RaboDirect PRO12: Benetton Treviso-Leinster 20-30

Si è concluso 20-30 il match tra il Benetton Treviso e il capolista Leinster. Fatali alcuni errori e distrazioni dei Leoni, soprattutto all'inizio

È finito 20-30 per gli irlandesi lo scontro tra Benetton Treviso e Leinster di sabato scorso.

I Leoni trevigiani hanno pagato cari alcuni errori e alcune distrazioni, soprattutto all'inizio. Un incontro partito male per il Benetton Treviso: sul calcio d'invio Benjamin De Jager non controlla e perde la palla in avanti. Gli irlandesi recuperano e impostano l'attacco. La palla arriva al neozelandese Auva'a, terza linea, che si infila tra i difensori bianco-verdi e realizza la meta del vantaggio dei Campioni d'Europa. Brendan Williams replica, seminando gli avversari, ma poi perde la palla. Tuttavia il calcio di Madigan finisce fuori direttamente e sulla successiva rimessa laterale i Leoni conquistano un calcio, ben piazzato da Tobie Botes.

Break di O'Malley, ben sostenuto dall'estremo Fitzgerald, che ricicla all'interno per l'ala ex Connacht. Questi, grazie alla trasformazione di McFadden, porta gli irlandesi a 14. il Treviso reagisce con Botes, dopo una buona penetrazione degli avanti, soprattutto con Lorenzo Cittadini e Michele Rizzo. Il mediano di mischia si ripete al 21' e i trevigiani si portano sotto break. L'illusione, però, è interrotta da McFadden, che riporta i suoi a più 8. Al 31' si ripete il testa a testa tra i due, con Botes che centra i pali per il 12-17 che conclude la prima frazione di gioco.

Il Benetton cerca la rimonta nella ripresa: Botes realizza al 5' portando i suoi a soli due punti di distanza. Continua la sfida con McFadden, che riporta gli irlandesi a più 5, ma i Leoni impattano all'11. Si assiste poi a uno splendido spunto di Brendan Williams e Tobie Botes,  con quest'ultimo che, schierato all'ala dopo l'uscita di De Jager, calcia a scavalcare la difesa. Il rimbalzo favorisce gli ospiti, ma Alberto Sgarbi è bravo a placcare e a portare il diretto avversiario dentro l'area di meta. Dalla mischia esce Manoa Vosawai, che realizza la meta. L'arbitro Clancy, della Federazione Irlandese, chiede l'aiuto del Tmo, ma non sembra esserci alcun dubbio.

Dopo alcuni minuti i bianco-blu reagiscono e riportano in piazzola McFadden per il nuovo vantaggio. Al 18' nuova occasione per Botes di pareggiare, ma il banco-verde sbaglia sulla sinistra dei pali. Fortunatamente anche Madigan fallisce un estremo tentativo da oltre cinquanta metri. Al 24', però, il Benetton subisce la terza meta: un'ingenuità difensiva, con linea che sale male e O'Mally che trova lo spazio giusto nell'intervallo tra Sgarbi e Vermaak, volando al centro dei pali.

Nel finale i Leoni cercano l'assedio e provano a riportarsi a distanza di bonus, ma Botes sbaglia ancora, a cinque minuti dal fischio. Il risultato resta invariato e il Leinster si rifà della sconfitta dello scorso anno, portando a casa un 20-30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento