Scopel, a Fiume debutta sulla Skoda Fabia R5

Il pilota di Possagno, smessi i panni dell'organizzatore, torna al volante della vettura di Lorenzon Racing, per i colori di Xmotors, all'esordio assoluto in una gara ufficiale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

L'eco del successo della prima edizione di Scopel Day non si è ancora spento ma per il suo ideatore, Roberto Scopel, è finalmente giunto il momento di tornare ad indossare tuta, casco, guanti e scarpe per un'occasione molto speciale. Il prossimo fine settimana il pilota di Possagno sarà impegnato nell'atto conclusivo del Rally In Circuit Championship, serie che si articola all'interno del circuito di Rijeka, in chiave rally show. Per chiudere in bellezza un 2019 significativo il portacolori di Xmotors si siederà nuovamente, prima uscita ufficiale in una competizione, al volante della Skoda Fabia R5 di Lorenzon Racing. “Il 2019 è stato un anno ricco di soddisfazioni” – racconta Scopel – “sia dal punto di vista agonistico che da quello di organizzatore, per quanto riguarda la prima edizione di Scopel Day. L'aver provato la Skoda Fabia R5 in due situazioni diverse, mai in una gara ufficiale, ci ha lasciato la voglia ed ecco che, grazie ai miei partners, siamo riusciti a mettere in piedi la partecipazione all'ultima gara di Rijeka. Un grazie di cuore va sicuramente ad Ivan Agostinetto, unitamente a Francesco Stefan, patron di Xmotors, ed alla famiglia Lorenzon. Grazie a tutti loro potremo presentarci, questo weekend, in gara con la Skoda Fabia R5. Non vediamo l'ora.” Avvicendamento sul sedile di destra, ad affiancare il pilota trevigiano nel weekend, con Andrea Prevedello che consegnerà il quaderno delle note in mano ad Ermanno Forato. “Ringrazio di cuore Andrea per aver ceduto il posto ad Ermanno” – aggiunge Scopel – “perchè se la merita un'occasione così. Oltre ad essere un mio carissimo amico si sta facendo in quattro per permettermi di portare avanti la mia passione. Ci tenevo a fargli questo regalo.” Saranno due le frazioni di gara sulle quali si articolerà l'appuntamento croato, con otto prove speciali complessive che vedranno i concorrenti impegnati per oltre cento chilometri. Semaforo verde Sabato 7 Dicembre, in tarda mattinata, per affrontare la “One By One” (3,50 km), aperitivo che anticiperà il trittico composto dai successivi impegni di “Edita” (12,60 km), “Sanja” (16,80 km) e “Milvana” (16,80 km). Quattro i tratti cronometrati in programma alla Domenica seguente, due da ripetere per altrettanti passaggi: “Silvia” (12,60 km) e “Tamara” (12,60 km), il medesimo tracciato che sarà percorso sia in senso orario che antiorario, per un totale di tre giri ciascuno. “Sarà la nostra prima gara con la Skoda Fabia R5” – conclude Scopel – “e sarà su pista. Un contesto sicuramente diverso dai rally tradizionali. Avendo corso parecchio tempo nel formula driver non dovrei partire proprio da zero, almeno per quanto riguarda la tipologia di guida. Ovvio, dovrò adattarmi alla vettura, cercando di capirla il prima possibile. Ci saranno vari pistaioli al via quindi non ci aspettiamo particolari risultati. È scontato che daremo il massimo.”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento