Sport

A Silea i primi verdetti del torneo giovanile dei record

Tutti i risultati e il programma degli incontri restanti

Dal Bello Beatrice, Carnino Virginia e Dobre Elena

Nel giovanile a Silea diretto da Giacomo De Logu e Orietta Beraldo con la supervisione di Roberta Antonello, ci sono stati ben 212 i giovani in competizione dai 12 ai 16 anni. Un torneo giovanile da grandi numeri per il prosieguo tennistico di Marca. Intanto sono usciti i primi verdetti. Nell’under 12 femminile che saranno le tenniste del futuro, ma già protagoniste sin d’ora ci sono in cima Matilde Dall’Antonia e Virginia Zema. Dall’Antonia mattatrice dei tornei della sua età, trevigiana di Cappella maggiore con tessera del Caneva, con già in tasca un ranking da 3^ e la ragazza del Tc Mestre Zema con un pedigree tennistico dei genitori che promette bene. Zema che ha appena iniziato nelle competizioni e da Nc ha già centrato una finale, lasciando alle spalle la cittadellese Gaia Mondin anche lei Nc, ma pronta a spiccare il volo. Ed altra terza la trevigiana Giulia Zoppas, altra promessa di Marca che sta facendo un gran bene. Quindi in questo raggruppamento un bel poker di donne dal futuro radioso.

Nell’under 14 femminile ben 40 le tenniste in competizione dove la favorita era una terza categoria e la seconda la tennista di casa Beatrice Dal Bello. La numero due Dal Bello non ha smentito i pronostici arrivando in finale, ma dalle retrovie è spuntata una mina vagante. Dal Santorso Virginia Carnino con cinque incontri si è aggiudicata il seeding superando tutte, anche Beatrice dal Bello che è riuscita ad aggiudicarsi il primo set cedendo nel long tie-break. Terze la cittadellese Veronica Simioni e Margherita Moretti del Green Garden di Mestre.

Nell’under 16 sono saltati tutti pronostici del ranking, perché nessuna delle due favorite sono andate in fondo. La finale è stata contesa dalle due tenniste che si trovavano ai blocchi partenza, entrambe del Green Garden di Mestre Beatrice Pelosin e Yaraslava Makouskaya. Nonostante entrambe siano 3.3 Pelosin si è imposta i soli due set in tutti gli incontri facendo tabula rasa. Bronzi per la trevigiana Francesca da Re dell’Eurotennis e per la numero due del seeding Laura Monetti del Brenta Sport.

Nel maschile due le finali che si terranno oggi dalle ore 16.00 e riguarderanno quella under 12 con Niccolò Zavan del Mogliano e Marco Sommacal del Sedico; nell’altro campo quella under 16 tra il bassanese Michele Fioravanzo che si è già conquistato il trofeo nell’under 14, su categoria reale ma con un ranking da 3.2 ed il trevigiano dell’Eurotennis Sebastiano Buzzatti. Nell’under 14 come già accennato il pigliatutto Fioravanzo che ha faticato a domare il cittadellese Simone Zanchetta. Terzi John Marcolin e Federico Zuin del Green Garden.

Nell’Open Alpe Adria sono 150 i tennisti in lizza coordinati da Mario Morosin e Dean Pinezic sotto la supervisione di Nadia Schiavon. Competizione causa pioggia che va a rilento in quanto tutti i campi sono scoperti. I giocatori di 4^ attendono che il meteo sia più favorevole.

Tutto pronto a Motta di Livenza per l’Open maschile e femminile diretto da Maurizio Epifano e Mauro Granzotto. Adesioni che dovranno essere date per e-mail a: tornei@tennismotta.it , entro le ore 12 del 19/5.

Per i giovani a Castelfranco torneo giovanile dai 10 ai 14 anni. Competizione molto attesa questa degli under 10 che finora non erano stati ammessi alle gare. Dirigono Giorgio Tonietto e Lorena Alberti. Adesioni via mail, già giunte copiose, all’indirizzo: info@tenniscastelfranco.com, entro le ore 12 del 03 Giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Silea i primi verdetti del torneo giovanile dei record

TrevisoToday è in caricamento