menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La De Longhi sul parquet (foto: trevisobasket.it)

La De Longhi sul parquet (foto: trevisobasket.it)

Sangiorgese-De Longhi Treviso risultato partita 3 novembre 2013

Nella sfida esterna contro i "Draghi" la squadra di coach Bjedov indovina la prima vittoria fuori casa: ottima la prova di Prandin con 28 punti all'attivo

SANGIORGESE - DE' LONGHI TREVISO 78-86 d.t.s. (16-19, 38-38, 59-55, 74-74)

TVB nella tana dei "Draghi" della Sangiorgese per la quinta giornata di campionato, su un campo lo scorso anno palcoscenico della finale di DNB, ma dove finora i padroni di casa non hanno ancora vinto, così come la squadra di Bjedov è a caccia del primo successo fuori dal PalaCicogna. Come di consueto, grande equilibrio nel primo quarto, dove la De' Longhi combatte su ogni pallone e riesce ad avere una discreta fluidità offensiva (57% dal campo, 8/14 da due), con Bobo Prandin che mette canestri spezza-difesa, Raminelli bel punto di riferimento in area e Ivan Gatto che segna e fa segnare i compagni. Ma la Sangiorgese, pur con la buona difesa dei trevigiani sulle "stelle" Zanelli e Benzoni (2/9 in due nei primi 10'), trova in Priuli (6 punti senza errori) e negli altri del cast di supporto ottime cose. Pur dominando a rimbalzo, TVB va al primo mini-riposo avanti solo 16-19, a conferma di come sarà un match da battaglia fino alla fine.

IL MATCH CONTRO LA VIVIGAS COSTA VOLPINO

SECONDO QUARTO. Nel secondo quarto la squadra di Bjedov prova l'allungo, trascinata da un Prandin eccezionale nell' attaccare il suo uomo in uno contro uno e a trovare punti preziosi dalla lunetta (8/8 nel secondo quarto, la guardia trevigiana andrà al riposo con 14 punti). Anche la panchina trevigiana trova ottimi sprazzi, con Vedovato, Parente e Cortesi, fino a raggiungere al 15' il +9 (22-31). Ma la Sangiorgese non ci sta, i lombardi vanno come una furia a rimbalzo d'attacco (ben 8 al riposo), Priuli, Nasini e Marusic suppliscono alla scarsa vena dei veterani e così TVB, nonostante le due bombe di Maestrello (limitato dai falli) subisce nella parte finale del quarto e va al riposo in parità (38-38) dopo aver provato l'allungo in un secondo quarto che ha mostrato i temuti difetti di continuità che coach Bjedov sta cercando di eliminare in questo periodo.

TERZO QUARTO. Terzo quarto e la Sangiorgese prova ad alzare il ritmo per provare il suo consueto gioco e aumentare tiri e possessi, Benzoni, ben difeso, continua a sbagliare molto, dall'altra parte Bobo Prandin è sempre il faro dell'attacco trevigiano, ma viene affiancato da Nik Cazzolato, che segna 7 punti in pochi minuti e la gara resta equilibratissima. Al 36' TVb, nonostante Gatto e Maestrello siano ben contenuti dagli avversari e a rimbalzo la situazione si sta rovesciando,  è avanti di 2 (46-48), poi la Sangiorgese con il solito Priuli che non sbaglia un colpo e con la ritrovata vena di Zanelli allunga e al 30' è al massimo vantaggio, 59-55. Ora è Treviso a dover inseguire.

ULTIMO QUARTO. Ultimo periodo:  è un tira e molla, gara appassionante e spettacolare con la squadra di Bjedov che ci prova, ma negli sprazzi buoni non riesce a fare il break giusto (percentuali calate drasticamente) per raggiungere e superare i padroni di casa. Ancora Cazzolato firma al 36' il -6 (68-62), dopo il tentativo di chiudere la gara di Benzoni e compagni che cercano di sorprendere i biancocelesti, un po' "spuntati" a parte Prandin e il play asolano (13 punti alla fine per Cazzolato). Ma a 2'30" dalla fine TVB con cuore e volontà è a -2 (68-66), poi nel finale Benzoni, nonostante una gara con molti errori, trova con l'esperienza canestri importanti e Sangiorgio torna a +6 (72-66), ma la De' Longhi non ci sta e risponde con Raminelli su assist di Prandin. Poi tra errori ai tiri liberi di Sangiorgio, e un Raminelli ispirato, a 15" dalla fine proprio un altro canestro del centro opitergino manda TVB a  -1 (73-72). Tensione alle stelle, 1/2 dalla lunetta per i padroni di casa e canestro finale di  che manda le due squadre a un giusto overtime (74 pari), il primo della stagione per la De' Longhi.

SUPPLEMENTARE. Grande partenza di Treviso nel supplementare, ancora lui, Roberto Prandin si prende sulle spalle la squadra in attacco e segna (ottimo dalla lunetta con 12/12 alla fine) punti importantissimi, ben coadiuvato da un Cortesi in versione combattente (8 punti e 3 rimbalzi) e da un Maestrello (10 punti) in crescita, nel 5-0 per la squadra di Bjedov che apre l'overtime. Benzoni riduce a -4 (76-80), ma ancora un fantastico Prandin (28 punti, 7/13 da due, 2/4 da tre!!) risponde alla grande, poi Raminelli (decisivo con 13 punti e 5 rimbalzi) in tap in fa sognare i Fioi dea Sud arrivati ad incitarla e vola a +8 al 43' (76-84). I canestri della staffa li mette ancora la guardia veneziana, e la De' Longhi Treviso Basket si prende così con merito i primi due punti stagionali fuori casa, dopo una battaglia vincente che ha fatto vedere tutti i passi avanti della squadra di Bjedov, ormai calatasi definitivamente nell'infuocata realtà della DNB. 78-86 il finale per la De' Longhi.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento