Sporting Altamarca: per la Serie B confermati Rosso, Miraglia e Halimi

Si tratta di tre nuovi tasselli fondamentali per arricchire il puzzle che comporrà la prima squadra di mister Serandrei

Lo Sporting Altamarca in questi giorni ha comunicato di aver confermato nuovamente la presenza di Alvise Rosso in prima squadra per la stagione 2020/2021. Si tratta di un altro tassello fondamentale per arricchire il puzzle che comporrà la prima squadra di mister Serandrei. Alvise Rosso riconferma la sua fiducia per la seconda stagione (anche in virtù del triennale firmato lo scorso anno)e indosserà per un’altra stagione la maglia biancoblu col numero 23. Alvise, ritornato lo scorso anno dopo l’esperienza con la Came Dosson in Serie A1, ha dato il suo contributo alla squadra contando ben 17 presenze e mettendo a segno 9 gol e dimostrando di essere un giocatore di spessore per la categoria e per la società, uno dei prospetti più interessanti ed importanti del futsal non solo veneto, ma nazionale.

“Gli obiettivi rispetto l’anno scorso, per quanto mi riguarda, non devono cambiare, qualsiasi sia la rosa di quest’anno. Abbiamo perso finora giocatori importantissimi, ma dobbiamo essere in grado di far fronte a queste assenze e sono sicuro che possiamo lottare per le alte posizioni di un campionato che vedrà indebolirsi non soltanto la nostra rosa, per ovvi motivi.  Mi aspetto che riusciremo a trovare la giusta compattezza e che possiamo anche quest’anno dire la nostra” dichiara Rosso. “Alvise è un elemento fondamentale per la nostra rosa, un giocatore giovane, ma di grandissima esperienza e rappresenta una base solida per la squadra di mister Serandrei e per tutta la società. Serio e molto determinato a lottare per la nostra maglia, a lui la società ha conferito il ruolo di vice capitano” afferma il presidente Ceccato.

La società ha poi anche confermato nuovamente la presenza di Gabriel Miraglia in prima squadra per la prossima stagione. Miraglia quindi c’è e anche il prossimo anno difenderà i pali della squadra biancoblu. La sua riconferma, mai in dubbio, permetterà all’estremo difensore ex Marca, Pesaro, Came e Acqua&Sapone, di intraprendere la sua terza stagione con lo Sporting Altamarca. Gabriel è un privilegio per il campionato di Serie B, la sua presenza da importanza alla categoria e con Halimi compone le fondamenta del poster di mister Serandrei. Un punto di riferimento per il giovane Mattiola e per tutti i compagni, non solo di reparto. Gabriel è infatti sempre disponibile ad aiutare e dispensare consigli a tutti perché ha sposato in modo definitivo la maglia e questo progetto. Per lui 30 presenze e 3 reti nella sua avventura al Palamaser.

Sono molto contento di aver rinnovato per un’altra stagione, sarà la mia terza con lo Sporting Altamarca. Chi mi conosce sa del mio attaccamento a questo territorio e a queste persone…ora sono legato anche a questa maglia. Mi dispiace per i compagni in partenza. Avevamo creato un bel gruppo con un ottimo ambiente di lavoro. Si sta disegnando un’annata molto particolare, ma comunque sia saremo sempre pronti a dare il massimo in campo e dire la nostra” dichiara Miraglia. Contento anche il DG Baccin: “La conferma di Gabriel è un segnale importante per tutto l’ambiente dello Sporting e non solo. Ha dimostrato di credere nel nostro progetto fin da subito, accettando il rinnovo e continuando la sua avventura con i nostri colori. Continuerà ad essere un punto di riferimento per tutti, soprattutto per i giovani…stiamo valutando con Gabriel di iniziare anche l’avventura di allenatore delle giovanili, a conferma del suo legame con la nostra società".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, il club ha raggiunto l’accordo per il rinnovo con il giocatore Aldo Halimi in vista della stagione sportiva 2020/2021. Il capitano della nazionale albanese quest’anno è sceso in campo 18 volte con il numero 11 sulle spalle, sfornando assist e giocate preziose per i compagni condite da 12 gol. Aldo, così chiamato da tutti, ha saputo conquistare i tifosi al Palamaser grazie al suo carisma e alla sua esperienza, sopratutto nelle notti di Coppa dove con squadre come Chiuppano, Grifo e Came ha dimostrato di meritare ben altri palcoscenici; un tassello fondamentale che comporrà la squadra di mister Serandrei. “Sono molto contento di rimanere qui! Ero già venuto l’anno scorso con l’idea di rimanere tanti anni in questa società e poter crescere assieme! La mia è una scelta fatta col cuore e a dimostrare fedeltà a una società che ha puntato tanto su di me! Ammetto che il Covid ha dato una scossa in tutto il movimento ma sono orgoglioso di continuare con questi colori” dice Halimi che sposa a pieno il progetto Sporting. Anche mister Serandrei è contento della scelta fatta dalla società: “La notizia che aspettavo! Con la conferma di Halimi oltre ad essere contento personalmente, ci garantiamo molta qualità unita a quantità che difficilmente si sarebbe potuta trovare altrimenti, qualità che saranno fondamentali per la stagione che affronteremo. Ben rimasto!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento