rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

La Virtus Bologna passeggia al Palaverde: TVB annichilita con un passivo di 37 punti

La Segafredo di Sergio Scariolo travolge la NutriBullet 76-113, centrando il primo posto e la quindicesima vittoria di fila. Treviso resta ancora immischiata nella lotta per non retrocedere

La NutriBullet Treviso vive una delle serate peggiori della sua stagione e viene travolta 76-113 dalla prima della classe: la Virtus Bologna. Un match mai in discussione, già indirizzato con i 32 punti degli ospiti nel primo quarto e con un parziale di 21-0 subito da TVB nei primi due periodi, si è trasformato in umiliazione nella seconda metà di gara. Infatti, nel momento in cui Treviso ha provato un timido tentativo di rimonta, al Palaverde è andato in scena il festival delle triple virtussino: 8/8 nel terzo quarto. Le V nere hanno chiuso con percentuali al tiro praticamente perfette (76% da 2 e 63% da 3) e con ben 28 assist complessivi, cifre che danno l’idea dell’alta qualità del roster. Battere una Virtus simile era di fatto una mission impossible, ma il pessimo approccio alla gara dei ragazzi di coach Nicola ha spento le minime speranze fin dalla palla a due. TVB rimane ancorata a quota 22 punti, e deve sperare in una vittoria di Napoli contro la Fortitudo domenica sera per ottenere la salvezza aritmetica.

CRONACA Coach Nicola schiera in quintetto Russell, Green, Dimsa, Akele e Sims, mentre Scariolo parte con Teodosic, Hackett, Weems, Shengelia e Jaiteh. Teodosic inizia subito a dipingere pallacanestro con un jumper e due assist al bacio per Jaiteh, TVB si sblocca con Sims e Akele. Hackett segna 5 punti consecutivi e manda la Virtus a +6, Dimsa gli risponde dall’arco. Jaiteh scollina oltre quota 10 punti, una prova evidente del suo dominio sotto le plance, e costringe Nicola al time-out (6-0 Virtus). Russell spezza il parziale della Virtus, gli ospiti però ne piazzano un altro più corposo (11-0) e chiudono il primo quarto avanti 14-32.

Il match continua ad essere a senso unico: Cordinier e Tessitori firmano il +23 (parziale aperto 16-0), Nicola chiama time-out. È notte fonda al Palaverde: la Virtus allunga il parziale (21-0) ed è a un passo dal +30 (19-47; 5:20). Il ritmo offensivo delle V nere si abbassa lievemente, ne approfitta Treviso per recuperare qualche possesso (break 7-0). Nel finale di quarto Treviso si affida spesso a Sims sotto canestro, trovando canestri che la riportano sotto il -20. Si va all’intervallo sul 34-52 per la Virtus.

Treviso approccia bene il secondo tempo e mette pressione alla Virtus, che però si riassesta con tre triple consecutive di Milos Teodosic. Teodosic non si placa e piazza un’altra bomba, gli risponde Green con il primo canestro da tre punti della sua serata. Continua il feeling irreale degli ospiti con il tiro dalla lunga distanza: 6/6 dall’inizio di questo terzo quarto. Russell perde palla in penetrazione, Treviso sprofonda nuovamente sul -28 dopo il 2/2 di Tessitori in lunetta. Arriva l’ennesima tripla della Virtus, questa volta ad opera di Belinelli: ospiti sul +33 e partita già in ghiaccio. A dieci minuti dalla fine, la Virtus conduce 53-86.

Green si mette in proprio con due canestri di fila, dall’altro lato Belinelli va ancora a bersaglio dall’arco. Mannion e Shengelia si iscrivono al festival delle triple: devastante 15/21 dall’arco per gli ospiti. Le sorti del match sono decise da tempo, la Virtus a cinque minuti dalla fine è già oltre quota 100 punti. Nel garbage time, le V nere centrano il record di punti in una partita di questa stagione di Serie A: 76-113 il risultato finale.

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Dimsa 16, Green 15, Sims 12, Bortolani 12

Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 17, Teodosic 16, Hervey 15, Jaiteh 14

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 5 Dà il suo meglio tra il primo e il secondo quarto, sporcando alcuni palloni agli esterni della Virtus e provando a scuotere la squadra con qualche penetrazione delle sue. Poi scompare completamente dal parquet.

Henry Sims 5 Offensivamente è uno dei pochi a produrre qualcosa nella prima parte di gara trevigiana, anche se difensivamente parlando è un telepass per Jaiteh nel primo quarto. Poco coinvolto nelle trame offensive negli ultimi due quarti.

Giordano Bortolani 4 Si fa battere spesso e volentieri in 1vs1 e vive una serata da dimenticare al tiro: 2/11 dall’arco.

Aaron Jones 4 Tessitori nel pitturato sembrava essere senza contraddittorio. Nel derby con la Reyer ci si era chiesti se lo si fosse visto in campo: è stato un fantasma anche stasera.

Tomas Dimsa 6.5 Top scorer di serata con buone scelte di tiro e un buon 4/9 dall’arco: la metà delle triple della partita di TVB.

Matteo Chillo 4 Nullo dal punto di vista offensivo, impotente nella metà campo difensiva.

Mikk Jurkatamm 6 Strappa qualche rimbalzo e segna una tripla, a grinta in difesa è il migliore. 

Erick Green 5.5 Non certo il migliore degli esordi. Cerca disperatamente di sbloccarsi nei primi due quarti e gioca spesso in isolamento, ma la palla non ne vuole sapere di entrare. Va meglio nel secondo tempo, quando però il match è già abbondantemente chiuso.

Nicola Akele 5 Inizia con due canestri consecutivi allo scadere dei 24 secondi, sono gli unici acuti di una partita in cui è costretto a subire la classe di Shengelia.

Leonardo Faggian S.V.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus Bologna passeggia al Palaverde: TVB annichilita con un passivo di 37 punti

TrevisoToday è in caricamento