Sport

Sara Anzanello sta meglio, ma la prognosi resta riservata

Le condizioni di Sara Anzanello, la pallavolista trevigiana operata al fegato a Milano, sono in miglioramento ma i medici non hanno ancora sciolto la prognosi

A cinque giorni dal delicato trapianto di fegato cui è stata sottoposta, migliorano le condizioni generali di Sara Anzanello, la pallavolista veneta trevigiana di adozione.

Il suo staff fa sapere attraverso la fan page della centrale azzurra che Anzanello, ricoverata in ospedale a Milano con una forma acuta di epatite contratta per cause ancora non chiarite, "è cosciente e collaborante".

Tuttavia la gravità delle condizioni in cui è arrivata in sala operatoria e le difficoltà dell'intervento hanno indotto i medici a mantenere ancora la prognosi riservata per qualche giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sara Anzanello sta meglio, ma la prognosi resta riservata

TrevisoToday è in caricamento