Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

San Vendemiano, presentata l'ottava tappa del Giro d'Italia Donne

Il Velo Club San Vendemiano torna in cabina di regia per allestire l'appuntamento in rosa fissato per venerdì 9 luglio

E' stata una piacevole serata all'insegna delle due ruote quella allestita dal Velo Club San Vendemiano all'interno del suggestivo contesto del Ristorante Ca' del Poggio per svelare i dettagli dell'ottava tappa del Giro d'Italia Donne che il prossimo Venerdì 9 Luglio partirà da San Vendemiano per raggiungere il traguardo di Mortegliano (UD). La passione e l'impegno degli uomini del Velo Club San Vendemiano, in collaborazione con il Comune di San Vendemiano e alcune aziende sponsor locali, ha permesso di riportare la più importante gara del calendario World Tour femminile sulle strade trevigiane, per quella che si annuncia già come una giornata storica per tutto il ciclismo veneto.

"Quando Giuseppe Rivolta mi ha chiesto di allestire questa tappa mi sono preso una settimana di tempo per coinvolgere l'Amministrazione comunale e gli amici di sempre. Non è stato difficile convincerli della bontà del progetto ma hanno tutti aderito con molto entusiasmo" ha spiegato Renzo Zanchetta, Presidente del Comitato Tappa composto da Fabrizio Furlan, Angelo Teo, Matteo Ottavian, Mattia Amadio, Alex Damian e Gino Mazzer. "Ci tengo a ringraziare il Sindaco Guido Dussin per la sensibilità dimostrata e tutti gli Sponsor che ci sostengono a partire da Banca della Marca, SuperS, Ristorante Calinferno, Pla.net Barbecue, Inox Piave, Marchi Group, Cieffe, la Coldiretti e il Ristorante & Resort Ca' del Poggio. Con questi sostenitori si può dare vita anche ad un grande evento come quello che vivremo il prossimo 9 Luglio e che vedrà sfilare sulle nostre strade le migliori campionesse del panorama mondiale".

Una amicizia consolidata nel tempo quella tra il Patron del Giro d'Italia Donne, Giuseppe Rivolta e il Velo Club San Vendemiano: "Qui mi sento come a casa e sono felice di aver ritrovato tanti amici. Questa sarà l'unica tappa veneta del nostro Giro 2021 che scatterà con una cronometro a squadre da Fossano a Cuneo per concludersi con la tappa finale di Cormons. Sarà un Giro difficile che però vedrà al via il meglio del ciclismo femminile e sono felice che possa passare anche da questo territorio così ricco di passione e di tradizione per le due ruote" ha aggiunto Giuseppe Rivolta. Ad applaudire l'ennesimo impegno organizzativo del Velo Club San Vendemiano anche la Consigliere Regionale Sonia Brescancin e i rappresentanti della Federazione Ciclistica Italiana Fabrizio Cazzola, Consigliere Nazionale, Sandro Checchin, Presidente Regionale e Giorgio Dal Bo, Presidente Provinciale.

"San Vendemiano è una città di sport. Le strutture e le nostre associazioni richiamano i ragazzi anche dai comuni vicini per praticare le diverse discipline e il ciclismo, grazie al lavoro portato avanti dal Velo Club è una delle realtà maggiormente sviluppate. Questa società è il fiore all'occhiello del ciclismo giovanile italiano e siamo felici di appoggiarla per la promozione di questo sport tra i giovani" ha osservato Guido Dussin, Sindaco di San Vendemiano. "Dal punto di vista organizzativo la gara internazionale per Under 23 è il biglietto da visita più prestigioso per la nostra città a cui però vanno aggiunte tutte una serie di manifestazioni riservate ai più piccoli che ci consentono di dare spazio allo sport più bello, più sano e più genuino. Siamo felici di ospitare anche un grande evento come il Giro d'Italia Donne che ha già fatto tappa in passato nella nostra città: mi auguro che il prossimo 9 luglio, con la fine delle limitazioni legate al Covid-19, sia una bella giornata di festa per tutta la nostra città".

Tappa adatta alle velociste quella che, dopo aver preso il via da San Vendemiano, attraverserà San Fior, Brugnera, San Vito al Tagliamento per raggiungere il circuito finale di Mortegliano per un totale di 129,4 km. Entusiasmo alle stelle per tutti gli uomini del Velo Club San Vendemiano a partire dal presidente Fabrizio Furlan: "Ospitare questa partenza è per noi un onore: possiamo contare su di uno staff numeroso e appassionato grazie al quale siamo ormai abituati ad allestire decine di manifestazioni nel corso della stagione. Il Giro Donne, però, per noi segna la ripresa definitiva dopo le tante restrizioni legate alla pandemia da Covid-19: possiamo dire che il prossimo 9 luglio faremo un passo importante nel ritorno alla normalità".

Tra le novità più rilevanti anche il coinvolgimento della Coldiretti provinciale rappresentata nel corso della serata di presentazione dal Presidente della sezione di San Vendemiano, Marco Dal Pos e da Marco De Zotti, Presidente dei Giovani Imprenditori di Coldiretti: una partnership che porterà alla valorizzazione dei prodotti del territorio che, oltre a godere di una vetrina speciale in occasione della partenza della tappa, verranno offerti a tutta la carovana rosa come simbolo delle eccellenze del territorio.

unnamedf-10-75

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Vendemiano, presentata l'ottava tappa del Giro d'Italia Donne

TrevisoToday è in caricamento