rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

Champions League, TVB resta imbattuta: Falco Szombathely liquidato in tre quarti

I ragazzi di coach Menetti vincono 68-60 e conquistano il primo posto in solitaria nel gruppo D proprio ai danni degli ungheresi. Dimsa top scorer con 19 punti

Consolidare il primo posto nel gruppo D di Fiba Champions League e infliggere al Falco Szombathely, campione d’Ungheria, la prima sconfitta dopo 11 vittorie consecutive. I due obiettivi ambiziosi della vigilia sono stati raggiunti dai ragazzi di coach Menetti, che si sono imposti 68-60 sugli ungheresi. Dopo un primo quarto in cui Treviso ha accusato la fisicità dei lunghi avversari, Goloman su tutti, e tirato con pessime percentuali da tre (0/5), l’inerzia è cambiata. Come spesso le capita, infatti, la NutriBullet ha trovato il ritmo offensivo necessario per vincere una partita a questi livelli, riuscendo a imporre un divario che gli ospiti non sono riusciti a colmare, nonostante il dominio sotto canestro. Treviso allunga la striscia di vittorie consecutive a quattro e si prepara nel migliore dei modi al big match contro la Fortitudo Bologna, in programma domenica prossima. 

CRONACA Coach Menetti schiera in quintetto Russell, Casarin, Dimsa, Akele e Sims. Le squadre partono con il freno a mano tirato, il primo canestro dal campo lo segna Somogyi per gli ospiti dopo due minuti e mezzo di gioco. Sims sblocca la NutriBullet: sono tutti suoi i punti (3) di Treviso. Gli ospiti piazzano un break di 6-0 firmato Perl-Goloman, Akele lo interrompe con una schiacciata a due mani. Il Falco sfrutta la superiorità fisica dei suoi centri e piazza un altro parzialino (4-0), Menetti è costretto al time-out. Il no look di Bortolani per Chillo chiude il primo quarto: ospiti avanti 9-15. 

Dimsa propizia il parziale dei padroni di casa (7-0) con 5 punti consecutivi: Treviso va in vantaggio per la prima volta e coach Konakov chiama time-out. Goloman e Somogyi rimettono il Falco in carreggiata (4-0), dall’altro lato la NutriBullet si affida all’estro offensivo di Giordano Bortolani. Sims va a bersaglio dalla lunga distanza, dando due possessi pieni di vantaggio a TVB. Nel finale di quarto rientra in campo, dopo due mesi di stop, Matteo Imbrò. Goloman posterizza Jones e accorcia, si va all’intervallo sul 32-27 per Treviso. 

Treviso on fire in avvio di terzo quarto: 6-0 firmato Akele-Dimsa e time-out immediato del Falco (40-30 TVB; 7:40). Gli ospiti sembrano aver ritrovato la quadra dopo un paio di minuti di sbandamento, il mini break di 4-0 li ha riportati sotto la doppia cifra di svantaggio. Dimsa riscatta la brutta palla persa dell’azione precedente con una tripla, Russell realizza un gioco da tre punti: NutriBullet di nuovo in controllo. Keller e Perl piazzano un break di 4-0, Menetti non è contento e chiama time-out. Il finale del terzo quarto vede le due squadre rispondersi colpo su colpo, ma nell’ultimo minuto Treviso riesce ad infilare, con Sokolowski e Bortolani, un 5-0 che vale oro. A dieci minuti dalla fine, i padroni di casa conducono 55-44. 

Dimsa va a bersaglio dall’arco, Jones appoggia due punti su rimbalzo offensivo: break di 5-0 che incanala la partita sui binari di Treviso. Casarin ruba palla a Perl e si invola in contropiede, dall’altro lato Somogyi tiene aggrappato il Falco alla partita con una tripla. Gli arbitri fischiano un fallo tecnico a Bortolani e un antisportivo a Varardi, ma ormai la partita è ampiamente sotto il controllo trevigiano. Nei minuti finali, infatti, la NutriBullet gioca con il cronometro e mette in ghiaccio la pratica. 68-60 il risultato finale, i ragazzi di coach Menetti restano imbattuti in Europa. 

MARCATORI

NutriBullet Treviso Basket: Dimsa 19, Bortolani 10, Sims 8, Casarin 6

Falco Szombathely: Goloman 18, Keller 11, Perl 10, Somogyi 8

PAGELLE

NutriBullet Treviso Basket

DeWayne Russell 5.5 Sfortunato in alcune situazioni in cui la palla entra ed esce dal ferro, nel complesso la fisicità del Falco gli impedisce di penetrare nel pitturato come sa fare. 

Matteo Imbrò S.V. Bello rivederlo in campo dopo il lungo infortunio.

Davide Casarin 6.5 Impiegato soprattutto nel primo e nel terzo quarto, attacca bene l’area. Buona presenza a rimbalzo (4, di cui 2 offensivi molto preziosi). 

Matteo Chillo 6 Si rende protagonista di alcune giocate d’astuzia, come la rubata su Barac. Difensivamente è un fattore.

Henry Sims 6 Fisicamente in flessione rispetto alle uscite precedenti, il suo calo viene però ben compensato da Jones.

Michal Sokolowksi 6 Stasera più in modalità assistman che tiratore, dato che chiude con 1/5 dal campo. 

Tomas Dimsa 7 All’inizio ha le polveri bagnate, dal secondo quarto in poi comincia a salire di livello. È il principale protagonista dei break trevigiani. Bene dall’arco, molto meno da due (1/7). 

Aaron Jones 6.5 Quando entra cambia la musica sotto canestro, regge molto meglio il confronto fisico con Goloman e Barac rispetto a Sims. 

Nicola Akele 6 Goloman è decisamente un cliente scomodo, ma ciò non fa venire meno la sua intensità su entrambi i lati del campo.

MVP di TrevisoToday: Tomas Dimsa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions League, TVB resta imbattuta: Falco Szombathely liquidato in tre quarti

TrevisoToday è in caricamento