Buona la prima per la De' Longhi Treviso: vittoria casalinga con brivido contro Trento

I ragazzi di coach Menetti vincono 84-80 al termine di una partita rocambolesca, controllata da Treviso nel primo tempo e ripresa da Trento nell'ultimo quarto. Le giocate di Imbrò e Logan sono decisive per evitare l'harakiri

Ph.Credit: Michele e Riccardo Gregolin

Determinazione, intensità, concentrazione. Erano queste le parole che coach Menetti aveva usato nella conferenza stampa di vigilia per descrivere ciò che avrebbe fatto la differenza nella prima partita di campionato contro la Dolomiti Energia Trentino. La De’ Longhi aveva già affrontato Trento nelle due partite di Supercoppa, registrando una vittoria in casa e una sconfitta alla BLM Group Arena. La partita non ha deluso le aspettative, Treviso ha superato l’Aquila in volata 84-80, trascinata dalle giocate di David Logan, 17 punti, e del capitano Matteo Imbrò, 14. I padroni di casa hanno condotto per ampi tratti della gara, grazie soprattutto alle ottime percentuali al tiro dei primi due quarti (65%). Nel secondo tempo, la Dolomiti ha trovato il ritmo offensivo che le era mancato nei primi venti minuti ed è rientrata in partita, balzando addirittura a +7 con un parziale di 11-0 piazzato all’inizio dell’ultimo quarto. La De’ Longhi è stata brava a non crollare, come spesso accaduto in passato, nel finale di gara, e ha piazzato il contro break di 8-0 decisivo per le sorti del match. Il campionato è partito con il piede giusto, per la gioia dei 700 spettatori presenti in tribuna. 

CRONACA Lo starting five scelto da Menetti è composto da DeWayne Russell, David Logan, Jeffrey Carroll, Nikola Akele e Christian Mekowulu. Williams appoggia al vetro i primi due punti del campionato, per Treviso partenza lenta caratterizzata da un paio di palle perse: Mekowulu già in panchina dopo un minuto e mezzo per problemi di falli (2). La De’ Longhi si sblocca grazie al gioco da tre punti di Russell e alla tripla di Logan, ma la squadra si ritrova già in bonus e anche Akele con due falli commessi. Trento piazza il mini parziale di 4-0, Carroll si iscrive nel registro dei marcatori. Russell e Carroll dimostrano di avere un’ottima intesa in campo: dalle loro rapide transizioni Treviso trae la spinta per portarsi avanti di un paio di possessi (18-12 TVB; 2:44). Treviso allunga il parziale (9-0) e tenta la fuga con la tripla di Matteo Imbrò, Trento è in difficoltà e accusa il pressing difensivo della De’ Longhi. Nel finale di quarto Trento accorcia dalla lunetta (4/4 di Williams): dopo i primi dieci minuti Treviso è avanti 25-18.

Williams riprende da dove aveva lasciato: canestro e dodicesimo punto personale. Akele interrompe il parziale di 6-0 dell’Aquila con una tripla dall’angolo, Imbrò lo segue a ruota: ottime percentuali di Treviso dall’arco fin qui (5/9). Mekowulu rientra in campo dopo la falsa partenza e si fa notare con due ottime giocate dal post, la De’ Longhi conduce di 13 lunghezze dopo il 2/2 ai liberi di Akele (37-24, 5:42). Gary Browne manda al bar Chillo ma non completa il gioco da tre punti in lunetta, dall’altro lato Russell serve un alley-oop al bacio per Mekowulu che completa l’opera. Le difficoltà di Trento persistono, al contrario TVB continua a viaggiare su alti ritmi offensivi che le consentono di volare a +17. Williams e Martin firmano il mini parziale di 4-0 che tiene Trento aggrappata alla partita, Logan però ha altre idee e segna una tripla dal palleggio che vanifica gli sforzi degli ospiti. Williams tocca quota 19 con l’appoggio al tabellone: è l’ultimo canestro del secondo quarto. Si va all’intervallo sul 50-36 per Treviso, ottimo primo tempo per i padroni di casa.

Il secondo tempo si apre con un’ottima giocata difensiva di Treviso, che forza la palla persa a JaCorey Williams. Trento è più lucida in questa fase rispetto a TVB e, nonostante il quarto fallo di Williams, ritorna prepotentemente in partita grazie alle giocate dei veterani Forray e Pascolo (54-47 TVB; 6:39). All’uscita dal time-out obbligato di coach Menetti, Treviso si aggrappa a Logan: l’ex Sassari va a bersaglio da tre e dà un po’ di respiro alla squadra. Le percentuali al tiro di Treviso si abbassano, mentre quelle di Trento si alzano: tripla di Browne e ospiti a -6. Russell, dopo un paio di forzature, va a bersaglio dalla lunga distanza e riporta TVB a +9. Trento piazza un improvviso parziale di 8-0 con la tripla di Sanders e i 5 punti di Browne: Aquila a -1 e time-out Menetti. La Dolomiti completa addirittura la rimonta e va +1 con Sanders, ma Imbrò risponde subito con un canestro da tre punti. Il tap in di Akele chiude il terzo quarto: 64-60 per Treviso dopo il mini parziale di 5-0. 

Trento replica al parziale di Treviso e in un amen torna in vantaggio grazie ai canestri di Martin e Forray. La De’ Longhi sembra aver perso la bussola: Martin schiaccia di prepotenza, si allunga il parziale dell’Aquila. Per Treviso è notte fonda, dopo quattro minuti deve ancora arrivare un canestro dal campo. Trento va a +7 sfruttando i quattro punti consecutivi di Ladurner, Menetti è costretto al time-out (64-71 Trento; 5:35). Chillo segna da tre e blocca il parziale di 11-0 dell’Aquila, dall’altro lato Ladurner continua a dominare sotto le plance a discapito di Mekowulu. Si entra in una fase indecifrabile della partita, entrambe le squadre sbagliano dei canestri già fatti, si rimane sul +3 Trento fino alla tripla di Russell che impatta il match sul 74-74. La De’ Longhi manda fuori giri l’attacco di Trento forzando due palle perse, dall’altro lato il contropiede di Logan frutta un canestro da tre punti pesantissimo di Matteo Imbrò. Treviso ruba un altro pallone a Trento, Logan in transizione firma il +5 e il parziale di 8-0. Imbrò va ancora a segno dalla media, sembra che Treviso abbia ormai in mano il match ma Trento non molla e si riporta a -3 con la tripla di Martin. La partita si decide ai liberi: Logan non sbaglia dalla lunetta (4/4) e regala la vittoria alla De’ Longhi. 84-80 il risultato finale, il campionato di Treviso parte con il piede giusto. 

MARCATORI 

De' Longhi Treviso Basket: Logan 17, Imbrò 14, Russell 15, Carroll 10

Aquila Basket Trento: Williams 21, Browne 19, Forray 13, Martin 12

MVP di TrevisoToday: David Logan

PAGELLE 

De' Longhi Treviso Basket

DeWayne Russell 7 Chiude con 15 punti, 9 assist e 4 palle recuperate. È bravo a mettere in ritmo i compagni, al di là di qualche forzatura di troppo la sua è una prestazione solida. PS favoloso l’alley-oop per Mekowulu. 

Christian Mekowulu 5.5 La sua partita viene subito condizionata dai due falli ad inizio primo quarto. Fa vedere dei buoni movimenti dal post, nel finale però è troppo soft: favorisce l’exploit di Ladurner sotto canestro e sbaglia un appoggio già fatto che poteva rivelarsi fatale. A tutto ciò si aggiungono 4 palle perse: rimandato. 

David Logan 7.5 Leader della De’ Longhi, sono le sue giocate nel finale di gara a riportare l’inerzia della partita sul binario di Treviso. È lui a mettere a firma sul decisivo parziale di 8-0 dapprima con un assist per la tripla dall’angolo di Imbrò e in seguito con il suo appoggio in transizione. Last but not least: è glaciale dalla lunetta (4/4) e mette in ghiaccio il risultato. 

Matteo Chillo 6 Sufficienza piena, entra bene in partita e fa tante buone cose. Bene al tiro e ai liberi, da rivedere sul versante delle palle perse. 

Matteo Imbrò 7 Grande partita del capitano della De’ Longhi. Letale dalla lunga distanza (4/4), la sua mano non trema nei momenti decisivi. Eppure il suo contributo maggiore è in difesa, dove contribuisce in maniera determinante a sporcare palloni che si riveleranno palle perse fatali per l’Aquila. 

Jeffrey Carroll 6.5 On fire nel primo tempo, si spegne alla distanza. Si dimostra un tiratore di sicuro affidamento, la sua intesa con Russell fa ben sperare. 

Giovanni Vildera 5.5 Abbastanza anonimo, al di là di una discreta intensità sotto canestro in un paio di giocate difensive.

Tyler Cheese 5 In campo appena otto minuti, non impressiona per usare un eufemismo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicola Akele 6 Come Mekowulu, commette due falli nei primi due minuti di partita che lo relegano in panchina. Riesce a ritornare abbastanza bene in partita, anche se nell’ultimo quarto si rende protagonista di alcune scelte rivedibili in attacco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • La fortuna bacia un trevigiano: vinti 300 mila euro al "Miliardario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento