Sport

Trasferta sfortunata per l'Imoco Volley: Montichiari vince per 3-1

Nulla da fare per le pantere coneglianesi di coach Bertocco, prestazione troppo opaca. Le assenze di Glass e della capitana Fiorin si son sentite

Un momento del match

CONEGLIANO - L’Imoco Volley paga care le fatiche della qualificazione alla Final Four di Coppa Italia e subisce una sconfitta esterna sul campo di Montichiari contro una Metalleghe Sanitars capace di approfittare di una Conegliano rimaneggiata. Non c’e’ Adams infatti, ferma dopo lo sforzo di mercoledì, al suo posto Eleonora Furlan dall’inizio al centro della rete e manca anche capitan Fiorin, per lei pronta Barcellini.
La gara è equilibratissima e alla fine vince chi sbaglia meno dopo una battaglia intensa.

Nel primo set il break è delle Pantere, sul 16 pari le battute dell’Imoco fanno la differenza e il parziale di 4-0 di Ozsoy e compagne mette al sicuro il parziale. La squadra di Bertocco passa 20-25 con l’ace finale di Hancock, entrata per chiudere il parziale, sembra l’inizio di una bella serata per le gialloblu’. Invece nel secondo set invece non riesce il bis, pur con lo stesso copione di equilibrio iniziale, poi Gioli (21 punti) e compagne fanno il break (12-17). L’Imoco si mette di buzzo buono, Furlan (buono il suo esordio) sigla due muri vincenti e le Pantere tornano vicine (17-19). Ma Montichiari difende tutto e con i muri di Dalia e le schiacciate di Tomsia resta avanti nonostante la strenua resistenza dell’Imoco, che inserisce anche Arimattei per puntellare la ricezione. Sul 23-20 Katic ha una buona occasione sotto rete, ma sbaglia il rigore che dà via libera alle lombarde (25-21).

Terzo set e ancora squadre a braccetto fino alla fase centrale, Katic non ha molte alternative, si appoggia molto a Nikolova e Ozsoy, ma alla fine la resistenza cede e una Montichiari in grande spolvero si aggiudica il set, nonostante coach Bertocco provi anche la carta Hancock. 25-20 il sorpasso per la squadra di casa. Nel quarto set l’Imoco (con Hancock e Arimattei in campo) prova subito a prendere in mano il gioco, la giovane regista americana oltre a Nikolova (24 punti) e Ozosy (15) coinvolge Barazza e prova ad accelerare i tempi, ma le Pantere non hanno continuità e soffrono l’aggressivita’ di Tomsia (22 punti) e compagne, che trovano anche una Brinker importantissima (17 punti) per allungare nel finale. Le Pantere combattono, ma alla fine gli errori vengono pagati e nel finale è più lucida Montichiari che puo’ chiudere 25-23. Un po’ di amarezza in casa Imoco, ma ora ci si lecca le ferite e si pensa a recuperare le assenti per il match di domenica al Palaverde con Scandicci.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 3-1 (20-25, 25-21, 25-20, 25-23) 

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 2, Brinker 17, Tomsia 22, Alberti 1, Mingardi 11, Olivotto 4, Zampedri, Gioli 21. Non entrate Saccomani, Milani, Serena. All. Barbieri.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Hancock 4, Furlan 7, Arimattei 4, De Gennaro (L), Boscoscuro, Katic 2, Ozsoy 15, Nikolova 24, Barcellini 6, Barazza 6. Non entrate Vasilantonaki, Nicoletti. All. Bertocco.
ARBITRI: Montanari, Pozzato.
NOTE – durata set: 24′, 25′, 24′, 30′; tot: 103′.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferta sfortunata per l'Imoco Volley: Montichiari vince per 3-1

TrevisoToday è in caricamento