Sport

Supercoppa, Treviso resta imbattuta nel girone C: superata Brescia in volata

I ragazzi di coach Menetti si impongono 90-86, portandosi a un passo dalla qualificazione alle Final 8 di Bologna. Nota dolente di serata il serio infortunio occorso a Matteo Imbrò, uscito in barella

La NutriBullet Treviso ha superato 90-86 la Germani Brescia, nella partita che segnava il ritorno del pubblico pagante sugli spalti del Palaverde dopo quasi un anno. È stato un match abbastanza simile a quello dell'andata, in cui Brescia ha prima messo in difficoltà e poi subito la rimonta dei ragazzi di Menetti. Il migliore in campo per i padroni di casa è stato Giordano Bortolani, ex proprio della Germani, che ha deciso la gara con 21 punti totali e due triple clutch nel finale di partita. Nonostante la quasi certa qualificazione alle Final 8 di Bologna e la quinta vittoria consecutiva, non può che esserci l'amaro in bocca per l'infortunio di Matteo Imbrò, caduto in uno scontro fortuito nel terzo quarto e uscito in barella. Nella speranza di ricevere notizie non troppo brutte dall'infermeria, la NutriBullet è ora attesa dal match casaligno di giovedì sera contro Napoli. 

CRONACA Coach Menetti conferma il quintetto della gara di andata: Russell, Dimsa, Casarin, Chillo e Jones. Buona partenza degli ospiti, che piazzano subito un mini break di 4-0. Treviso si sblocca con il tap-in di Jones e la tripla di Casarin. Dimsa va a bersaglio dall’arco e dà alla NutriBullet il primo vantaggio di serata, Della Valle replica e propizia il 4-0 della Germani (13-16 Brescia; 3:20). Imbrò segna dalla lunga distanza portando il match in parità, Brescia resta però avanti di un possesso sfruttando la poca lucidità dei padroni di casa (6 palle perse). Nel finale di quarto Treviso piazza un parziale di 6-0 e chiude il primo periodo avanti 22-20. 

Nei primi minuti del secondo quarto regna una situazione di sostanziale equilibrio, si rimane infatti sul +2 TVB dopo il 2/2 in lunetta di Imbrò. Brescia prende le redini del match con un improvviso break di 7-0, Menetti è costretto a chiamare time-out (26-31 Brescia; 5:30). Prosegue il momento di difficoltà offensiva della NutriBullet, ne approfitta Brescia per andare a +8. Russell e Jones spezzano il break degli ospiti (10-0) e si portano a -3: time-out Germani. Gli arbitri fischiano un tecnico per flopping a Dimsa, Brescia sfrutta l’occasione per andare all’intervallo sul +5 (37-42).

Tripla di Gabriel e contro tripla di Bortolani per aprire il secondo tempo: si rimane sul +5 per Brescia. Sims pesca Chillo sotto canestro per due punti comodi, Mitrou-Long replica rubando palla ad Imbrò e involandosi in contropiede. Imbrò subisce un brutto infortunio al braccio nel tentativo di recuperare un pallone, il capitano della NutriBullet esce in barella tra gli applausi scroscianti del pubblico del Palaverde. La NutriBullet sembra accusare il colpo psicologico in prima battuta, ma i viaggi in lunetta di Russell (4/4) la tengono a contatto con gli ospiti (48-52 Brescia; 4:52). Russell è on fire e piazza la tripla del -1, l’opera sorpasso è completata da Bortolani sempre dalla lunga distanza: time-out Brescia. La NutriBullet prende il largo con un parziale di 7-0, coach Magro è costretto a chiamare nuovamente time-out. Laquintana accorcia dall’arco, il terzo quadro si chiude con Treviso in vantaggio 63-59.

Treviso approccia bene l’ultimo periodo: 4-0 firmato Casarin-Akele e +8. Laquintana pesca un altro jolly da tre punti e consente a Brescia di ritornare ad un possesso di distanza, Menetti chiama quindi time-out. Sokolowski subisce fallo in fase di tiro e va in lunetta (3/3), il polacco segna dall’arco l’azione seguente e dà a Treviso ben nove punti di vantaggio (75-66; 6:04). Laquintana e Della Valle tengono Brescia in partita con due canestri preziosi. Menetti, infastidito dal calo di concentrazione dei suoi, chiama time-out. Bortolani piazza due triple consecutive, replicando agli assalti di Mitrou-Long e Laquintana. La partita resta in bilico fino all’ultimo minuto, ci pensa Tomas Dimsa a piazzare il canestro spartiacque dall’arco. Treviso vince 90-86 e rimane imbattuta nel girone C.

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Bortolani 21, Russell 19, Sokolowski 9, Casarin 8

Germani Brescia: Della Valle 24, Laquintana 16, Mitrou-Long 16, Cobbins 8

PAGELLE

NutriBullet Treviso

DeWayne Russell 7 La sua partita non inizia nel migliore dei modi, con due palle perse in pochi minuti e una regia offensiva confusa. Dall’infortunio di Imbrò si carica la squadra sulle spalle e si rivela uno dei principali protagonisti della rimonta dal -8. Da rivedere il dato finale sulle palle perse: 6, troppe. 

Aaron Jones 6 Dopo una partita abbastanza in sordina sale di intensità proprio nell’ultimo quarto, in cui la sua presenza nel pitturato si fa sentire e risulta tra i fattori decisivi

Michael Sokolowski 6 La condizione fisica è lontana dall’essere quella ideale, ma risulta comunque prezioso con i 4 assist smazzati. 

Giordano Bortolani 7.5 Dopo aver deciso la gara di andata, concede il bis segnando 21 punti con il 67% al tiro. Fondamentali le sue due triple consecutive nel finale di partita, in cui Brescia stava cercando di rimontare. 

Nicola Akele 5.5 Passo indietro rispetto alla gara di andata, in cui era stato il top scorer. In una serata decisamente negativa al tiro (0/5 da tre) risulta comunque il miglior rimbalzista della squadra (7, di cui due offensivi). 

Davide Casarin 6.5 Prestazione positiva, mette in campo tutta la sua personalità nei momenti in cui è in campo e fa male alla difesa di Brescia. Non impeccabile in alcune scelte offensive, in cui è troppo precipitoso. 

Henry Sims 6 Viene utilizzato con il contagocce da Menetti (13 minuti), fa valere la sua fisicità nella lotta a rimbalzo e in difesa.

Matteo Chillo 6 Partita intelligente con poche sbavature. Si smarca bene sotto le plance e trova canestri facili. 

Tomas Dimsa 5 Realizza il canestro che decide la partita, per il resto molte più ombre che luci con tante forzature al tiro. 

Matteo Imbrò S.V. Esce in barella dopo un brutto infortunio al braccio. Un grande augurio di pronta guarigione. 

MVP di TrevisoToday: Giordano Bortolani

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supercoppa, Treviso resta imbattuta nel girone C: superata Brescia in volata

TrevisoToday è in caricamento