rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport Roncade

Stage tecnico-atletico: gli arbitri della sezione di Treviso preparano la nuova stagione

Sono stati ben 57 i partecipanti, a testimonianza di come, nonostante il periodo vacanziero, il desiderio di ripartire sia forte e profondo

Nella giornata di sabato 24 luglio si è tenuto lo stage tecnico-atletico sezionale presso il centro sportivo di Roncade. Un evento all’insegna dell’entusiasmo e della voglia di tornare a calcare e a sentire il profumo di campo, che tanto è mancato a tutti gli arbitri trevigiani. Anche se le attività del RefereeLab non si sono mai interrotte nonostante la pandemia grazie a riunioni e incontri a distanza, così come per gli altri gruppi di lavoro, la possibilità di riunirsi in presenza, dopo molto tempo, ha contribuito a ravvivare la forza del gruppo. Sono stati ben 57 i partecipanti, a testimonianza di come, nonostante il periodo vacanziero, il desiderio di ripartire sia forte e profondo.

Prima di iniziare, il Presidente Calogero Castellino, ha presentato il programma della mattinata, che prevedeva, nei suoi tratti salienti, sessioni dedicate alla resistenza e alla dinamicità, all’analisi dello stile di corsa, al posizionamento e spostamento e, per concludere, un approfondimento sulla gestualità dell’arbitro e il corretto utilizzo del fischietto. Subito sono iniziati gli esercizi specifici dedicati ai diversi ruoli, con il coordinamento del Presidente, già preparatore atletico. A seguire, un approccio innovativo riservato all’analisi dello stile di corsa con riprese in slow motion che aiuteranno il team di preparazione atletica nel miglioramento delle prestazioni degli Arbitri di Marca.

Sempre il Presidente ha proposto esercizi dinamico-cognitivi per gli arbitri C5 mentre il Responsabile della Formazione OTS Federico Modesto, ha coordinato un innovativo esercizio sullo spostamento. Quest’ultimo è stato realizzato attraverso la simulazione di una partita reale, con diversi arbitri impegnati a turno, che hanno avuto come unico obiettivo la scelta del migliore spostamento e del posizionamento in relazione alle azioni e alle riprese di gioco. Il fischio del coordinatore ha interrotto di volta in volta le azioni, consentendo un’analisi efficace del miglior approccio da tenere in base alle evoluzioni del gioco.

In chiusura di mattinata il Componente OT Alessandro Balestrieri ha svolto una lezione pratica sulla gestualità più efficace e sull’utilizzo del fischietto. Dopo un pranzo in compagnia, Marco Menozzi, Arbitro CAN D ha letto la Circolare 1 relativa alle modifiche del regolamento introdotte dall’IFAB. Subito dopo il fisioterapista e collega Davide Piscitelli si è gentilmente messo a disposizione per effettuare uno screening per la prevenzione degli infortuni con esercizi specifici che consentiranno la creazione di schede personali. Spazio nuovamente ad Alessandro Balestrieri, designatore del settore giovanile, per un intervento efficace sulla personalità dell’arbitro dentro e fuori dal campo e sulla gestione della gara.

In chiusura di giornata il Presidente ha presentato le novità per la stagione 2021-22, tra cui il progetto “Talent Scout” (prima sezione in Italia a sperimentare questo concept), coordinato dal Responsabile, e osservatore d’esperienza, Giorgio Rossetto. Il progetto ha l’obiettivo di individuare alcuni giovani associati con i quali svolgere un lavoro specifico durante la stagione, in aggiunta alla consueta attività tecnica, per consentire un ulteriore passo nella crescita. Proprio la crescita personale e tecnica è il filo conduttore che guiderà arbitri e dirigenti in un percorso comune di miglioramento nel corso della stagione.

Tra le ulteriori note piacevoli della giornata, da sottolineare la visita di Gaudenzio Raffaelli, componente regionale in rappresentanza del Presidente del Comitato Regionale Veneto Giovanni Stevanato e di tutti i componenti. Nel proprio saluto Gaudenzio ha voluto sottolineare l’importanza della “condivisione” delle esperienze per la crescita dell’intera Sezione. Un ulteriore saluto è stato portato dal Presidente della società ospitante “La Ronca”, Mauro Guerra, che ha colto l’occasione per approfondire la conoscenza della realtà arbitrale trevigiana. Entrambi hanno ricevuto dal Presidente Castellino, come simbolo di riconoscenza, il gagliardetto con il nuovo stemma della Sezione di Treviso. Quella di sabato è stata una giornata di ripartenza, gioia, condivisione e impegno, con la convinzione che lavorando insieme si raggiungeranno grandi traguardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stage tecnico-atletico: gli arbitri della sezione di Treviso preparano la nuova stagione

TrevisoToday è in caricamento