menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match

Una foto del match

Il Treviso Basket torna alla vittoria: in trasferta Cagliari perde sotto le bombe di Wayns

Sono ben quattro gli uomini di coach Menetti in doppia cifra, guidati dal “capitano mascherato” Michele Antonutti che mostra leadership ed esperienza per oltre trenta minuti

La De’Longhi Treviso Basket centra la seconda vittoria esterna, riprendendo la propria corsa in campionato dopo lo stop casalingo con la Fortitudo Bologna, superando con determinazione la Dinamo Academy Cagliari per 72 a 87. Sono ben quattro gli uomini di coach Menetti in doppia cifra, guidati dal “capitano mascherato” Michele Antonutti che mostra leadership ed esperienza per oltre trenta minuti. Torna in panchina il coach dei sardi, Paolini che può contare sulla fisicità di Diop (in prestito da Sassari) per contrastare la superiorità nel pitturato di TVB che sarà però costretta rinunciare a Matteo Chillo per un problema muscolare.

Prima dell’inizio del match si è svolto come su tutti i campi della serie A2 il toccante il minuto di silenzio dedicato a Gilberto Benetton; uomo e simbolo della storia del basket trevigiano scomparso nella serata di giovedì. Il primo quarto di gioco vede le due squadre fronteggiarsi a viso aperto. I padroni di casa galvanizzati ancora dalla vittoria interna contro Ravenna, mostrano personalità e buon gioco trovando con le realizzazioni di Miles e Diop, il parziale di 6-0 che porta avanti la Dinamo sul 12-9. Un Lorenzo Uglietti carismatico e un precisissimo Burnett, riaccorciano il divario sul 16 a 13. Cagliari si riorganizza dopo il primo time out della partita trovando il +5 che chiude il quarto con la bomba dell’ex Scafati Miles. (20 a 15)

Fulmineo l’inizio di secondo quarto per la De’Longhi. In meno di trenta secondi Imbrò (da tre) e Wayns (dalla media) agguantano il pareggio esaltando gli encomiabili 50 tifosi trevigiani che hanno raggiunto il capoluogo sardo per sostenere i propri beniamini. La Dinamo non si scompone e reagisce al break con la personalità della propria stella Rullo e la fisicità di Diop che mette in grossa difficoltà i lunghi trevigiani a rimbalzo. Si rimane in parità. (31-31) Burnett quando attacca l’area è incontenibile. Imbrò scocca la seconda tripla di serata che anticipa i liberi di capitan Antonutti che valgono il +3 (38-41) all’intervallo lungo.

Il secondo tempo inizia sulle stesse note del primo. Cagliari si affida all’esperienza di Rullo, Treviso invece alla capacità di Uglietti di attaccare il ferro. (45-50) Miles tiene a contatto la Hertz, ma Burnett non ha assolutamente paura a prendersi tiri pesanti da oltre arco e mandarli a bersaglio. (51-57). Time Out Cagliari. Coach Menetti vuole il definitivo cambio di marcia. Aggressività ed energia sono le chiavi per raggiungere il successo. A mettere in pratica tutto ciò è Eric Lombardi con due stoppate consecutive su Diop che valgono due nuovi possessi offensivi mandati a bersaglio dagli arceri, Imbrò e Antonutti. Pesantissima perdita per coach Paolini che deve rinunciare al suo americano Johnson (uscito dolorante dal campo per una brutta storta alla caviglia). La De’Longhi ne approfitta e centra il massimo vantaggio +10 (54-64). Rullo e Alviti mandano le squadre all’ultimo riposo, con il tabellone che dice +8 TVB. (58-66).

Gli ultimi dieci minuti di gioco iniziano con un vero arrembaggio della flotta capitanata da coach Menetti. Senza alcuna pietà i cannonieri bianco azzurri Alviti e Wayns (per entrambi 15 punti), sparano le bombe che affondando definitivamente la flotta cagliaritana. (63-82) Da qui in poi sarà puro garbage time. Rovatti (12pt) si mette in mostra da oltre arco, Tessitori raggiunge quota 9 punti con due tiri liberi, prima della sigillatura in campo aperto di capitan Antonutti (14 pt) che chiude il match sul punteggio di 72 a 87.

DINAMO CAGLIARI ACADEMY – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 72-87

Cagliari: Miles 22 (6/10, 2/5), Floridia (0/1 da 3), Rullo 14 (4/5, 2/9), Gallizzi, Ebeling (0/1, 0/1), Matrone 1 (0/2, 0/1), Bucarelli 6 (2/5, 0/1), Johnson 6 (3/4, 0/2), Rovatti 12 (4/7 da 3), Picarelli 2. N.e.: Allegretti All.: Paolini.

De’ Longhi: Tessitori 9 (4/6 da 2), Burnett 16 (6/7, 1/2), Alviti 15 (2/2, 3/5), Wayns 15 (2/7, 3/8), Antonutti 14 (2/4, 2/6), Imbrò 8 (1/3, 2/5), Uglietti 6 (3/4, 0/2), Lombardi 4 (2/4, 0/1). N.e.: Sarto, Barbante, Epifani, Chillo. All.: Menetti.

 Arbitri: Costa, Dionisi, Meneghini

Note: pq 20-15, sq 38-43, tq 58-66. Tiri liberi: CA 10/14, TV 10/19. Rimbalzi: CA 11+24 (Diop 7, Johnson 7), TV 12+26 (Lombardi 7). Assist: CA 13 (Miles 5), TV 17 (Wayns 7). Spettatori: 1500. Infortunio: Jhonson 24’13’’; Fallo tecnico: Wayns 31’00’’

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento