rotate-mobile
Sport

Rugby, trovato l'accordo: Benetton in Celtic per altri quattro anni

La contorta e sofferta questione della partecipazione o meno del Treviso nella competizione italo-britannica ha trovato soluzione in un incontro a Calvisano tra Fir e società. Sfuma l'ipotesi "Dogi"

TREVISO - Fumata bianca sulla Celtic League. Benetton Treviso e Federazione Italiana Rugby hanno raggiunto l'accordo sul destino delle italiane nella competizione britannica.

Accantonata l'ipotesi Rovigo, così come quella "Dogi", la lega che avrebbe dovuto riunire le principali società del Veneto, è stata sciolta la riserva sulle squadre che rappresenteranno l'Italia nel campionato italo-britannico. Nei prossimi quattro anni sarà ancora Benetton, insieme alle Zebre, a portare i colori della bandiera italiana.

Si è chiusa con l'incontro, a Calvisano, tra il presidente della Fir, Alfredo Gavazzi, e quello trevigiano, Amerino Zatta, la vicenda che ha tenuto sulle spine i tifosi della palla ovale. Secondo l'accordo la Federugby dovrebbe contribuire con circa quattro milioni di euro l'anno, mentre non è ancora chiaro quanto sarà stanziato dalla società trevigiana.

La conduzione tecnica dovrebbe essere affidata ad un allenatore italiano, mentre per il ruolo di direttore sportivo si ventila l'ipotesi di due ex Leoni, Ongaro o Mascardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, trovato l'accordo: Benetton in Celtic per altri quattro anni

TrevisoToday è in caricamento