Lo Sporting Altamarca prepara la nuova stagione tra conferme e novità

Se da un lato c'è stata la conferma di mister Kim Serandrei, dall'altro lato arrivano gli addii di De Zen, Joao Victor Brancher, Andrea Landi e del capitano Mohamed Amza Yabre

Tante novità, nelle ultime settimane, in casa Sporting Altamarca. In previsione del prossimo campionato di Serie B, la società ha difatti preso diverse decisioni importanti che comprendono sia conferme che addii sia nello staff tecnico che nel reparto giocatori. In primis, ad esempio, la conferma di mister Kim Serandrei alla guida tecnica della prima squadra per la stagione 2020/2021. Un rinnovo meritato per quanto fatto dal suo arrivo fino allo stop: 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, 20 punti su 27 in campionato, final eight di Coppa Italia solo sfiorate. Una squadra che dal suo arrivo si è trasformata scalando la classifica fino allo stop forzato, arrivando ad un meritato secondo posto con ben 32 punti. Mister Kim sposa l’Altamarca ed il progetto giovani: “Tento di dedicare loro tempo per farli migliorare in allenamento che è la base per crescere e poter un giorno fare partite di alto livello” queste le sue parole che hanno portato al debutto in prima squadra di De Paoli Francesco e Frare Michele nella scorsa stagione.

Mister Serandrei si esprime così dopo la fumata bianca: “Il rinnovo mi fa molto piacere ed è una volontà che ho apprezzato molto da parte della società. Da parte mia poter dare continuità ad una esperienza che si è interrotta in maniera cosi inaspettata è una bella sfida e soddisfazione. I miei obiettivi e quelli dell’Altamarca non sono molto diversi dall’anno passato, chiaramente l’emergenza sanitaria ha creato molti punti di domanda, ma questo sarà per tutte le altre squadre. Punteremo, come è nel dna comune, all’alta classifica e alla valorizzazione dei giovani!”. Il Dg Baccin è convinto della scelta fatta: “In una situazione ancora difficile e incerta stiamo iniziando a mettere le basi per il futuro cominciando dalla conferma di mister Serandrei. L’ottimo lavoro svolto dal suo arrivo ci ha permesso di rinnovargli la fiducia con obbiettivi che saranno sempre importanti come il pedigree dell’Altamarca richiede. Ringrazio personalmente il mister per aver accettato il nostro progetto e la valorizzazione dei giovani".

Se l'allenatore rimane, ad andarse è invece il capitano visto che la società ha comunicato che Mohamed Amza Yabre non farà parte della rosa che parteciperà al prossimo campionato di Serie B. Momy ha vestito la maglia biancoblu per tre stagioni diventando il leader dello Sporting Altamarca ed il beniamino dei tifosi per attaccamento alla maglia e spirito di sacrificio. Arrivato nell’estate del 2017 in Serie C1 ha sposato il nostro progetto con grande umiltà e professionalità, un leader in campo e fuori contribuendo alla vittoria die ben 3 trofei, Campionato di Serie C1, Coppa Italia e Supercoppa Veneto. Yabre e lo Sporting sono cresciuti assieme, lui ha ereditato la fascia da capitano e la società è salita in serie B fino al secondo posto della stagione appena “conclusa”. In tre stagioni vanta ben 89 presenze, condite da 39 reti, alcune delle quali determinati che il Palamaser non scorderà. Un punto di riferimento per tutti, compagni, staff e soprattutto per i giovani che hanno potuto imparare molto da una persona e un giocatore che rappresenta i valori più importanti per uno sportivo: "Tutta la società ringrazia il capitano Momy e augura le più rosee fortune sportive per il proseguo della sua carriera".

Saluta poi anche Joao Victor Brancher. Joao, arrivato a Dicembre 2017 nello Sporting Altamarca, ha subito dimostrato qualità, esperienza e professionalità, dando affidabilità alla squadra e grande sicurezza in campo. Uomo spogliatoio e giocatore importante per staff e compagni. In 3 stagioni l’universale classe 1992 ha conquistato 3 trofei conditi da 53 presenze e 34 reti complessive; su tutte la rete che ha deciso la Supercoppa Veneto al Palamaser. Un legame forte con il team biancoblu di Maser, Joao infatti sente talmente sua questa maglia che nel mercato di dicembre non ci ha pensato due volte nel tornare a casa per una seconda (breve) esperienza prima dello stop.

Lo Sporting Altamarca, in vista della stagione 2020/2021 ha inoltre comunicato la separazione consensuale con il giocatore Andrea Landi. Dopo quindici stagioni, nel mezzo un’esperienza in C2, a difendere i pali dell’Altamarca Andrea Landi e il sodalizio del presidente Ceccato si separano. Uno dei leader dello spogliatoio e dei veterani non continuerà la sua esperienza in biancoblU nella prossima stagione. Per lui anni importanti, sempre presente, soprattutto nei momenti difficili, e quando chiamato in causa non si è mai tirato indietro. Nelle ultime stagioni la soddisfazioni di debuttare e giocare nel nazionale dopo tanta gavetta e tanto sacrificio dato dal duro lavoro. "La società ringrazia Andrea per l’attaccamento alla maglia dimostrato in un rapporto lungo ed importante che non verrà dimenticato ed augura il meglio al giocatore alla persona!". Lo stesso vale anche per Nicola De Zen che ha comunque dimostrato a tutti che con lavoro e sacrificio può dire la sua anche a livello nazionale: lui era tornato per debuttare in B assieme allo Sporting Altamarca e ha dimostrato di poterci stare benissimo. Protagonista nella Supercoppa Veneto al Palamaser nella prima stagione del suo ritorno e protagonista nella scorsa stagione di gol importanti per il team biancoblu, sia in coppa che in campionato per un bottino di 20 reti in due stagioni, 13 solo in questa che è stata fermata sul più bello. Nicola, classe 1993 ha dimostrato grande dedizione al lavoro e un grande senso di appartenenza per una maglia che sente sua più di tutti, in quanto maserino doc.

LO STAFF TECNICO

Il club ha interrotto il rapporto con il preparatore dei portieri Dimitri De Pol in vista della stagione 2020/2021. "A Dimitri, che ha svolto un ottimo lavoro in prima squadra e in particolare nella crescita dei portieri delle giovanili, va un grazie per la professionalità dimostrata in queste due stagioni in cui ha vinto la Supercoppa Veneto di serie C1 nel 2018. Da parte della società un grazie e un augurio per le esperienze future". Allo stesso tempo, la società ha affidato a mister Patrizio Bonansegna il ruolo di preparatore dei portieri per la stagione 2020/2021. Arriva poi la conferma ufficiale di Mister Patrizio che anche nella stagione 2020/2021 supporterà i colori biancoblu, rivestendo il ruolo di preparatore dei portieri sia della prima squadra che del settore giovanile. Visto la professionalità e l’impegno messi in campo nella stagione appena conclusa, la società ha deciso di rinnovargli la fiducia, incaricandolo nuovamente nella preparazione dei nostri estremi difensori. “È un grande piacere per me aver ricevuto la proposta di continuare anche la prossima stagione con lo Sporting Altamarca, società seria e ambiziosa” aggiunge il mister che lavora anche con i giovani “La scorsa stagione ho accettato con piacere questa sfida perché gli obbiettivi della società erano di aiutare a far crescere il settore giovanile e tentare la promozione con la prima squadra. Per il prossimo campionato nonostante le enormi difficoltà che tutti conosciamo, la società vorrà ben figurare e dire la sua in tutte le categorie, ed io sarò volentieri a disposizione di tutti i portieri, della squadra e di Mister Kim Serandrei, con cui condividerò l’ennesima stagione".

Lo Sporting Altamarca ha inoltre comunicato di aver rinnovato la fiducia a mister Pablo Miranda alla guida tecnica della formazione Under 19 Nazionale per la stagione 2020/2021. Un rinnovo più che meritato per quanto dimostrato in questa prima stagione al Palamaser per il tecnico che da anni lavora con i giovani trasmettendo loro valori importanti. Secondo posto in campionato e play off conquistati con 2 giornate di anticipo, purtroppo la stagione si è fermata sul più bello, ma quello che si è creato tra i ragazzi ed il mister è il giusto premio per una riconferma importante e ampiamente meritata. Mister Miranda ha sposato il progetto Altamarca in modo deciso, non si è tirato indietro nel guidare la prima squadra contro Sant’Agata e Cavezzo prima dell’arrivo di mister Serandrei, ottenendo due vittorie e dando il suo apporto anche alla causa della prima squadra; infatti Mister Miranda affiancherà mister Serandrei in prima squadra.

Felice il tecnico: “Sono molto contento di fare parte dello staff dello Sporting Altamarca e ringrazio della fiducia riposta in me per il settore giovanile. Ringrazio il DG. Nicola Baccin e il presidente Andrea Ceccato. Fondamentalmente gli obiettivi rimangono gli stessi della stagione passata, soprattutto per come è finita la stessa dopo il grave problema che si è creato con il Covid 19. Penso che i ragazzi avranno veramente bisogno di riprendere gli allenamenti di calcio a 5 perché così riusciranno a riprendersi dopo questa sosta obbligata, soprattutto dal punto di vista mentale che penso sia una delle cose più importante per affrontare la nuova stagione che ci aspetta. Mi aspetto grande entusiasmo da parte dei giocatori e la stessa umiltà che hanno dimostrato di avere in passato. Sono convinto che entusiasmo e umiltà favoriranno la loro crescita individuale e collettiva".

Parole di fiducia verso la società: “Da parte della società mi aspetto le stesso appoggio e fiducia che ho ricevuto la scorsa stagione per permettere al settore giovanile di crescere e fare in modo che si raggiunga un livello che permetta loro di esordire in prima squadra come si è già dimostrato questo anno con la serie B. Siamo in perfetta sintonia con mister Kim, Iseppon e Selimi". "Con mister Miranda vogliamo dare continuità alla stagione scorsa che purtroppo è stata interrotta; il suo lavoro permette ai giovani di crescere sia come giocatori che come persone trasmettendogli valori importanti per la crescita dell’atleta quali umiltà, sacrificio, voglia di mettersi in discussione e di avere come obbiettivo quello di arrivare in prima squadra. Siamo felici che mister Miranda continui con noi” dichiara il DG Baccin.

Ulteriore rinnovo è poi quello di mister Selimi Semin alla guida tecnica della formazione Under 15 per la stagione 2020/2021. Sarà la terza stagione consecutiva per mister Semin sulla panchina dell’Under 15. Mister giovane, motivato, con grande voglia di imparare e che sa trasmettere ai suoi ragazzi il suo carisma e le sue idee ottenendo risultati importanti.  Mister Semin ha sempre portato le sue formazioni alla fase Elite e arrivando molte volte alle final four di campionato e coppa sfiorando il trofeo nella scorsa stagione nella finale con il Cornedo. Nella stagione appena conclusa un cammino perfetto per i sui ragazzi che ci riproveranno la prossima stagione. “Sono molto contento che la società mia ha rinnovato la fiducia, continuare con il progetto Alta Marca per me è una grande soddisfazione. purtroppo quest’anno ci siamo fermati sul più bello avendo fatto un percorso netto con la mia U15 sia sotto l’aspetto dei risultati ma sopratutto sulla crescita tecnico/tattica dell’intero gruppo, ma sicuramente ci rifaremo per il prossimo anno. Gli obiettivi della società per il settore giovanile sono sempre gli stessi lavorare bene, formare degli atleti che conoscano i veri valori dello sport, certamente anche cercare di mantere tutto il buono che abbiamo fatto. Ora come ora la mia speranza e di poter tornare al più presto possibile in campo allenarci e divertirci tutti insieme in modo da dimenticarci questo brutto periodo poi sicuramente la voglia di imparare, limpegno e la costanza che i ragazzi del mio gruplo sanno dare darà i suoi risultati". Il DG Baccin sulla sua conferma: “Mister Semin rispecchia quella che è la nostra società, giovane con grande voglia di crescere e mettersi in discussione. Il suo lavoro in queste due stagioni si commenta da solo, punto di riferimento per i suoi ragazzi e grande voglia di imparare e confrontarsi con i suoi colleghi. Siamo felici di poter continuare con mister Semin anche la prossima stagione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, la società ha rinnovato la fiducia a mister Simone Iseppon alla guida tecnica della formazione Under 17 per la stagione 2020/2021. Un rinnovo che arriva a sei stagioni per mister Iseppon, che seguirà i suoi ragazzi in under 17. Mister che ha saputo trasmettere fiducia ai ragazzi e contribuire al loro processo di crescita in questa disciplina e che è diventato elemento cardine del nostro settore giovanile. Mister Iseppon ha sempre portato le sue formazioni alla fase Elite e arrivando molte volte alle final four di campionato e coppa confermando lo Sporting Altamarca tra le prime società venete a livello giovanile. “Sono molto contento che la società mi abbia rinnovato ancora la fiducia di far parte del progetto Sporting Altamarca” spiega Iseppon “progetto di cui faccio parte ormai da 6 anni, l’obbiettivo che la società dà a noi allenatori del settore giovanile è sempre quello di far crescere i  ragazzi, di migliorarli anno dopo anno fino alla prima squadra. Credo che l’aspettativa maggiore di tutti noi sia quella di iniziare il primo possibile la nuova stagione” conclude il mister. “Vogliamo dare continuità al nostro progetto con chi lavora bene da anni e conosce il nostro ambiente; mister Iseppon ha sempre dimostrato un’ottima attenzione al lavoro con i giovani dando loro un importante contributo in crescita e mentalità. Siamo felici di continuare con mister Iseppon anche nella prossima stagione” il commento del presidente Ceccato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia in A27: perde il carico, scende a recuperarlo ma viene travolto

  • Male incurabile, il sorriso di mamma Liliana si spegne a 47 anni

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Malore fatale, operaio trovato morto in casa a 42 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento