Sport

Trofeo Eclisse, vittoria di Marco Di Maro su Matteo Marfia

Terzi posti per l’opitergino Giovanni Agostinetto e per il giovane bolzanino Gabriel Moroder

La premiazione

A Sernaglia della battaglia 140 tennisti hanno onorato l’Open di Primavera, Trofeo Eclisse, diretto da Giulio Bori e Renzo Mancuso con la supervisione Fit di Loredana Venturini. Rino Meneghin in qualità di arbitro di sedia, ha assegnato la vittoria a Marco Di Maro (foto qui sotto) che si è imposto in due set su Matteo Marfia. Un Di Maro apparso in difficoltà all’inizio di ogni set, ma che poi tornava a macinare gioco processando punto su punto, contrariamente a Marfia che sprecava di più risultando più falloso.

Di Maro Marco P back drive ball in horizontal good-2

Questo è stato il canovaccio della finale Eclisse con una decina di spunti di ottima caratura, dove emergeva un ottimo rovescio incrociato di Marfia e una solidità di colpi da parte del mancino vicentino Di Maro, tali da rintuzzare gli attacchi del trevigiano. Se Marfia (foto qui sotto) fosse stato sostenuto un po’ di più dal servizio si sarebbero visti dei tie-break, invece chi ha trovato più regolarità al servizio con qualche aggiunta di ace è stato proprio il winner, che con merito ha  incamerato questo suo secondo successo stagionale.

Marfia matteo PP back drive very good-2

Terzi posti per l’opitergino Giovanni Agostinetto e per il giovane bolzanino Gabriel Moroder. Dietro le quinte gongolava il patròn della manifestazione Renzo Mancuso che ha riportato in zona un po’ di spettacolo che da troppo tempo mancava. Nelle premiazioni, non sono mancate le emozioni, quando il suo collaboratore Giulio Bori l’ha inaspettatamente omaggiato di uno trofeo in vetro tricolore. Proprio in ricordo del suo impegno profuso sin dalla metà degli anni ’80, quando Mancuso organizzava competizioni con tennisti del panorama nazionale. 

Nei tornei dentro ai tornei, il draw di 4^ è andato al vicentino di Zanè Loris Azzolin che a metà stagione verrà promosso in terza. Quello di terza invece è andato al bellunese Enzo Pietro Galli che con molta probabilità entrerà nella categoria pro di seconda, grado di gioco che ha dimostrato di meritare.

Ad Altivole nell’Open Trofeo Progress Profiles, Beatrice Zaffi e Mauro Cenedese sono giunti ai quarti di finale. Questi i prossimi passaggi: il bassanese Enrico Barca con l’under 16 del Tc Padova Jacopo Menegazzo, il maestro veneziano Daniele Coletto con il vicentino Alvise Zarantonello, il maestro del Pederobba Fabio Scuglia con il giovane dell’Eurotennis Angelo Rossi. Domani entrerà in campo il favorito del seeding Matteo Marfia con il vincente del primo match.

Il draw rosa è già arrivato alle semifinali con la vicentina Kristal Dule e l’under 16 veneziana Vittoria Toffano l’altro incontro che darà il pass alla finale sarà tra la giovane bolzanina Lisa Marie Sartori e l’under 16 udinese Margerita Marcon già vincitrice stagionale di un torneo Open.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo Eclisse, vittoria di Marco Di Maro su Matteo Marfia

TrevisoToday è in caricamento