Rugby, Benetton vince 30-26 contro il Biarritz nella terza di Heineken Cup

Si è conclusa 30-26 per i padroni di casa la terza giornata di Heineken Cup. Dopo una partita sofferta, il Benetton Treviso ha battuto i francesi del Biarritz

In quattromila, allo Stadio Monigo, hanno assistito alla vittoria 30-26 del Benetton Treviso contro i francesi del Biarritz.

L’incontro si apre con alcune novità: Benjamin Vermaak sostituisce Valerio Bernabò in panchina e Marconnet prende il posto di Johnstone, infortunato durante il riscaldamento.

Già al 3’ i Leoni, in maglia bianco-blu, hanno la prima occasione, sfumata da Kris Burton. I francesi replicano con Baby, che da oltre metà campo centra il palo con un tentativo da tre punti e si resta 0-0. Al 9’ i Leoni ci riprovano con Tommaso Benvenuti, che recupera la palla, fa un piccolo break e calcia a seguire, ma la raccolta dell’ovale fallisce. Lo stesso centro realizza una meta al 13’, dopo diverse fasi d’attacco dei trevigiani, ma l’azione è viziata da un “in avanti” di Michele Rizzo, che tuttavia si fa perdonare al 16’, quando trova un varco interno e si allunga fino alla linea di meta con una rimessa laterale per i Leoni.

In pochi minuti i bianco-blu assestano un bel colpo, impostando un maul avanzante al 20’ che porta Robert Barbieri a segnare. In entrambe le occasioni è Burton a trasformare, portando i trevigiani a 14-0. La reazione dei francesi non si fa attendere e arriva da un maul avanzante che porta oltre la linea il pacchetto e Taele alla meta. Colpo di fortuna per il Treviso al 32’: Baby calcia lungo a scavalcare Luke McLean, che riprende l’ovale e calcia per liberare dai suoi. Il calcio è contratto da Balshaw, ma rimane in campo. Tommaso Benvenuti conquista palla e lancia a Brendan Williams, che passa ad Alberto Sgarbi. Il centro si avvicina alla linea di meta, ma viene placcato da Ngwenya. Corniel Van Zyl raccoglie e segna.

Al 38’ gli ospiti trovano il varco giusto: Bosch disorienta con una finta la difesa trevigiana e vola in meta per il 21-12. Ma dopo solo un minuto il Benetton ha l’occasione di riportarsi a distanza e di conquistare un punto di bonus. Lorenzo Cittadini esca dal raggruppamento, ma il suo difficile passaggio a Ludovico Nitoglia fallisce. Dall’azione successiva, però, arriva il calcio ben piazzato di Burton, che conclude la prima frazione di gioco con un 24-12.

Nella ripresa troviamo il Benetton in avanti, con l’allungo a più 15 grazie a un calcio ben piazzato di Burton per il parziale 27-12, che resiste fino al 19’. Poi Traille trova un varco e, senza che nessuno lo placchi, arriva al centro dei pali riaprendo la partita. Poco dopo si entra nel vivo de match, con un maul del Biarritz che crea lo spazio all’angolino per Lesgourgues, che realizza la quarta meta francese. La trasformazione di Peyrelonge riduce la distanza dal Benetton di un solo punto, sul 27-26. Al 26’ i trevigiani sudano freddo: Baby rischia di portare in vantaggio i suoi, ma il calcio da posizione centrale termina clamorosamente fuori.

La partita continua sofferta, con il Benetton che resiste e negli ultimi minuti riesce a conquistare un calcio piazzato, che Burton trasforma nel finale 30-26.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento