Rugby, i Leoni del Benetton battono gli irlandesi del Connacht 13-15

Il Benetton Rugby ha vinto 15-13 contro gli irladesi del Connacht a Galway, nella decima giornata di RaboDirect PRO12, vendicandosi così della sconfitta dell'andata

Il Benetton Rugby atterra a Galway e batte gli irlandesi nella decima di campionato, riscattandosi dal 9-11 dell'andata.

I padroni di casa iniziano bene e già al quarto minuto hanno la prima occasione per marcare punti, ma il vento forte fa sfumare la trasformazione di O'Connor. Il Connacht, comunque, continua ad attaccare bene, anche se un intercetto li allontana nuovamente e i bianco-verdi conquistano una rimessa laterale nei ventidue degli irlandesi.

Al lancio di Franco Sbaraglini segue un fallo, che consente a Willem De Waal di realizzare i primi tre punti della serata e portare in vantaggio i trevigiani. Pochi minuti dopo Ludovico Nitoglia brucia in velocità O'Halloran e crea lo spazio per Brendan Williams. L'australiano accelera e va a marcare meta al centro dei pali, decretando il parziale 0-10.

Al ventesimo i Leoni si ripresentano a un passo dalla linea di meta irlandese, ma il Connacht si salva per un "in avanti" da una mischia. Al ventitreesimo Tommaso Iannone, però, sfrutta una grave incertezza dei padroni di casa e segna la sua prima meta con la maglia bianco-verde. Tre minuti dopo il Benetton rischia grosso, ma la difesa tiene bene, con un fallo di troppo di Fabio Semenzato,  che rallenta l'uscita dell'ovale e si guadagna un cartellino giallo, con espulsione di dieci minuti.

Dopo qualche minuto i nero-verdi vincono la resistenza di Michele Rizzo e compagni e realizzano la prima meta, con McSharry che trova il varco giusto per inserirsi e segnare. O'Connor trasforma e il match si riapre. Il finale della prima frazione di gioco vede soltanto alcuni errori da entrambe le parti e si va al riposo sul 7-15.

La ripresa si apre con l'enorme pressione portata dai padroni di casa ai trevigiani, che si trovano a dover giocare anche contro vento. La prima occasione è ancora una volta per O'Connor che però fallisce un altro calcio. I Leoni, tuttavia, continuano a rischiare e devono registrare i lanci in rimessa laterale, con due "rubati" dal Connacht nei primi dieci minuti del secondo tempo. Dal secondo lancio perso nasce anche un altro calcio piazzato per gli irlandesi, che scelgono di andare per la mischia, ma la spinta bianco-verde è grandiosa e riporta indietro, rubando addirittura palla agli avversari.

Al quindicesimo un up and under dei padroni di casa non viene controllato da Brendan Williams, ma O'Halloran è sfortunato e non ne approfitta. Due minuti dopo, Manoa Vosawai rallenta il gioco e viene mandato nella panchina del sin bin e O'Connor porta a distanza di break i suoi. Al venticinquesimo i trevigiani riescono a resistere ad una prima mischia del Connacht a cinque metri dalla linea di meta, ma con un fallo consentono ad O'Connor di riprovarci e realizzare il parziale 13-15.

Concitati i minuti finali in cui si assiste a una mischia poco fuori dai ventidue trevigiani per i padroni di casa, a solo cinque minuti dalla fine, ma l'azione sfuma grazie all'intervento di Brendan Williams, mentre poco dopo è Muldoon a perdere palla dopo un break di quaranta metri. L'"in avanti" del terza linea irlandese porta ad una mischia per i bianco-verdi che conquistano un calcio piazzato e possono liberare, continuando a resistere. Dopodiché il risultato non cambia più.

Ancora una volta per due punti, ma con esito opposto rispetto all'andata, la grande difesa del Benetton Treviso porta a casa un 13-15 e il terzo successo esterno stagionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento