La De' Longhi Treviso vola ai quarti di finale: superata Trapani in gara 5

Gli uomini di Menetti vincono 90-66 e archiviano la pratica ottavi davanti al proprio pubblico. Mattatore del match David Logan con 24 punti

TREVISO Missione compiuta. Dopo le inaspettate sconfitte in Sicilia, la De' Longhi sfrutta l'effetto Palaverde per gara 5 e batte Trapani 90-66, conquistando i quarti di finale. I siciliani hanno giocato alla pari fino all'intervallo, grazie ad una marcatura a uomo asfissiante abilmente orchestrata da coach Parente. La qualità di Treviso è uscita alla distanza, nel terzo quarto infatti gli uomini di Menetti hanno alzato l'intensità difensiva, costringendo Trapani a tirare solo dall'arco. La classe di David Logan in attacco ha fatto il resto. Nonostante avesse accusato un acciacco a fine secondo quarto, l'ex Sassari si è caricato la squadra sulle spalle propiziando la fuga di Treviso a suon di triple e recuperi in difesa. La compagine siciliana è progressivamente uscita dal match, subendo in dieci minuti gli stessi punti che aveva concesso alla De' Longhi nei primi venti (33). Trapani esce con onore, mentre Treviso avanza al turno successivo, dove incontrerà Rieti. 

CRONACA Menetti manda in campo Imbrò, Logan, Burnett, Lombardi e Tessitori. La De’ Longhi parte aggressiva in difesa, non lasciando il tempo di impostare all’attacco di Trapani. Primi minuti avari di spettacolo, si segna poco e Treviso deve ancora realizzare un canestro, mentre Trapani si è sbloccata con la tripla di Renzi. Clarke si butta dentro e trova due punti, Logan realizza la prima tripla di serata. Tessitori sta facendo un ottimo lavoro su entrambi i lati del campo, dopo l’ottima difesa su Ayers che porta alla palla persa di Trapani, l’ex Biella cattura un prezioso rimbalzo offensivo su errore al tiro di Imbrò. Logan gioca il Pick&Roll con Chillo, il centro della De’ Longhi si libera e appoggia due punti facili al ferro, costringendo coach Parente al time-out (13-8 Treviso; 3:53).  Clarke libera Renzi da tre punti, l’ex Treviso non sbaglia. Nonostante l’ottima difesa di Treviso, Marulli segna una tripla da nove metri allo scadere dei 24 e porta Trapani a -1. Chillo va a segno dopo un altro Pick&Roll ben giocato, questa volta con Uglietti. Czumbel punisce dalla lunga distanza, Alviti segna l’ultimo canestro del primo quarto: Treviso avanti 19-17 dopo 10 minuti equilibrati. 

Il primo canestro dal campo del secondo quarto arriva dopo 3 minuti, a segnarlo è Chillo a seguito di un bel taglio a canestro. Le difese sono salite ulteriormente di intensità, si percepisce un po’ di ansia tra i giocatori in campo vista la posta in palio. Menetti rimanda in campo Logan, l’americano va immediatamente in lunetta (2/2) dopo aver subito fallo in penetrazione. Trapani deve ancora segnare dal campo e ha trovato punti solamente con il viaggio in lunetta di Mollura. Logan si perde Clarke dall’angolo, un errore che costa tre punti. Severini sbaglia dall’angolo, Miaschi non si fa sfuggire l’opportunità di firmare il controsorpasso in contropiede (23-24 Trapani; 3:42). Treviso esce bene dal time-out obbligato di Menetti: gancio di Tessitori e palla recuperata in difesa. Trapani piazza il break di 5-0 con la tripla di Pullazi e il canestro dall’area di Miaschi. Imbrò segna da tre fuori ritmo, l’attacco di Treviso non gira e si affida alle iniziative personali. Pullazi penetra e trova due punti, Menetti è furibondo e chiama un altro time-out. Finisce il primo tempo: Treviso in vantaggio 33-31. 

Logan propizia l’alley-oop per Tessitori, Renzi segna in fade-away: inizio di terzo quarto incandescente. Logan e Imbrò segnano in penetrazione e Treviso trova il massimo vantaggio (+6). Contro break immediato di Trapani: Clarke segna da tre e Miaschi realizza un gioco da tre punti. Imbrò si trova libero da tre punti e non sbaglia, Miaschi sbaglia la tripla e propizia il contropiede di David Logan (44-39 Treviso; 6:18). Coach Parente chiama time-out per spezzare il ritmo dell’attacco trevigiano, Trapani ne esce bene con l’ennesimo canestro da tre punti di Clarke. L’americano di Trapani protesta per un presunto fallo non fischiato sul tiro precedente, gli arbitri gli fischiano il fallo tecnico e Treviso ne approfitta per allungare. Logan si prende la scena, prima segna da tre e poi si invola in contropiede dopo aver rubato palla a Miaschi, l’ex Sassari sta trascinando Treviso nonostante gli acciacchi fisici (56-47 Treviso; 4:00). Imbrò manda al bar Miaschi e segna da tre, Treviso sta tentando la fuga.

La pressione di Tessitori e Alviti frutta la palla persa e il conseguente antisportivo di Mollura, la De’ Longhi ha definitivamente mollato gli ormeggi. Severini segna due triple consecutive, Treviso vola a +16 e ora è totalmente in controllo della gara. Marulli fa respirare l’attacco di Trapani e segna da tre, i siciliani devono ricompattarsi dopo 3 minuti da incubo. Finisce il terzo quarto, la De’ Longhi conduce 66-50 dopo aver inflitto a Trapani un parziale complessivo di 33-19 negli ultimi dieci minuti. Uglietti e Alviti incrementano il vantaggio della De’ Longhi, Chillo commette fallo antisportivo dopo aver perso palla. Severini ruba palla e lancia Logan in contropiede, Treviso tocca il +21 e mette gara 5 in cassaforte. Coach Parente fa ruotare tutti i suoi uomini nei minuti finali per far guadagnare loro i meritati applausi dei tifosi siciliani presenti sugli spalti. Treviso vince 90-66 e avanza ai quarti di finale. 

MARCATORI

De' Longhi Treviso Basket: David Logan 24, Matteo Imbrò 18, Davide Alviti 13, Luca Severini 9

2B Control Trapani: Clarke 18, Renzi 11, Pullazi 10, Miaschi 10

(Ph.Credit: Thomas Barea)

PAGELLE

David Logan 8.5 Eroico. Accusa un acciacco all'inguine verso la fine del secondo quarto, torna comunque in campo a mezzo servizio nel secondo tempo e fa a fette la difesa di Trapani, dando il via all'allungo decisivo che consente alla De' Longhi di chiudere la pratica già nel terzo quarto.

Dominez Burnett 5 Serata negativa, con un complessivo 0/7 dal campo. Probabilmente la sua partita più brutta con la maglia della De' Longhi. 

Davide Alviti 7.5 Va in doppia cifra con 13 punti ma soprattutto 11 rimbalzi. Di questi 11, 3 offensivi che hanno fruttato punti preziosi nella prima parte di gara. Tra i migliori. 

Lorenzo Uglietti 6.5 Gioca un paio di buoni Pick&Roll con Chillo e si prende qualche bella iniziativa personale. Mastino in difesa su Clarke. 

Matteo Chillo 7 Si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto, sfruttando al meglio i passaggi che i compagni gli servono quando taglia a canestro. 

Amedeo Tessitori 6.5 Solido contributo con 9 punti e 8 rimbalzi. Soffre Renzi nella prima parte di gara.

Matteo Imbrò 7.5 Segue la scia di Logan e va a segno con canestri di un certo peso specifico. La De' Longhi si affida alle sue iniziative personali nel secondo quarto, quando l'attacco non gira, e lui non tradisce.

Luca Severini 7 Ottimo in difesa fin dalla palla a due, in attacco cresce alla distanza e nel terzo  quarto riscatta gli errori del primo tempo con due triple consecutive che mandano la De' Longhi a +16.

Eric Lombardi 6 Esce anzitempo per infortunio.

Mvp di TrevisoToday: David Logan

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento