rotate-mobile
Sport

TVB conquista la prima vittoria in campionato: superata Sassari al Palaverde

La Nutribullet si impone 79-71 tra le mura amiche, trascinata dai 29 punti di Adrian Banks. Alla Dinamo non bastano i 16 punti dell'ex Nikolic

Il ghiaccio si è sciolto. Spinta dal pubblico del Palaverde, Treviso Basket ha ottenuto la prima vittoria in campionato, superando 79-71 il Banco di Sardegna Sassari. Una partita fisica, decisa solo nel minuto finale dalla tripla di Paulius Sorokas, che è valsa il +6 dopo gli estenuanti viaggi in lunetta di entrambe le squadre. Treviso, priva di Iroegbu, ha messo in mostra un’ottima intensità difensiva nel corso della gara, forzando 16 palle perse agli ospiti. Questa volta però, a differenza delle prime due uscite, sono arrivati anche i canestri necessari per battere un avversario del calibro di Sassari. A portarli in dote l’uomo più atteso: Adrian Banks. L’ex Trieste ha preso per mano la squadra, soprattutto dal terzo quarto in poi, e l’ha condotta alla vittoria. Sassari nel secondo periodo è stata avanti anche di 8 lunghezze, ma TVB è riuscita a rimanere mentalmente nella partita e a bloccare il ritmo offensivo degli ospiti.

CRONACA Nicola schiera in quintetto Zanelli, Jurkatamm, Sokolowksi, Jantunen e Cooke. Partono bene i padroni di casa, con un break di 7-0 firmato da Jantunen e Sokolowski. Banks entra in campo e commette subito fallo su Kruslin in fase di tiro: gioco da 4 punti per Sassari. Il match si fa frenetico, con molti errori da una parte e dall’altra, Bendzius però propizia il sorpasso ospite con un gioco da tre punti. Jantunen e Banks riportano avanti TVB: 20-17 il punteggio alla fine del primo quarto.

Sassari inaugura il secondo periodo con un 2/2 dall’arco, gli ospiti si riprendono l’inerzia della partita. Si allunga il parziale della Dinamo: 8-0 dopo l’appoggio da sotto di Diop. Sokolowski dalla lunetta spezza il break sardo (2/3), Sarto pareggia dall’arco: contro break trevigiano (5-0). L’ex Nikolic continua a creare parecchi grattacapi alla difesa della Nutribullet: il compagno di nazionale di Doncic va in doppia cifra con un mini parziale personale (5-0).  L’antisportivo fischiato a Cooke ispira la prima fuga dei sardi, che vanno sul +8 (parziale 8-0). Sorokas suona la carica per i padroni di casa con cinque punti consecutivi, Banks e Jantunen completano l’opera: sorpasso TVB (contro break di 12-0). Si all’intervallo sul 41-37 per Treviso, che ha trovato un’ottima reazione.

Sassari balza di nuovo al comando grazie alla ditta Kruslin-Bendzius, sul versante opposto Treviso litiga con il ferro (0/3 dall’arco). Sokolowski in contropiede segna il primo canestro del terzo periodo per TVB, si rimane con Sassari avanti di un possesso. Banks va a bersaglio dalla lunga distanza per due volte consecutive: triple importanti che interrompono la carestia offensiva di TVB. A dieci minuti dalla fine, Treviso è avanti 53-52.

TVB approccia molto bene l’ultima frazione, trascinata da Adrian Banks: 6-0 di parziale e time-out Bucchi. Robinson realizza un gioco da tre punti e spezza il break di Treviso, che è avanti di 5 lunghezze. Sokolowksi replica dall’arco alla tripla di Nikolic: la palla inizia a pesare parecchio. Sorokas riscatta la palla persa con una bomba che vale il +6 per Treviso, dall’altro i tentativi di Nikolic e Robinson si spengono sul ferro. Banks firma in penetrazione il canestro del +9, Bucchi costretto al time-out. L’uscita dalla pausa di Sassari è perfetta: due triple consecutive di Kruslin valgono -3. Nel finale si va spesso in lunetta, ma a decidere davvero la partita è la tripla di Sorokas a un minuto dalla fine. Lo 0/2 ai liberi di Kruslin è il segnale di resa definitivo: Treviso vince 79-71 e trova la prima vittoria in campionato.

MARCATORI

Nutribullet Treviso Basket: Banks 29, Sokolowski 13, Jantunen 10, Sorokas 10

Banco di Sardegna Sassari: Nikolic 16, Kruslin 12, Jones 11, Bendzius 8

PAGELLE

Nutribullet Treviso Basket

Adrian Banks 8.5 Dopo due partite sottotono per i suoi standard, il nativo di Memphis si prende la scena segnando 29 punti che aiutano TVB a vincere. In avvio alterna buoni canestri a brutte palle perse, poi prende in mano la squadra con due triple consecutive nel terzo quarto, che si rivelano uno spartiacque. Nel finale attacca spesso 1vs1 per sfruttare il bonus di Sassari e non sbaglia mai dalla lunetta.

Alessandro Zanelli 7 In difesa è un mastino, lasciando poche linee di passaggio a Robinson, e mette bene in ritmo i compagni. Stecca in una delle sue specialità: il tiro da tre (1/5).

Paulius Sorokas 7.5 Roccioso e più efficace di Cooke nel contenimento dei lunghi di Sassari, nel secondo quarto è artefice della rimonta trevigiana con un mini parziale personale di 5-0. Prende confidenza dalla lunga distanza nel secondo tempo e segna la tripla che chiude in conti.

Mikael Jantunen 6.5 Apre le danze con cinque punti consecutivi all’inizio del primo quarto, cala come produzione offensiva nel secondo tempo ma non viene meno la sua applicazione in difesa. In crescita.

Michal Sokolowski 7 Oltre a Banks è colui che riesce a creare la maggiore imprevedibilità nell’attacco di TVB. Sfiora la doppia doppia (13 punti e 9 rimbalzi) e si conferma leader della squadra. Dovesse riprendere il feeling con il tiro dalla lunga distanza (anche stasera basse percentuali 1/6) per Treviso sarebbe una notizia meravigliosa.

Derek Cooke 5 Uno dei pochi momenti positivi della sua partita avviene quando ruba palla a Onuaku e innesca un bel contropiede. Sbaglia alcuni appoggi semplici al tabellone ed è deconcentrato in diverse situazioni, come quella in cui decide di provare una schiacciata staccando a due metri dal canestro e commettendo fallo in attacco.

Alvise Sarto 6 Gioca con grande dedizione alla causa, prendendosi una tripla importante e catturando anche un rimbalzo offensivo a pochi secondi dal suo ingresso in campo.

Leonardo Faggian 6 Dimostra personalità, ad esempio quando decide di penetrare in area sfruttando la défaillance della difesa sassarese.

Alessandro Simioni 4.5 In tre minuti sul parquet spende quattro falli, tra cui un blocco in movimento evitabile, e si fa sovrastare da Diop sotto canestro. Spaesato.

Mikk Jurkatamm 5.5 Parte in quintetto, ha un buon approccio difensivo (due recuperi) e propizia un bel contropiede per Sokolowski. Quello 0/3 dall’arco per una guardia dello starting five è comunque troppo poco.

David Torresani S.V. Essendo Iroegbu assente per infortunio, Nicola gli concede minuti per far rifiatare Zanelli.

MVP di TrevisoToday: Adrian Banks

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

TVB conquista la prima vittoria in campionato: superata Sassari al Palaverde

TrevisoToday è in caricamento