menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del match (Credit Roberto Serra)

Una foto del match (Credit Roberto Serra)

Semifinale playoff, gara-4: vince la Fortitudo. E' addio al sogno A1 per il Treviso Basket

Al PalaDozza di Bologna arriva una cocente beffa per la Tvb. Un partita dal punteggio molto basso in cui probabilmente la differenza la fa il pubblico. Finisce così la possibilità di una meritata promozione, inseguita lungo tutta una stagione, ma sfuggita all'ultimo

TREVISO Finisce in semifinale il sogno-promozione della De’ Longhi, che esce a testa alta dal PalaDozza dopo una battaglia giocata con il coltello tra i denti contro una Eternedile coriacea, che ha trovato in Montano l’hombre del partido. TVB viene condannata dalle scarse percentuali da tre (3/23) e dalle troppe palle perse (19 a fronte di tre recuperi). Peccato perchè gara-5 è stata ad un passo più volte, fino al 45-45. Ma lo sprint vincente è stato della Fortitudo.

LA CRONACA

Fin dalle prime azioni di gioco si capisce come sarà una partita dai forti contenuti a livello emotivo. Si inizia col canestro di Abbott, poi Fabi commette fallo sul tentativo da tre di Sorrentino che dalla lunetta fa bottino pieno. Powell e Ancellotti rispondono alla tripla di Carraretto, poi la palla comincia a pesare quintali e si segna davvero col contagocce. TVB accumula una piccola dote coi canestri di Fantinelli e Powell (10-6 al minuto 8), ma bastano una folata di Candi e cinque punti consecutivi di Montano per ribaltare il punteggio. Ci pensa Powell a far tornare Treviso in scia: suo il canestro con cui si chiude il primo quarto di gioco, che vede l’Eternedile avanti di un solo punto.

La De’ Longhi fatica tremendamente a trovare la via del canestro, soprattutto da tre punti. Ma dopo i sette errori del primo quarto, arriva la tripla di Fantinelli in avvio di seconda frazione, per il vantaggio esterno di TVB. La risposta dei padroni di casa si fa attendere qualche minuto, ma arriva puntuale con Daniel, molto positivo anche a rimbalzo, e con un ispirato Montano. Pillastrini vuole parlarci su con i suoi e cerca di riordinare le idee con un time-out, ma Bologna ha una fiammata con Amoroso, Carraretto e Daniel e in un amen si ritrova a + 10 (25-15, due minuti all’intervallo). Per fortuna di Treviso, Carraretto commette fallo sul tentativo di tripla di Rinaldi che manda a segno due tiri liberi e smuove il punteggio. Dopo i canestri di Powell e Sorrentino ecco spuntare Matteo Negri che infila una tripla di vitale importanza che consente a TVB di andare al riposo sotto di sole cinque lunghezze (27-22). Per dare un’idea della tensione che attanaglia il match, basti pensare che il primo quarto di gara-3 era terminato sul 29-22 per l’Eternedile. Ben diverso lo sviluppo di questo match, con la Fortitudo a prevalere nelle percentuali da tre punti, ma Treviso in controllo dei rimbalzi.

Il rientrante Candi battezza il terzo quarto di gioco con una bomba, ma Treviso c’è sempre grazie a Fantinelli e Powell. Montano continua a trovare la via del canestro con regolarità per la Fortitudo, mentre Rinaldi fa bottino dalla lunetta. Per fortuna di TVB c’è un Moretti pienamente dentro al match: sono del talento diciottenne i canestri che non fanno scappare Bologna. Boniciolli cerca di spronare i suoi durante un time-out perchè sente il fiato sul collo di Treviso, ormai incollata alla targa dei padroni di casa. Solo una tripla separa le due squadre, ci prova Rinaldi ma non va e finisce il terzo quarto di gioco sul 39-36 per la Fortitudo. Punteggio ancora bassissimo, ma tutto è possibile negli ultimi dieci minuti.

La situazione falli è confortante per entrambe le squadre: da una parte Italiano e Candi con tre penalità a carico, dall’altra capitan Fabi è gravato anch’egli di tre falli. Ora Treviso gioca meglio, la manovra è più fluida, ma il canestro resta una chimera con un provvisorio 2/18 da tre. Troppe anche le palle perse, 16, a fronte di soli tre recuperi. Daniel propizia l’allungo dalla lunetta, ma per fortuna c’è Moretti che spara il siluro del -2 (41-39). La bomba di Italiano ristabilisce le distanze, Daniel insacca un libero su due, ma Treviso resta aggrappata al match con le unghie e con i denti grazie ad Ancellotti e Powell e si riporta a -2 (45-43) quando restano poco più di cinque minuti da giocare. Fabi trova il canestro del pareggio a quota 45 (parziale di 6-0). Montano esalta il PalaDozza, TVB alza le barricate in difesa e si gioca tutto negli ultimi tre minuti. Ancora Montano fa esplodere i suoi tifosi, stavolta con una tripla, però Powell risponde subito presente. Fabi ci prova da tre ma non va, Bologna cattura il rimbalzo e chiama il minuto di sospensione. Di minuti sul cronometro ce ne sono meno di due, Fantinelli commette due falli che chiudono anzitempo la sua partita. Amoroso fa due su due dalla lunetta, poi TVB perde palla e Carraretto segna il canestro del +7. La partita, di fatto, finisce qui, con gli ultimi disperati tentativi di rimonta che si infrangono sul ferro. Peccato per il finale, ma tanti applausi per una De’ Longhi che ha vinto la stagione regolare e ha disputato dei playoff di grande intensità, portando al Palaverde quasi cinquemila persone ad ogni partita e registrando il sold-out in più occasioni. Da qui si dovrà ripartire la prossima stagione, che sicuramente vedrà la De’ Longhi ancora tra le protagoniste.

FORTITUDO ETERNEDILE- DE’ LONGHI TREVISO 54-47 (Parz: 13-12; 27-22; 39-36; 54-47)

FORTITUDO ETERNEDILE: Daniel 9, Quaglia, Candi 5, Lamma 2, Campogrande, Montano 15, Sorrentino 5, Raucci, Carraretto 8, Amoroso 7, Italiano 3. All. Boniciolli

DE’ LONGHI TREVISO: Abbott 2, Moretti 7, De Zardo, Malbasa, Fabi 2, Busetto, Gatto, Fantinelli 11, Powell 14, Rinaldi 4, Negri 3, Ancellotti 4.  All. Pillastrini

ARBITRI: Boninsegna, Grigioni, Pepponi

NOTE: pq 13-12, sq 27-22, tq 39-36. Tiri liberi: Eternedile 14/17, De’ Longhi 4/7. Rimbalzi: Eternedile 8+24 (Daniel 5+7), De’ Longhi 12+28 (Ancellotti 2+6). Assist: Eternedile 11 (Daniel 3), De’ Longhi 13 (Fantinelli 3). Usc. 5 falli: Fantinelli al 38’38” (50-47). Spettatori: 5620.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento