Tutto pronto per il Sile Challenge a Treviso: l'UniPd affronta Ca' Foscari

In Riviera Garibaldi domenica pomeriggio si terrà la terza edizione della Oxford - Cambridge trevigiana. Padova contenderà il trofeo ai campioni uscenti di Venezia

TREVISO Domenica 17 aprile gli studenti universitari facenti capo a Ca' Foscari e all’Università degli Studi di Padova daranno luogo, nel tratto di fiume che divide le due cittadelle universitarie trevigiane, alla terza edizione della Sile Challenge, gara in canoa-kayak a due sulla distanza di 1.000 metri.

Anche quest’anno La Canottieri Sile, organizzatrice dell’evento, proporrà ai trevigiani e ai numerosi turisti che affolleranno il centro storico per la manifestazione “Treviso Fior di Città” numerosi eventi sull’acqua. Nel pomeriggio di sabato 16 e nella giornata di domenica 17, presso il corner societario al ponte Dante, chi lo desidera potrà ricevere informazioni su come praticare le tre discipline della voga: canottaggio, canoa-kayak e voga alla veneta o, con imbarco nello stesso punto, provare l’esperienza di vedere la città dall’acqua: vogatori del Sodalizio Trevigiano li condurranno infatto lungo il Sile a bordo di “mascarete” e “sandoli” addobbati di fiori raccontando la storia della voga alla veneta. Domenica 17 alle 15 ci sarà invece una regata di voga alla Veneta: quattro equipaggi si sfideranno sul tratto d’acqua che va dal ponte Garibaldi al ponte della Gobba per il trofeo “Fior di Vogatore”. A seguire l’esibizione di Gianni Finotto in canoa acrobatica con salto dalla riva, eskimo e tutto quello di spettacolare che tale imbarcazione permette.

Alle 17 poi, con partenza da ponte Garibaldi, l’evento clou: la terza Sile Challenge. Padova cercherà di strappare il trofeo a Ca' Foscari, vincitrice della passata edizione, e per la prima volta in tre edizioni ci sarà una donna tra i finalisti, per Venezia Virginia Magni ha infatti messo in fila dietro di se parecchi atleti uomini conquistandosi il posto in coppia con Emanuele Fantinato. Per Padova correrà invece la coppia formata da Marco Giorio e Gian Mattia Baldan. Sarà una gara avvincente visto il livello tecnico dei due equipaggi e solo gli ultimi metri diranno quale università si aggiudicherà l’edizione 2016. Potrete comunque trovare il programma completo degli eventi organizzati dalla Canottieri Sile nei volantini “Treviso fior di Città”. 

Atleti finalisti per la Sile Challenge 2016

- Virginia Magni, nata a Angera (VA), residente a Mestre, frequenta a Venezia il primo anno magistrale di International Management to China

- Emanuele Fantinato, nato a Castiglione Olona (VA), vive a Venezia e frequenta il corso di Laurea in Lingue a Ca' Foscari

- Marco Giorio, nato a Pompei (NA) residente a Mogliano Veneto, frequenta a Padova il terzo anno di Ingegneria dell’Energia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Gian Mattia Baldan, nato a Venezia, frequenta a Padova il primo anno di Matematica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento