menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silca Ultralite Vittorio Veneto (in rosso, in centro) prima nel campionato italiano duathlon a staffetta Junior

Silca Ultralite Vittorio Veneto (in rosso, in centro) prima nel campionato italiano duathlon a staffetta Junior

Per Silca Ultralite due titoli italiani nel duathlon con Spinazzè e la staffetta Junior

Nel Trofeo Italia Giovanissimi, vittoria con la staffetta Ragazzi, seconda Dal Mas, terzo Biz. Da Paestum (SA) anche due medaglie d'argento, con lo Youth B Pradella e la Junior Mazzer

VITTORIO VENETO Il cielo di Paestum (SA) si colora di biancorosso. Il primo weekend di aprile in casa Silca Ultralite Vittorio Veneto porta in dote ori e medaglie tricolori, quelli conquistati dai draghetti della società trevigiana ai campionati italiani giovanili di duathlon. Se il 2016 era partito alla grande, il 2017 inizia ancora meglio, con due ori, quelli che si sono messi al collo lo Junior Federico Spinazzè e la staffetta Junior composta da Spinazzè, i fratelli Viola e Federico Pagotto ed Erica Mazzer. Titolo di vicecampioni nazionali per lo Youth B, Filippo Pradella e per la Junior Erica Mazzer. Podio sfiorato invece per la staffetta Youth (Valentina Biz, Filippo Pradella, Arianna Zanusso ed Andrea Mason), che finisce quarta. E poi ancora, nel Trofeo Italia Giovanissimi, un oro nella staffetta Ragazzi (Sofia Tonon, Simone Zoppas, Matilde Dal Mas e Fabio Biz), un argento e un bronzo individuali, con Dal Mas e Biz

Ancora una volta, dunque, la società guidata dal presidente Aldo Zanetti si conferma ai vertici nazionali della disciplina, dettando legge nel primo appuntamento dell’anno. “Un weekend davvero spettacolare - commenta il presidente-allenatore Zanetti - abbiamo raccolto i frutti di un intenso lavoro invernale e, ancora una volta, abbiamo fatto la differenza con solide frazioni di corsa e devastazioni azioni in bicicletta, dove la sapiente guida del tecnico Ivan Pellegrinet si fa sentire. Sono molto contento, ovviamente, non solo per le medaglie che premiano l’impegno dei nostri atleti, ma soprattutto per come si sono comportati, convinti di fare quello che sanno fare. Un plauso non solo ai medagliati ma a tutti i ragazzi, che stanno crescendo bene, fanno gruppo e sono da stimolo gli uni per gli altri”.

Sabato 1° aprile, la prima giornata di gare, ha visto in scena gli atleti per le competizioni individuali. Oltre al campionato italiano per le categorie Youth A e B e Junior, spazio al Trofeo Italia Giovanissimi. Tra le Ragazze, un incidente in bicicletta ha messo fuori gioco Agnese Passone e ha attardato fortemente Sofia Tonon. C’è comunque spazio per la prima gioia di giornata, con Matilde Dal Mas che conquista la seconda posizione. Eleonora Biz è nona, Tonon 34^. Al maschile, terzo gradino del podio per Fabio Biz con 36^ Simone Zoppas. Ad aprire le competizioni tricolori, le gare riservate alle Youth A. Per Silca Ultralite, 14° posto con Valentina Biz, 37° per Alice Pin e 48° per Beatrice Sant. Salendo di categoria, tra le Youth B, Viola Pagotto ottiene il settimo posto, dopo aver cercato per buona parte di gara di salire sul treno del primo gruppetto, quello che poi si è conteso le medaglie. Per Silca, 18^ posizione per Arianna Zanusso e 29^ con Leonie Meraner. La prima medaglia 2017 dei biancorossi arriva con Filippo Pradella tra gli Youth B. Il campione in carica tiene nella prima frazione a piedi, spingendo poi in bicicletta e acquisendo 20’’ di vantaggio, che però non sono sufficienti a contenere il rientro di Davide Ingrilli che lo beffa per soli 7’’. Settimo il compagno di squadra, Andrea Mason.

Nella gara Junior femminile, prova intelligente e solida di Erica Mazzer, che tiene la testa della corsa, con altre avversarie, fin dalla prima frazione di corsa a piedi. Nella frazione di ciclismo spinge insieme a Tania Molinari che la stacca solo negli ultimi km di corsa. Per l’atleta biancorossa arriva un bellissimo argento. Infine la gara degli Junior. Dopo una prima frazione a piedi corsa in gruppo, Federico Spinazzè spinge in bicicletta, tanto da entrare in T2 con 40’’ di vantaggio sull’immediato inseguitore. Nell’ultima frazione, Spinazzè amministra con sicurezza e vince in solitaria. Quinto posto per Federico Pagotto.

Domenica 2 aprile, la giornata dedicata alle staffette. Ad aprire le danze, la staffetta Youth. Prima staffettista è Valentina Biz, che dà il cambio a Filippo Pradella, che si lancia, soprattutto in bicicletta, in una prepotente azione di inseguimento. Tocca poi ad Arianna Zanusso ed Andrea Mason, che lotta a lungo per la terza posizione, finendo quarto. È poi la volta delle staffette Junior, con il team Silca Ultralite, campione in carica intenzionato a difendere il titolo del 2016. Viola Pagotto sta con le prime, dando il cambio per seconda al fratello Federico, che si mantiene nelle prime posizioni. Erica Mazzer spinge, soprattutto nel ciclismo e poi prende il largo a piedi, passando il testimone in testa a Federico Spinazzè con un vantaggio di 45’’ sulle squadre inseguitrici. È ancora titolo italiano: gli Junior di Silca salgono per il secondo anno sul gradino più alto del podio, lasciandosi alle spalle gli squadroni delle Fiamme Oro e del Minerva Roma. A chiudere il weekend tricolore, la staffetta Ragazzi per il Trofeo Italia Giovanissimi. Per Silca l’ennesimo trionfo con Sofia Tonon, Simone Zoppas, Matilde Dal Mas e Fabio Biz. La trasferta in Campania non si poteva chiudere in maniera migliore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento