera di Brindisi si spegne sul ferro, Bortolani ai liberi sigilla il risultato finale: 96-90 per Treviso.

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Bortolani 27, Russell 25, Sims 12, Sokolowski 7

Happy Casa Brindisi: Harrison 21, Gentile 21, Perkins 20, Gaspardo 12

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket:

DeWayne Russell 8.5 Riscatta il passo falso di Sassari sfoderando una prestazione da MVP. Si intuisce che è in serata quando realizza i primi canestri della NutriBullet, che sono un antipasto ad una prova di 25 punti, 7 assist e 31 di valutazione. È lui a chiudere la partita con il canestro del +4, che si aggiunge al gioco da tre punti che aveva rimesso TVB avanti qualche minuto prima. Decisivo.

Giordano Bortolani 8.5 On fire, inizia a piazzare triple in uscita dai blocchi e non si ferma più. Treviso si affida a lui quando Brindisi prova a scappare, la sua mano non trema e porta in dote alla squadra un fondamentale 5/6 dall’arco.

Mikk Jurkatamm 6 Partita di sacrificio, riesce a costruirsi dei buoni tiri che il ferro gli sputa fuori. Segna però una tripla molto importante nel finale di terzo quarto, che consente a TVB di impattare sul 76-76.

Matteo Imbrò 6 Conferma le difficoltà realizzative di mercoledì scorso, tirando 0/5 dalla lunga distanza. Si rende però prezioso con due recuperi, 5 assist e anche 5 rimbalzi.

Matteo Chillo 6 Da un suo rimbalzo offensivo ad inizio secondo quarto nasce un importante canestro dall’arco di Bortolani. È una giocata che rispecchia la sua dedizione alla causa, alla quale aggiunge due buoni piazzati. Rischia di combinare una frittata con un fallo in attacco che vanifica una tripla di Sokolowski, ma per fortuna non ha conseguenze.

Nicola Akele 6.5 Una partita in sordina prende quota nel momento più importante, con un paio di difese solide su uno scatenato Alessandro Gentile. Dal punto di vista offensivo si fa trovare pronto quando serve, come nel caso del taglio a canestro che gli permette di appoggiare il +2 su assist di Russell.

Aaron Jones 7 Quando a Nicola serve più difesa cinica c’è lui in campo al posto di Sims, la sua stoppata su Perkins la simboleggia al meglio. Capitalizza i palloni che gli capitano sotto canestro.

Henry Sims 7 Il duello con Perkins sotto canestro è un leitmotiv del match. In 1vs1 è più brillante rispetto agli aiuti sui pick&roll brindisini, mentre sul versante offensivo fa vedere le sue skills in post up e in post basso.

Michal Sokolowski 6 È particolarmente brillante a cavallo dei primi due quarti, poi calano le sue percentuali al tiro. Difensivamente limita come può il talento di Harrison.

MVP di TrevisoToday: DeWayne Russell

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serata di fuoco al Palaverde: Treviso batte Brindisi in volata
TrevisoToday è in caricamento