Un gioiello per la Schiavon Ponzano: il nuovo colpo societario è Francesca Leonardi

Il talento classe 2002 giocherà in doppio tesseramento con le biancoverdi e la Reyer Venezia

Francesca Leonardi (photocredit: Fabiana Ci Photography)

È uno dei talenti più interessanti del basket femminile del futuro. Una giocatrice in grado di fare già la differenza ad appena 18 anni: Francesca Leonardi, guardia classe 2002, vestirà la canotta della Schiavon Ponzano in serie A2 anche nella prossima stagione, grazie alla collaborazione con l’Umana Reyer.

L’atleta triestina infatti disputerà il campionato con Ponzano con la formula del doppio tesseramento, essendo inserita nel progetto della Serie A1 della Reyer Venezia: un’ulteriore conferma del valore del progetto tecnico che le due società portano avanti da ormai tre stagioni. «Sarà un anno molto tosto per me in quanto, oltre a sostenere la maturità, sarò impegnata sia in A2 con Ponzano che con l'A1 della Reyer Venezia nonchè con le giovanili della stessa – le prime parole di Leonardi - ma questo non mi spaventa anzi, è molto stimolante e non vedo l'ora di iniziare. Potersi confrontare ed allenare con giocatrici di un certo calibro non può essere che uno stimolo per una giovane come me e appena sarò chiamata in campo cercherò di farmi trovare pronta a dare il mio contributo».

Nella scorsa stagione a Ponzano, Leonardi si è già messa in luce con ottimi numeri: 12 punti di media partita, il 49 per cento al tiro da due e 7 rimbalzi a gara. Cifre che le hanno permesso di scalare le gerarchie nel roster biancoverde e nei piani tattici di coach Zanco che quest’anno potrà puntare su di lei in quintetto base. «Per il secondo anno consecutivo giocherò a Ponzano e sono molto soddisfatta che la società mi abbia dato nuovamente fiducia – ha detto Leonardi - Sono consapevole di avere una grande responsabilità e che mi verrà richiesto un grande contributo sia come giocatrice che come persona, per cui cercherò di dare il massimo impegno in questa nuova squadra che ha grandi obiettivi».

Dopo tanti mesi di sosta a causa del lockdown e dell’emergenza sanitaria, ora è arrivato il momento di rimettersi scarpe e canottiera e tornare a fare sul serio: «Non vedo l'ora di poter riprendere gli allenamenti e le partite dopo questo difficile periodo, in cui siamo state tutte costrette a fermarci e modificare le nostre abitudini sportive e non solo ovviamente. Per una che vive di basket come me non è stato per nulla facile, anche se ho cercato di continuare gli allenamenti individuali  per mantenermi in forma sia a Trieste che a Mestre. Sono carica e pronta ad affrontare al massimo questi nuovi impegni che sono certa mi daranno un sacco di soddisfazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche perché Ponzano quest’anno vuole provare a stupire anche grazie al talento di Leonardi: «Credo che possiamo mettere nel mirino i playoff – conclude Leonardi - Ponzano avrà un contesto completamente nuovo e secondo me molto stimolante in quanto con tante  giovani giocatrici di talento, supportate da giocatrici di grande esperienza e carisma,  pronte a dare il massimo impegno affinchè gli obiettivi prefissati siano raggiunti. Sono certa che sin dai primi allenamenti cercheremo di conoscerci e di diventare una squadra coesa e pronta a dare dura battaglia alle squadre avversarie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento