menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Ragusi (foto Benetton)

Simone Ragusi (foto Benetton)

Tante novità in casa Benetton Rugby: ecco chi parte e chi va

Rinnovati i contratti di Bacchin, Ragusi e Zanusso, ora si attendono le firme di Gega, McLEan e Smylie. Dubbi invece sulle cariche dirigenziali

TREVISO Benetton Rugby Treviso continua l'allestimento della rosa per la stagione 2015/2016, comunicando in data odierna le estensioni dei contratti dei giocatori: Enrico Bacchin, Simone Ragusi e Matteo Zanusso. Sale così a 27 il numero totale di rinnovi e nuovi giocatori già annunciati per la prossima annata sportiva.

ENRICO BACCHIN Nato a San Donà di Piave - Venezia, 28 novembre 1992, 182 cm, 97 kg, ha indossato la maglia biancoverde in veste di permit player, prima di approdare a Treviso in pianta stabile. Capace di unire qualità di velocità e visione di gioco, alla potenza ed impatti puri richiesti ad un giocatore nel ruolo di centro. Un passato da mediano di apertura, ha già fatto parte di selezioni giovanili e anche dell'Italia Emergenti e dall'ultimo torneo Sei Nazioni anche della Nazionale Maggiore. Dopo l'esperienza con la maglia della squadra natale, il Rugby San Donà, è approdato al Mogliano e da lì il passaggio in biancoverde. 19 presenze quest'anno. 

SIMONE RAGUSI Cresciuto nel Milano (città natale il 28 febbraio 1992), Simone Ragusi (176 cm, 90 kg) è approdato giovanissimo in Galles agli Ospreys, giocando prevalentemente con i Bridgend Ravens, per poi tornare in Italia a Prato e successivamente a Rovigo. Giocatore estroso, in grado di grandi invenzioni, gioca prevalentemente come estremo o ala, ma può essere adattato anche come mediano di apertura e piazzare per i pali. Per lui 18 presenze nell'ultima stagione

MATTEO ZANUSSO Prospetto per il futuro, ma soprattutto graditissima sorpresa dell'ultima stagione, Matteo Zanusso (San Donà di Piave - Venezia, 9 aprile 1993, 180 cm, 119 kg), ricopre la posizione di pilone. E' arrivato a Treviso dopo i trascorsi tra giovanili e Prima Squadra con la maglia del Rugby San Donà, squadra della sua città, dove tra le altre cose ha alcuni esercizi commerciali di famiglia. E' fratello di Luca, pilone sandonatese di tre anni più grande, già passato in precedenza per le giovanili biancoverdi. Unico giocatore sempre presenze con 28 apparizioni nell'ultima stagione agonistica.

Nel frattempo sono stati confermati anche i contratti dei seguenti giocatori: James Ambrosini - Mediano di Apertura, Marco Barbini - Terza Linea, Marco Fuser - Seconda Linea, Edoardo Gori - Mediano di Mischia, Marco Lazzaroni - Terza Linea, Alberto Lucchese - Mediano di Mischia, Matteo Muccignat - Pilone e Ruggero Trevisan - Estremo. Inoltre, per quanto riguarda i nuovi acquisti, si fanno ancora i nomi del centro Tommaso Iannone ex Zebre e del numero 9 e 33enne neozelandese Chris Smylie. Infine, come riporta OnRugby, è il pacchetto degli avanti dove i mutamenti non smettono di compiersi: Alberto De Marchi, liberato da Sale, e Simone Ferrari andranno quasi sicuramente a rafforzare il reparto; poi in ordine dall’Eccellenza giungerebbero Filippo Filippetto, Ornel Gega, Braam Steyn e Andrea De Marchi. Ma non è finita così perchè la ricerca si sposta anche su giocatori esteri. Ci sarebbe stato un contatto con l’esperto 36enne inglese Tom Palmer e anche l'azzuro McLean, mentre Pienaar e a Matawalu non si sarebbero resi disponibili; i ruoli da coprire però, sono stati individuati: un mediano, un pilone e un’apertura. Il tutto in attesa di scoprire chi ricoprirà le cariche più importanti in società: si vocifera infatti il ritorno di Vittorio Munari come consulente esterno, di Enrico Ceccato come Team Manager e di Enrico Pavanello come Ds dopo i Mondiali .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento