menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Treviso Basket torna a vincere anche senza Wayns: annichilita Ferrara

Il risultato finale parla chiaro: 72-98 per i trevigiani di coach Menetti. La De’ Longhi tornerà ora al Palaverde sabato 19 alle ore 20.30 per affrontare la neo promossa Bakery Piacenza

Al Palazzo dello Sport di Ferrara va in scena la prima giornata del girone di ritorno in casa della Bondi Ferrara. All’andata al Palaverde finì 76-69 per la squadra di coach Menetti, che attualmente dopo le due sconfitte consecutive (l’ultima domenica ad Udine) di chiusura girone d’andata è al secondo posto nel Girone Est della A2 con 22 punti assieme a Verona e Montegranaro. Ferrara invece è al penultimo posto con 10 punti e nell’ultimo match ha perso a Ravenna 71-67. In campo un ex, Isaiah Swann che lo scorso anno ha vestito la casacca trevigiana per la parte finale della stagione: attualmente è il capocannoniere del campionato con 24.7 punti a gara. In maglia estense anche un altro ex, Lorenzo De Zardo, giocatore di proprietà TVB in prestito a Ferrara per questa stagione. La De’ Longhi TVB che ha risolto il contratto con l’USA Maalik Wayns in settimana, dovrà fare ancora a meno di Tomassini. Anche la Bondi ha liberato il proprio USA Mike Hall sostituendolo con l’ala Folarin Campbell.

Kleb Ferrara: Swann, Calò, De Zardo, Campbell, Fantoni.
De’ Longhi Treviso: Imbrò, Burnett, Alviti, Antonutti, Tessitori.

Parte subito forte Ferrara che piazza un parziale di 9-2 con le triple di Calò, Panni e Molinaro. La prima bomba di serata di Matteo Imbrò risponde alla seconda di Panni prima che Burnett timbri il pareggio con 4 punti consecutivi. Il match segue in parità fino a quando Michele Antonutti realizza i liberi del momentaneo vantaggio (15-16). La serie di errori da entrambe le squadre, fanno trascorrere i minuti con il punteggio Invariato fino al fallo tecnico fischiato alla panchina di Treviso che consente a Ferrara di portarsi sul +3 con i liberi di Fantoni e Swann (19-17).

Il secondo quarto di gioco inizia nel migliore dei modi per la De’ Longhi che, con Tessitori, Burnett e la tripla di Chillo, completano un parziale di 10 a 0 che costringe coach Bonacina al timeout perché i padroni di casa, in meno di 3 minuti, si ritrovano in svantaggio di 8 lunghezze (19-27). Lo strappo decisivo di TVB arriva con il libero realizzato da Imbrò causato da un fallo tecnico fischiato a Campbell (22-32). Un incontenibile Chillo e un Davide Alviti on fire da 3 punti (2 triple consecutive), aumentano il divario, che diventerà poi irrecuperabile, sul +15 De’ Longhi (33-48). La chiave del match sta tutta sulla grande intensità difensiva che mette in campo TVB, con un Lorenzo Uglietti bravissimo a contenere Isaiah Swann non lasciandogli libertà di tiro. È proprio il numero 16 a realizzare il massimo vantaggio della propria squadra con la tripla del +18 che manda le squadre all’intervallo (33-51).

Al rientro dagli spogliatoi, l’inerzia del match non cambia, la De’ Longhi è padrona del campo e spinta dagli oltre 250 Fioi dea Sud, non molla di un centimetro il proprio vantaggio, anzi tocca il +21 con il tiro realizzato dall’area di Davide Alviti (37-59). Coach Bonacina è costretto di nuovo a chiamare timeout per provare a scuotere i suoi ma una nuova ingenuità di Swann (4 punti) costa un nuovo fallo tecnico e il nuovo massimo vantaggio a favore di TVB (+25, 37-62). Ganeto e Campbell (Ganeto 14, Campbell 23) si caricano la squadra sulle spalle ma è troppa l’energia messa in campo della De’ Longhi che si affida all’onnipresente Chillo che completa il nuovo parziale di 6 a 0 che vale nuovamente il +22 (46-68). La tripla di Imbrò (10 punti, 3/5 da 3) e il piazzato di Lombardi chiudono il quarto sul +24 (49-73).

Ferrara alza bandiera bianca quando Alvise Sarto chiude il match con due triple consecutive che valgono il + 27 De’ Longhi. Ultimi 7 minuti di puro garbage time, l’asse Uglietti-Chillo (Chillo 24, Uglietti 12) continua a far male alla Kleb che si affida solo alle giocate di Ganeto e Campbell (61-85). Il match ormai non ha più nulla da dire, un alternarsi di tiri liberi da entrambe le squadre bloccano il punteggio 69 a 98. La tripla di Campbell chiude il match 72-98. La De’ Longhi tornerà al Palaverde sabato 19 gennaio alle ore 20.30 per affrontare la neo promossa Bakery Piacenza.

BONDÌ FERRARA – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 72-98
FERRARA: De Zardo, Swann 4 (1/4, 0/4), Fantoni 11 (3/6 da 2), Ganeto 14 (1/2, 2/3), Molinaro 3 (1/2 da 3), Mazzoleni 2 (1/1, 0/1), Panni 6 (0/1, 2/6), Calò 6 (1/2, 1/2), Campbell 23 (7/10, 1/6), Liberati 3 (1/1 da 3). N.e.: Conti, Mazzotti. All.: Bonacina.
DE’ LONGHI: Tessitori 10 (2/5 da 2), Burnett 12 (5/8, 0/4), Sarto 6 (2/2 da 3), Alviti 13 (1/1, 3/7), Antonutti 9 (3/4, 0/3), Imbrò 10 (0/2, 3/5), Epifani, Chillo 24 (6/7, 1/2), Uglietti 12 (4/6, 1/3), Lombardi 2 (1/1 da 2). N.e.: Saldini All.: Menetti.
Arbitri: Rudellat, Callea, Bartolomeo.
Note: pq 19-17, sq 33-51, tq 49-73. Tiri liberi: FE 20/30, TV24/30. Rimbalzi: FE 9+17 (Panni 5), TV 14+23 (Alviti 6, Uglietti 6). Assist: FE 12 (Fantoni 4), TV 20 (Imbrò 6, Burnett 6). Fallo tecnico: Massimiliano Menetti (08’22’’) Campbell (14’19’’), Swann (24’01’’), fallo antisportivo Molinaro (36’36). Spettatori: 1751

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento