Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

“Road to Rome 2021”: Bernardini è arrivato a Roma

Quest’anno Bernardo era accompagnato dai ciclisti ipovedenti di Asdsc Dopla e da Cristiano Carnevale, pluri campione di triathlon non vedente, per dare maggior forza al messaggio di inclusione

Bernardo Bernardini è arrivato a Roma martedì, nel giorno del patrono San Pietro e Paolo, e ha quindi portato a termine la terza edizione di “Road to Rome 2021”. Una conclusione degna dell’impresa compiuta con il passaggio finale a San Pietro, al Colosseo, alla Bocca della Verità, al Circo Massimo, piazza Venezia, Altare della Patria, luoghi simbolo di Roma. Quest’anno Bernardo era accompagnato dai ciclisti ipovedenti di Asdsc Dopla e da Cristiano Carnevale, pluri campione di triathlon non vedente, per dare maggior forza al messaggio di inclusione.

Sono stati percorsi 776 i kilometri percorsi in totale, dalla partenza di Treviso il 23 giugno all’arrivo a Roma. 4324 metri di dislivello, bruciate quasi 20.000 calorie, 110 i kilometri percorsi di media al giorno con una punta di 148. Giorni di caldo torrido, ben 6 i litri di acqua consumati a testa al giorno. Durante le varie tappe il gruppo di Road to Rome ha incontrato il Sindaco di Treviso, il Sindaco di Ponzano, il Sindaco di Vo’ Euganeo, il Sindaco di Senigallia con gli assessori, la Sindaca di Assisi con l’Assessore allo Sport e con la rappresentanza di frati della basilica di San Francesco, il prete responsabile di San Pietro in Vincoli (originario di Castelfranco Veneto). In occasione degli incontri sono stati consegnati degli omaggi: il gagliardetto del Comune di Ponzano, la bottiglia di Prosecco Amets prodotta dall’ex campione Marzio Bruseghin, i Bibanesi, i Bussolai di Carmelina, l’acqua in Brick, il caffè Goppion.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Road to Rome 2021”: Bernardini è arrivato a Roma

TrevisoToday è in caricamento