rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Sport

Il derby veneto va a Verona: crisi senza fine per TVB

La Tezenis sbanca il Palaverde 77-79, a Treviso non bastano i 25 punti di Iroegbu. È la quarta sconfitta consecutiva per i ragazzi di Marcelo Nicola

La crisi continua. La Tezenis Verona sbanca il Palaverde in volata 77-79 e infligge a Treviso la quarta sconfitta consecutiva. La vittoria per gli scaligeri vale doppio, dato che consente loro di staccare in classifica proprio i ragazzi di coach Nicola, che restano ultimi a quota quattro punti assieme a Reggio Emilia. Treviso ha approcciato bene il match andando sul +14, ma si è fatta rimontare da Verona che ha piazzato un parziale di 11-0 a cavallo tra il primo e il secondo quarto. La Tezenis ha sfruttato gli spazi concessi nel pitturato (24 punti in area con il 70% nel primo tempo, 44 totali contro i 22 di Treviso), capitalizzando le tante palle perse di TVB (22). I padroni di casa hanno mostrato poca fluidità offensiva, con molti canestri frutto di isolamenti dei singoli, pagando caro il 13/23 ai liberi e la palla persa di Sokolowksi nel finale di partita.

CRONACA Nicola schiera in quintetto Iroegbu, Jurkatamm, Sokolowski, Sorokas e Cooke. Sokolowski sblocca TVB dalla lunga distanza, gli risponde Anderson sempre dall’arco. La Nutribullet trova continuità offensiva con un break di 9-0, propiziato dalla tripla di Jurkatamm e dalle percussioni di Iroegbu (12-3 Treviso; 6:00). All’uscita dal time-out di Ramagli gli ospiti trovano la via del canestro con Holman, ma sul versante opposto Iroegbu infila due bombe consecutive e dà a TVB un vantaggio in doppia cifra. Gli arbitri fischiano un antisportivo a Holman, Treviso ne approfitta per allungare grazie al gioco da tre punti di Sorokas. Nel finale di quarto Verona attacca sistematicamente il ferro con efficacia e infila un parziale complessivo di 13-3, riportandosi a contatto. Dopo i primi dieci minuti, Treviso è avanti 26-22.

Verona allunga il break (11-0), sfruttando gli spazi concessi da TVB nel pitturato. Zanelli segna il primo canestro di Treviso dopo diversi minuti, Verona va a -1 con un 4-0 fulmineo. Zanelli e Iroegbu vanno a bersaglio dalla lunga distanza, colmando la staticità offensiva del resto della squadra. Verona continua a sfruttare le amnesie difensive di Treviso nel pitturato e balza al comando con due schiacciate consecutive di Holman, che poi segna anche dall’arco. Banks realizza l’ultimo canestro del secondo quarto: si va all’intervallo sul 39-43 per Verona.

TVB inizia il terzo quarto con un 5-0 realizzato dalla ditta Iroegbu-Cooke. Verona resta comunque avanti di quattro lunghezze, confermando il feeling nell’area piccola trevigiana. Iroegbu dall’arco risponde alla tripla di Anderson, ma non si placa il cinismo della Tezenis sotto canestro che costringe Nicola al time-out. Banks segna la prima tripla della sua serata, Treviso rimane comunque sotto di un possesso a dieci minuti dalla fine: 57-60 Verona.

4-0 di Verona (Anderson-Cappelletti) in avvio dell’ultimo quarto, Treviso cerca idee ma non le trova. I padroni di casa trovano il primo canestro dal campo con Sorokas (tripla), al quale si aggiunge il 2/2 ai liberi di Jantunen. Nel momento in cui Treviso sembra poter recuperare, Cappelletti mette cinque punti di fila e manda Verona a +7. La Nutribullet reagisce: 5-0 firmato Sorokas-Cooke. Iroegbu allunga il parziale (7-0), Anderson lo interrompe ed è +3 per Verona. Nel finale la Nutribullet si riporta a -1 e ha il possesso del vantaggio, ma Casarin ruba palla a Sokolowski e firma il +3 in contropiede. Banks sbaglia la tripla del pareggio e poi perde palla, Iroegbu nel finale sbaglia un libero per cercare il rimbalzo e il pareggio ma il tentativo va a vuoto. Verona vince 77-79 e lascia TVB da sola all’ultimo posto.

MARCATORI

Nutribullet Treviso Basket: Iroegbu 25, Sorokas 18, Cooke 10, Zanelli 9

Tezenis Verona: Anderson 21, Holman 15, Cappelletti 14, Johnson 11

PAGELLE

Nutribullet Treviso Basket

Adrian Banks 4 Stecca nella partita più importante della stagione fin qui, chiudendo con 7 palle perse e un pessimo 2/8 dal campo. Perde nettamente il duello a distanza con il collega Anderson, che ne mette 23. “Assenza” grave, che priva Treviso di punti fondamentali in uno scontro diretto. Non è la prima volta che sbaglia i match decisivi per il campionato della Nutribullet.

Ike Iroegbu 7 Tiene la squadra a galla con le sue triple fuori ritmo (6/9), attacca con decisione il ferro (3/4) e compensa le tre palle perse con tre recuperi. Protagonista dei pochi break di Treviso questa sera.

Paulius Sorokas 7 Il migliore per valutazione (20) e il primo a raggiungere la doppia cifra. Anche stasera conferma la solidità delle precedenti uscite, e si prende anche il ruolo di scorer (6/11 dal campo, 55%) che sarebbe spettato ad altri.

Alessandro Zanelli 5 Buona intensità, cerca di scuotere la squadra con due triple consecutive all’inizio del secondo quarto. Nell’economia della valutazione pesano però le quattro palle perse e la grande difficoltà a difendere su Cappelletti.

Mikk Jurkatamm 6 Discreta applicazione negli 11 minuti in cui è sul parquet, in cui manda a bersaglio una tripla e cattura due rimbalzi.

Michal Sokolowski 4 Tante amnesie difensive, 0/6 dal campo, due liberi importanti sbagliati e soprattutto la palla persa che consegna la vittoria a Verona. Lontano parente del giocatore che servirebbe alla Nutribullet.

Mikael Jantunen 4 Nicola gli preferisce Sorokas nel quintetto titolare, quando è in campo bissa la prestazione incolore di Scafati. Sotto canestro viene sistematicamente arginato dai lunghi di Verona.

Derek Cooke 5.5 Una doppia da 10 punti e 11 rimbalzi che però nasconde i tanti appoggi semplici sbagliati, il 2/6 ai liberi e soprattutto la non difesa del ferro in tanti momenti del match, che viene sfruttata da Holson e Smith per comode schiacciate.

Alessandro Simioni S.V.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il derby veneto va a Verona: crisi senza fine per TVB

TrevisoToday è in caricamento