menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ski Alp Valdobbiadene ASD, nasce in Veneto una nuova realtà per lo scialpinismo

Lo sci club vuole essere un punto di riferimento per gli appassionati di un'area che spazia dal basso feltrino alle Prealpi Trevigiane e fino al Monte Grappa. Crescita dei giovani e organizzazione di eventi sportivi sono invece il focus per il futuro

VALDOBBIADENE Con l’apertura del tesseramento per la stagione invernale 2016-17, alla FISI, Federazione Italiana Sport Invernali, è arrivata la richiesta di affiliazione dello Ski Alp Valdobbiadene ASD. Un nuovo sci club fondato da appassionati dello scialpinismo uscenti dallo Sci Club Valdobbiadene, basi solide per questo sodalizio che vuole diventare un nuovo punto di rifermento per lo scialpinismo veneto. Il team, guidato da Davide Geronazzo, ha alle spalle oltre un decennio di esperienza nell’organizzazione di gare di scialpinismo a livello regionale e nazionale.

Dai primi anni 2000 infatti, Geronazzo e i suoi collaboratori, sono gli organizzatori della classica di scialpinismo “Pianezze-Mariech” che si svolge nel massiccio del Cesen, gara che ha portato il gruppo a farsi conoscere a livello regionale, per poi raddoppiare l'impegno con la più impegnativa “Extreme Badalis – Trofeo Mario Innocente” dall’anno 2011 a oggi. I principali obiettivi di Ski Alp Valdobbiadene sono tre. i giovani, catalizzare gli scialpinisti di un’area che spazia dal basso feltrino alle Prealpi Trevigiane e al Monte Grappa e dare continuità all’organizzazione delle due gare di scialpinismo nel massiccio del Cesen. Per quanto riguarda i giovani lo Ski Alp Valdobbiadene coordinerà l’allenamento e la crescita delle squadre Cadetti e Juniores, che attualmente contano giovani atleti di punta quali Enrico Loss, Erwin Ronzon e Olesia Ronzon, giovani scialpinisti che si sono guadagnati uno spazio anche all'interno del Comitato Veneto Fisi. La squadra giovanile conta al momento una decina di ragazzi e ragazze e vengono assistiti durante tutto l'arco dell'anno nella preparazione tecnica, nell'allenamento e competizioni a livello regionale e nazionale. I ragazzi saranno seguiti anche da un preparatore atletico e da una Guida Alpina.

Inoltre, lo Ski Alp Valdobbiadene vuole essere un punto di riferimento per gli scialpinisti di un'area che spazia dal basso feltrino alle Prealpi Trevigiane e fino al Monte Grappa, e relative provincie. Per chi arriva dalla pianura infatti, il monte Cesen infatti è uno dei primi pendii che di scorge all’orizzonte ed è l'ideale per una gita fuoriporta, ma è altrettanto interessante per un allenamento pre-gara. Inoltre il panorama che si ammira salendo verso la cima offre una visuale spettacolare che spazia dalle Dolomiti alla Laguna veneta. Il gruppo capitanato da Davide Geronazzo, con l’impiego di numerosi volontari appassionati di montagna e del territorio continuerà a organizzare le due ormai tradizionali gare di scialpinismo nel massiccio del Cesen, la “Pianezze-Mariech” e l’ “Extreme Badalis”, eventi unici nella provincia di Treviso. 

La gara Pianezze-Mariech come vuole la tradizione partirà dal piazzale di Pianezze (1.070msl) a pochi chilometri da Valdobbiadene e arriverà a Malga Mariech a 1.570 metri di quota. Nelle ultime edizioni la gara è stata ampliata con discesa e traguardo a Pianezze. L’Extreme Badalis, gara inserita nel calendario nazionale della FISI, come suggerisce il nome, è una competizione più impegnativa e tecnica, anche questa competizione si sviluppa tra le nevi del Monte Cesen, ma la partenza è fissata nell’abitato di Milies di Segusino. Le caratteristiche tecniche sono 1800 metri di dislivello di sola salita diluiti in 17 chilometri di sviluppo. Il tratto più spettacolare è il passaggio attrezzato in un canalino verticale immerso nel bosco del Monte Cesen. Lo Ski Alp Valdobbiadene, in collaborazione con le Dolomiti Guides e con la Stazione del Soccorso Alpino Prealpi Trevigiane, è uno dei gruppi che partecipano all’organizzazione dello Ski’d Alp Tour, evento sportivo-didattico, dedicato ai ragazzi e articolato in 9 tappe. Il circuito coordinato da Dynafit e da Tuttosport - Salewastore di Longarone vuole far conoscere alle giovani leve delle scuole medie inferiori e superiori la bellezza dello scialpinismo in tutte le sue fasi dall’uso delle pelli, all’utilizzo della pala e sonda, e dell’Artva in caso di soccorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento