menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benetton Rugby: il cuore non basta, gli Scarlets evitano la rimonta e vincono 33-28

Sconfitta con tanto di beffa finale per i Leoni che in trasferta rimangono subito in inferiorità numerica ma, giocando una partita memorabile, riescono quasi a conquistare la vittoria

TREVISO Al Parc Y Scarlets il match non comincia nel migliore dei modi per i biancoverdi che al 2’ commetto fuorigioco. Patchell manda i suoi in touche e dalla rimessa laterale il n.9 gallese Davies trova il varco per andare in meta, Halfpenny trasforma da posizione molto favorevole.

Trascorrono pochi minuti ed i padroni di casa colpiscono ancora con Gareth Davies, segue un’altra trasformazione ad opera di Halfpenny. All’11’ grubber di Allan, Halfpenny raccoglie l’ovale ma è costretto a portarlo fuori. Interessante touche per i Leoni sui 5 metri avversari, il lancio di Faiva è storto. Gli uomini di Crowley non demordono e ci riprovano al 13’, serie di pick and go e meta con Robert Barbieri; Allan è preciso dalla piazzola. Al 17’ i Leoni vanno vicini alla seconda meta, ottima l’azione creata ma i gallesi intercettano il passaggio di Allan, Ioane è rapido a recuperare l’avversario e a portarlo fuori. Al 24’ l’episodio che condizionerà il resto del match per i biancoverdi, irregolarità di Minto e cartellino rosso. Punizione per gli Scarlets che vanno in touche e successivamente trovano il varco per andare oltre la linea di meta con Beirne, Halfpenny trasforma. Sembra tutto finito per i Leoni ma non sarà così. Infatti, nonostante le avanzate gallesi, la difesa biancoverde resiste e replica con un buono spunto personale di Esposito. Al 35’ grandiosa azione costruita dai Leoni: il tutto parte dalle mani di Hayward, questi serve Pasquali che a sua volta passa a Benvenuti. L’ovale torna nelle mani di Hayward che vola in meta, Allan non sbaglia dalla piazzola. La prima frazione di gioco termina con i Leoni sotto 21 a 14.

Nella ripresa i Leoni biancoverdi partono bene e si rendono subito pericolosi, prima con De Marchi e poi con capitan Sgarbi. I minuti passano e gli Scarlets provano ad attaccare ma i Leoni, nonostante l’inferiorità numerica, difendono come meglio non potrebbero. Al 55’, al termine di un’insistente azione, i Leoni vanno in meta con Angelo Esposito abile a battere il suo diretto avversario e schiacciare oltre a linea; Allan centra i pali da posizione non facile. Al 64’ anche gli Scarlets rimangono in 14 dopo il giallo a James Davies. I Leoni premono il piede sull’acceleratore andando più volte in touche, gli sforzi vengono premiati al 70’ quando Federico Ruzza va in meta, Allan non sbaglia la trasformazione. E’ un incredibile sorpasso quello compiuto dagli uomini di coach Crowley. Ma nei minuti finali si spegne il sogno dei Leoni, i gallesi al 75’ da una touche e 78’ da azione personale portano a casa la partita con le mete di Evans e Asquith. Al Parc y Scarlets termina 33 a 28 per i padroni di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento