menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Lazzaro Goppion Caffè: al cospetto del sindaco la presentazione della nuova maglia

Sul retro della maglia la scritta “Dateci un metro e mezzo di vita” per sensibilizzare sulla sicurezza stradale dei ciclisti

Nella mattinata di venerdì una delegazione della società Ciclistica San Lazzaro Goppion Caffè, accompagnata dal presidente Raffaello Longo, è stata ricevuta dal sindaco di Treviso Mario Conte presso la Sala Arazzi di Ca’ Sugana. Lo scopo della visita era la presentazione della nuova divisa sociale che vanta una caratteristica speciale: sulla schiena porta difatti impresso il logo simbolo dell’ Accpi (Associazione ciclisti professionisti italiani) e la scritta “Dateci un metro e mezzo di vita”. La presenza di tale logo è stata fortemente voluta dalla Goppion Caffè, sponsor ufficiale della San Lazzaro ormai da parecchi decenni, e in particolare dal dott. Mario Goppion per sensibilizzare l’opinione pubblica a rispettare i fruitori della strada che usano la bicicletta, nobile mezzo di trasporto senza impatto ambientale, sia esso per lavoro, per diletto o per autentica passione sportiva.

"Purtroppo il bilancio dei decessi sulle nostre strade è troppo severo e l’Italia è al primo posto in questo triste primato. E’ auspicabile a breve una crescita culturale per il ciclista e per chi sta al volante, ancora poco abituati alla condivisione reciproca e al rispetto del codice stradale" fa sapere la squadra. Il sindaco Mario Conte, con l’assessore allo sport Andrea De Checchi, ha caldamente apprezzato l’iniziativa e ha ringraziato i partecipanti e le società sportive in generale per le attività che continuano a svolgere per una migliore qualità della vita: “mens sana in corpore sano”. Il primo cittadino trevigiano ha inoltre ribadito che il ciclismo è uno degli elementi chiave del nostro territorio e che le nostre genti hanno nel “dna” la passione per questo sport. Dopo le foto di rito, l’augurio per un anno ricco di sana attività sportiva e il commiato con la promessa dell’Amministrazione di appoggiare questo tipo di iniziative e l’immancabile foto di gruppo con scorcio sul Canale dei Buranelli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Incidenti stradali

    Ciclista 45enne travolto e ucciso nella notte

  • Cronaca

    Investivano in scommesse e slot i soldi guadagnati con le truffe on line

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento