rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

La NutriBullet Treviso riprende la sua corsa: superata Cremona al Palaverde

I ragazzi di coach Menetti mettono la quinta nell'ultimo quarto e hanno la meglio sulla Vanoli per 96-83. Dimsa e Sims scollinano oltre i 20 punti

Nella conferenza stampa della vigilia, coach Menetti aveva scherzosamente definito la Vanoli Cremona una "falsa provinciale", per enfatizzare come in realtà la formazione allenata da coach Galbiati sia abituata da anni a giocarsela con chiunque, grandi comprese. Una sorta di profezia dato che, sebbene TVB si sia imposta sui lombardi 96-83, nei primi tre quarti la partita è stata costantemente in equilibrio con una serie di sorpassi e contro sorpassi. Cremona, in particolare, ha risposto alla serata di grazia dall'arco di Treviso (12/21; 57%) con una supremazia netta a rimbalzo offensivo (16 vs 5), che le ha consentito di giocarsela alla pari. L'inerzia è cambiata però nell'ultimo quarto, quando la NutriBullet ha alzato i giri del motore in difesa, concedendo la miseria di un canestro dal campo in 6 minuti, e piazzato un break di 11-0. Grazie alla vittoria, TVB allunga in classifica proprio su Cremona e consolida il quarto posto. 

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Dimsa, Sokolowski, Akele e Jones. Matteo Spagnolo e Tomas Dimsa sono i volti delle due squadre in avvio: 7 punti per l’italiano, 6 (due triple) per il lituano di TVB. Sokolowski e Jones si iscrivono a referto, così come Harris per Cremona. Treviso sta tirando bene dalla lunga distanza (4/5), questa precisione le consente di avere due possessi di vantaggio nonostante la buona vena realizzativa della Vanoli. Tinkle va a bersaglio dalla lunga distanza, Sims spara il buzzer beater che chiude il primo quarto: Treviso avanti 29-24. 

Dimsa piazza un break di 5-0, costringendo Galbiati a chiamare time-out dopo appena 30 secondi dall’inizio del secondo quarto. Dimsa va ancora a bersaglio dalla lunga distanza, il lituano è semplicemente incontenibile. Cremona si aggrappa alla fisicità di Sanogo sotto le plance nel momento di massima difficoltà, gli ospiti sfruttano poi il momento di affanno di Treviso per riportarsi a contatto con un parziale di 9-0. Adesso sono gli americani di Cremona, Harris e Cournooh, a vedere una vasca da bagno da oltre l’arco. Nel finale di quarto succede di tutto, con Imbrò che va a bersaglio dalla lunga distanza e Spagnolo che replica ad un secondo dal suono della sirena. Si va all’intervallo sul 53-54 per Cremona. 

Calano lievemente le percentuali al tiro di entrambe le squadre. Le schiacciate di Jones e Sokolowski riconsegnano il vantaggio a TVB, Cremona non ci sta e se lo riprende grazie al 4-0 firmato Tinkle-Mcneace. Dimsa segna una tripla fortunosa e si prende un fallo tecnico l’azione seguente, si rimane con Cremona avanti di un possesso (61-64; 4:08). Cremona va in bonus, ne approfitta la NutriBullet per strappare qualche punto dalla linea della carità. Jones e Imbrò vanno a bersaglio dalla lunga distanza, le due triple valgono a TVB il +5 (76-71) a dieci minuti dalla fine. 

L’alzata di Spagnolo per Miller apre l’ultimo quarto, Treviso non si scompone e trova, grazie a Bortolani e Dimsa, il mini parzialino (4-0). All’uscita dal time-out di coach Galbiati, l’inerzia non cambia, anzi: la NutriBullet azzanna la partita allungando il parziale (11-0) e trovando il massimo vantaggio (+12). Cremona ha segnato un solo canestro dal campo in 6 minuti ed è ormai fuori dai giochi. Treviso gioca con il cronometro e vince 96-83. 

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Dimsa 23, Sims 22, Russell 12, Imbrò 11

Vanoli Cremona: Tinkle 17, Cournooh 15, Harris 14, Spagnolo 11

PAGELLE 

DeWayne Russell 6.5 Come spesso gli capita è bravo a saper cogliere i momenti in cui sfidare il difensore in 1vs1 oppure andare in palleggio, arresto e tiro. In alcuni momenti è forse fin troppo dinamico. In difficoltà sui mismatch.

Matteo Imbrò 7 Ispirato soprattutto nei finali di secondo e terzo quarto, in cui segna due triple. Il suo contributo dalla panchina stasera sembra quasi un lusso che poche squadre hanno la fortuna di avere. 

Michal Sokolowski 6 Perfetto da due punti, meno dall’arco. In generale una prestazione al di sotto dei suoi standard ma comunque sufficiente.

Henry Sims 8 Parte dalla panchina e ci mette un po’ a trovare il ritmo. Dal secondo tempo inizia a dominare in entrambe le metà campo, raggiungendo Dimsa nel club 20+ punti. 

Tomas Dimsa 8 In stato di grazia, soprattutto nel primo tempo in cui segna a Cremona praticamente ogni volta che tocca il pallone. Nel terzo e nell’ultimo quarto continua a pungere, pur cedendo il palcoscenico a Sims. 

Giordano Bortolani 6.5 Entra subito bene in partita con una tripla, poi è bravo a saper cogliere i momenti in cui lasciare il segno, come in occasione del bel taglio back door che dà il via all’ottimo ultimo quarto di TVB. 

Aaron Jones 6.5 Parte in quintetto e va un po’ a sprazzi durante l’arco della gara, alternando delle ottime difese, specie nell'ultimo quarto, ad altre situazioni in cui è posizionato male in campo. Discreto contributo offensivo.

Nicola Akele 5 Non è serata per l’ex di turno. Subisce la fisicità messa a rimbalzo offensivo dagli ospiti e si prende solamente un tiro in tutta la partita.

Davide Casarin S.V. Vede il parquet per 5 minuti, facendosi notare per una palla persa e una bella penetrazione.

Matteo Chillo S.V. Un bel dai e vai e una palla persa ingenua in 5 minuti di utilizzo.

MVP di TrevisoToday: Tomas Dimsa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La NutriBullet Treviso riprende la sua corsa: superata Cremona al Palaverde

TrevisoToday è in caricamento