Sport

QR Champions League, TVB si qualifica: Minsk annichilita in finale

I ragazzi di coach Menetti dominano la compagine bielorussa e si impongono 95-78, guadagnandosi l'accesso ai gironi della FIBA Champions League. Tomas Dimsa straripante con 26 punti

Missione compiuta. La NutriBullet Treviso si è qualificata alla fase a gironi della Basketball Champions League, superando 95-78 il Tsmoki Minsk nella finale del gruppo B dei preliminari. Di fatto, si è deciso tutto a cavallo tra il primo e il secondo quarto, quando la NutriBullet ha infilato due clamorosi parziali (22-0; 11-0), rispondendo alla partenza perfetta di Minsk. I bielorussi, infatti, si erano portati sul +13 dopo appena cinque minuti di gioco, ma non appena la squadra di Menetti ha trovato il ritmo offensivo giusto l’inerzia della gara si è completamente invertita. Nel terzo quarto, TVB ha cementificato il solido vantaggio costruito, gestendo fino al suono della sirena. Treviso accede dunque al Gruppo D, in cui sfiderà l’Aek Atene, il Vel Riga e i Falco Szombathley. Per i ragazzi di coach Menetti non c’è tuttavia tempo per festeggiare la qualificazione. Infatti, tra meno di 20 ore si torna subito in campo a Bologna contro l’Olimpia Milano, nella sfida valida per l’accesso alle semifinali di Supercoppa. 

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Bortolani, Dimsa, Akele e Sims, mentre per Minsk iniziano Warner, Beliankou, Trastsinetski, Ernandez e Upshaw. Gli ospiti approcciano bene il match: 5-0 firmato Beliankou-Warner. Dimsa sblocca la NutriBullet dalla lunga distanza, ma i bielorussi sono on fire e vanno sul +10 con un parziale di 8-0 (3-13; 6:46). All’uscita dal time-out di coach Menetti l’inerzia non cambia, il Tsmoki continua a tirare perfettamente dall’arco (5/5) e vola a +13. Nella seconda metà di quarto succede l’incredibile, la NutriBullet piazza infatti un clamoroso parziale di 22-0, propiziato da una pioggia di triple (5) e chiude i primi dieci minuti avanti 30-21.

Stabrouski e Jankovic rilanciano il Tsmoki con due triple, Chillo replica sempre dalla lunga distanza. La NutriBullet piazza un altro parziale di spessore (11-0), sempre grazie all’incredibile vena realizzativa da oltre l’arco dei suoi esterni. È indubbiamente Tomas Dimsa il più ispirato dei padroni di casa, il lituano ha già scollinato oltre la doppia cifra rendendosi autore di giocate spettacolari, tra cui un gioco da 4 punti. Il Tsmoki non riesce a trovare la via del canestro, la stoppata di Sims ai danni di Beliankou ne è la prova lampante. La NutriBullet è saldamente in controllo del match (+14) e l’ennesimo canestro da tre punti dei padroni di casa, questa volta ad opera di Bortolani, costringono coach Vergun a chiamare time-out. Nel finale di quarto Minsk tenta di recuperare un paio di possessi, affidandosi alle giocate individuali di Warner e Upshaw. Il jumper di Russell chiude il secondo quarto, si va all’intervallo con la NutriBullet che conduce 55-40.

Pavel Dodoo segna il primo canestro del terzo quarto, dall’altro lato Akele continua la sua serata pressoché perfetta al tiro da tre (5/6) e dà il via ad un altro break della NutriBullet (7-0).  Beliankou spezza il parziale dei padroni di casa, ma il ritmo offensivo di TVB rimane un rebus per il quale la difesa del Tsmoki non ha soluzioni. Sokolowski segna 6 punti consecutivi, Dimsa va ancora a bersaglio dalla lunga distanza: +21 NutriBullet e time-out obbligato di coach Vergun. Nel finale di quarto Treviso dilaga: le triple di Dimsa e Chillo spediscono Minsk sul -27 a dieci minuti dal termine (80-53). 

Gli ospiti approcciano bene il quarto periodo: il gioco da tre punti di Ernandez e il layup di Warner spingono Menetti a chiamare un time-out preventivo. Warner allunga il parziale di Minsk (7-0), Sokolowski lo interrompe dalla lunetta (2/2).  Warner è entrato in ritmo e con lui i suoi compagni, ciò consente a Minsk di piazzare un break di 8-0. Treviso non trova un canestro dal campo da 3 minuti e gli ospiti sono a -14, con ancora 5 minuti da giocare è troppo presto per cantare vittoria. Ci pensa Sims a chiudere la pratica, il lungo ex Fortitudo subisce un fallo antisportivo in fase di tiro e mette in ghiaccio il risultato dalla lunetta (3/3). Nei minuti finali Menetti dà il via al garbage time e mette in campo Lorenzo Faggian. Treviso vince 95-78 e si qualifica alla fase ai gironi della FIBA Champions League. 

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Dimsa 26, Akele 17, Sims 16, Sokolowski 10

Tsmoki Minsk: Warner 25, Beliankou 15, Upshaw 9, Trastsinetski 6

PAGELLE 

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 5 Warner è un cliente ostico dal punto di vista fisico, ne paga le conseguenze in termini di falli e percentuali al tiro (11%). Serata no.

Giordano Bortolani 6.5 Si prende la squadra sulle spalle nel primo quarto, ovvero il massimo momento di difficoltà. Riesce a mettersi bene in ritmo e risulta prezioso nel parziale di 22-0. 

Davide Casarin 5 Non riesce mai ad entrare in partita, si son riviste le stesse cattive letture offensive dello scorso match. Troppo frettoloso. 

Matteo Chillo 7 Efficienza da record nei 10 minuti in cui è sul parquet, dato che chiude con 8 punti e il 75% dal campo. Aggiunge anche una leadership importante sotto canestro, cosa che non guasta affatto.

Henry Sims 7.5 La stoppata su Beliankou è lo specchio del suo dominio sotto le plance. Sfiora la doppia doppia e vince nettamente il duello con Upshaw. Certezza.

Michal Sokolowski 6.5 Vive una serata decisamente sfortunata dal punto di vista realizzativo, ma la sua presenza in campo è fondamentale per alzare il livello dei compagni, soprattutto nel primo quarto. Non a caso, nel primo tempo chiude con un impressionante 30 di plus/minus.

Tomas Dimsa 8 Dopo le ultime due uscite discrete, una partita di questo livello era nell’aria. Top scorer con 26 punti, letale al tiro da tre: esattamente il motivo per cui è stato preso. Sniper.

Nicola Akele 7.5 Partita di alto livello, vive una serata magica da oltre l’arco (6/7) ed è tra i principali protagonisti dei due break che spezzano le gambe a Minsk nel primo tempo.

Aaron Jones 6 Parte in sordina e cresce alla distanza nel secondo tempo, mostrando dei progressi dal punto di vista della presenza a rimbalzo rispetto alle scorse partite. 

MVP di TrevisoToday: Tomas Dimsa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

QR Champions League, TVB si qualifica: Minsk annichilita in finale

TrevisoToday è in caricamento