rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Sport

TVB saluta la Champions League con una sconfitta: il Darussafaka vince al Palaverde

I ragazzi di coach Menetti cedono in casa 81-85 ai turchi, chiudendo all'ultimo posto del gruppo J. Ai quarti di finale vanno il Tofas Bursa e il Baxi Manresa

Treviso Basket chiude il proprio percorso alle Top 16 di Champions League senza vittorie, dato che il Darussafaka si è imposto al Palaverde 81-85. I turchi hanno preso il largo nel terzo quarto, sgretolando l’attacco di Treviso (1/10 da due). Nell’ultimo periodo, spinta dalle schiacciate di Jones e dalle triple in movimento di Bortolani, TVB ha rimontato arrivando a -3, salvo arrendersi dopo la tripla di Pineiro. Il bilancio della prima partecipazione assoluta alla competizione Fiba è comunque positivo per i padroni di casa. La NutriBullet è stata infatti l’unica squadra italiana a passare il turno durante la fase di Regular Season e, sebbene abbia chiuso il gruppo J in ultima posizione, ha comunque sfoderato alcune buone prestazioni contro avversari di un livello superiore. Rimane il rammarico sul fatto che il periodo delle Top 16 sia coinciso con il peggior momento stagionale in termini di Covid e infortuni, ma questa esperienza ha rappresentato comunque un’occasione di crescita per il collettivo e per il futuro del club. Adesso Treviso si ritufferà a tempo pieno sul campionato, a partire dalla trasferta di Cremona in programma domenica prossima.

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Bortolani, Sokolowski, Chillo e Jones. TVB si sblocca sfruttando le giocate dal post di Jones (6 punti in fila), il Darussafaka con un ispirato Boothe. Boothe è incontenibile, il pivot degli ospiti realizza un 5-0 personale e costringe Menetti al time-out. Sokolowski e Bortolani si iscrivono a referto, Özdemiroglu firma il +7 dei turchi dalla lunetta. Treviso piazza un break di 8-0, McCullough segna il canestro che chiude il primo quarto: 19-22 Darussafaka.

Atar commette fallo antisportivo su Sims, non ne approfitta TVB che perde palla sul possesso successivo regalando la transizione al Darussafaka. Caupain segna da tre e riporta gli ospiti a +7, Sims commette fallo antisportivo. Sav schiaccia su alley-oop di Caupain, facendo saltare le linee difensive di TVB. La NutriBullet segna il primo canestro dal campo dopo ben 6 minuti e mezzo grazie a Bortolani, che realizza due triple consecutive (6-0 personale). Sav spezza il break trevigiano e dà il via al contro parziale degli ospiti (6-0). Özdemiroglu piazza la tripla del +10, si va all’intervallo sul 34-44 per i turchi.

Pineiro realizza un gioco da tre punti e risponde alla bomba di Bortolani. L’intensità del Darussafaka sta crescendo, i turchi mantengono un vantaggio in doppia cifra. Il Darussafaka dilaga con un parziale complessivo di 11-5 dall’inizio del terzo quarto, Menetti è costretto al time-out dopo il -16. Continuano ad abbassarsi le percentuali al tiro di Treviso (1/10), così come le chance di rientrare in partita. Il Darussafaka va sul +21 (massimo vantaggio), Dimsa prova ad accorciare dall’arco. Dimsa prende ritmo e segna 8 punti consecutivi. Guler interrompe dall’arco il 7-0 di parziale trevigiano, a dieci minuti dalla fine il Darussafaka è in controllo 49-64.

Dimsa segna dalla lunga distanza, Vettori lo segue a ruota: TVB a -13. Treviso sta giocando per ridurre lo scarto e chiudere la competizione con onore. Sokolowski schiaccia su assist di Jones a 3 minuti dalla fine, Atar ruba palla a Bortolani e si invola in contropiede a realizzare due punti facili. Sokolowski e Bortolani accorciano lo svantaggio sotto la doppia cifra, Vettori ruba un altro pallone: Treviso a -6. Bortolani segna una tripla irreale, Treviso arriva addirittura al -3 prima della tripla di Pineiro che spegne i sogni di rimonta. Il Darussafaka vince 81-85, Treviso chiude le Top 16 con 0 vittorie.

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Bortolani 19, Dimsa 15, Jones 14, Michal Sokolowski 12

Darussafaka Istanbul: Atar 18, Caupain 13, McCullough 13, Özdemiroglu 11

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 6 Nel primo quarto ispira un break trevigiano di 8-0 a suon di assist, rubate e canestri. Poi però finisce per litigare con il ferro, forzando spesso il jumper dalla media, e le sue percentuali si abbassano.

Giordano Bortolani 7.5 Non sembra essere in serata, poi si mette in ritmo con due triple consecutive nel secondo quarto e da lì mantiene le medie a cui ha abituato in Champions League. Nel finale vede vasche da bagno al posto nel canestro, come nel caso della tripla del -3 a meno di un minuto dalla fine.

Henry Sims 5 Continua il momento no. Approccia la gara con una palla persa e un antisportivo, con lui in campo Atar fa quello che vuole. Il suo calo di forma è uno dei problemi più importanti da risolvere per coach Menetti.

Aaron Jones 7 Inizia il match con 6 punti consecutivi, lo chiude bene dominando nel pitturato e propiziando, assieme a Bortolani, una mini reazione di Treviso sul finale. È ormai stabilmente, e giustamente, in quintetto.

Matteo Chillo 6 Viene spesso sfidato in 1vs1 e va in difficoltà. Soffre la fisicità dei lunghi dal Darussafaka, anche se prova a farsi valere a rimbalzo. Secondo assistman di serata.

Enrico Vettori 7 Entra sul finale di terzo quarto. Lascia tutto quello che ha sul parquet, mostrando un’energia difensiva da encomio sull’esperto Guler. Segna anche una tripla e resta giustamente in campo per lunghi tratti dell’ultimo periodo. +14 di plus/minus con lui in campo.

Tomas Dimsa 6.5 Partenza in sordina, poi prende le misure ed inizia a martellare da tre (4/7). Appare comunque troppo nervoso in certi frangenti della gara, rischiando l’espulsione per doppio tecnico.

Michal Sokolowski 6.5 Sfiora la doppia doppia con 12 punti e 9 rimbalzi. Non è in serata dall’arco mentre è molto più incisivo dentro l’area.

Nicola Akele 5.5 Prova più energica rispetto a quella contro Trento, anche se nei duelli contro i lunghi del Darussafaka è sempre tagliato fuori a rimbalzo.

Mikk Jurkatamm S.V.  Bello rivederlo in campo, anche se per 5 minuti, dopo il brutto infortunio subito proprio nella partita di andata a Istanbul. Deve ritrovare ritmo e condizione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TVB saluta la Champions League con una sconfitta: il Darussafaka vince al Palaverde

TrevisoToday è in caricamento