Il sitting volley di Marca continua a crescere

Cuoredarena Bremas sitting volley sempre più presente nel panorama trevigiano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

La compagine trevigiana di sitting volley Cuoredarena Bremas cresce e amplia il bagaglio delle sue attività. La squadra, nata a ottobre 2016 su iniziativa della società sportiva Energym Bremas e dell'associazione dei tifosi Imoco Cuoredarena Active Social Supporter, riamane ad oggi l'unico team di pallavolo da seduti della marca e solo il secondo in tutto il Veneto. Da avvio stagione però molti passi in avanti sono stati fatti. La rosa di atleti si è allargata con il recente innesto di due nuovi componenti, tra cui la prima atleta femminile, Silvia Biasi, nominata capitano della squadra. A inizio marzo i ragazzi guidati da coach Mestriner hanno fatto entrare il sitting volley nelle scuole in occasione delle giornate dello sport, coinvolgendo e entusiasmando gli alunni degli istituti comprensivi di Breda di Piave e Paese. Ma il lavoro di divulgazione di questa disciplina paralimpica sta cominciando ad allagarsi anche verso le società pallavolistiche trevigiane, proprio ieri sera si è tenuto un allenamento congiunto con il Volley Mareno U18 femminile che si è concluso con una amichevole che ha visto le atlete ospiti cimentarsi con grande interesse con rete bassa e sedere a terra.

Il team trevigiano di sitting volley, inoltre, è stato uno dei protagonisti dell'asta benefica "Maglia del cuore 2017", promossa da Cuoredarena, che ha visto il componente azzurro Marco Francescutto ritirare, in rappresentanza degli atleti, la maglia autografata dal capitano delle pantere Serena Ortolani in occasione del match tra Imoco Volley e Liu Jo Modena al Palaverde lo scorso 18 marzo. Da qui a giugno ci saranno altre numerose occasioni che vedranno scendere in campo il Cuoredarena Bremas, primo fra tutti la seconda edizione di "Volley senza barriere" che quest'anno si terrà a Motta di Livenza il prossimo 29 aprile, appuntamento sicuramente da non perdere. La squadra trevigiana invita tutti coloro, persone con disabilità o normododati, che volessero provare ad avvicinarsi a questa disciplina a entrare in palestra a Breda di Piave il venerdì sera dalle 19,00 o a contattare la segreteria della società Energym Bremas al numero 349 784 3171.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento