rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Sei Nazioni, placcaggio tremendo ai danni di Negri: ha rischiato di soffocare

Il terza linea azzurro, al minuto 54' del match perso contro l'Inghilterra, si è scontrato frontalmente contro il flanker Nick Isiekwe. Il primo a soccorrerlo è stato il pilone Ellis Genge

Nell'ultimo match azzurro del Sei Nazioni il terza linea di origine sudafricana Sebastian Negri aa rischiato la vita. Al minuto 54', infatti, il giocatore del Benetton Rugby si è difatti improvvisamente scontrato frontalmente contro il flanker Nick Isiekwe. Un impatto violento, talmente tanto che il 27enne è rimasto subito inerme a terra. Sono stati secondi di terrore, con il giocatore italiano che rantolava a terra rischiando di soffocare ingoiandosi la lingua. Fondamentale per salvargli la vita è stato l'intervento del pilone Ellis Genge che, accortosi di quanto stava accadendo, lo ha subito posto lateralmente per permettergli di respirare normalmente. Negri è comunque poi stato soccorso dallo staff medico della Nazionale e dai sanitari a bordo campo che lo hanno poi trasportato al Policlinico Gemelli di Roma per tutti gli accertamenti del caso. Fortunatamente, nonostante lo spavento, il terza linea è ora in ripresa e potrebbe presto tornare in campo visto che ha già passato il "concussion test".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei Nazioni, placcaggio tremendo ai danni di Negri: ha rischiato di soffocare

TrevisoToday è in caricamento